FINANZE - NEWS http://www.finanze.net NEWS it info@finanze.net info@finanze.net FINANZE RSS Feed Generator Da Domani Probabile Rimbalzo (Forte) dell'Euro Mattarella aveva la possibilità di intervenire su punti del programma e c'è da sperare almeno che se non l'ha fatto molte dellecose impossibili da fare, flat tax, Formero, reddito di cittadinanza saranno rimandate a data da definire (nessuna scadenza è prevista nel contratto di governo per la loro attuazione). D'altra parte alla UE torna comodo un ruolo più forte dell'Italia nel controllo dell'immigrazione ed è probabilmente per questo che la commissione porta al 2019 le verifiche di bilancio (se dicono che mancano dieci milardi è perché pensano che nessuna delle cose sopra verrà fatta). I mercati finanziari probabilmente festeggeranno un'ennesimo cambiamento mancato.       http://www.finanze.net/news-Da_Domani_Probabile_Rimbalzo_Forte_dell_Euro-5246.html Wed, 23 May 2018 20:15:00 GMT Ora Per l'Italia E' Davvero Difficile Dunque convocato oggi pomeriggio questo yes-man del formando governo, nessuna cultura economica..A meno che Mattarella stupisca tutti convcandolo per congedarlo, ma ci sembra poco probabile. Anche dall' Europa, stamattina Moscovici dice la sua, si propende per lasciare che l governo si formi così su questi programma per poi impallinarlo sulla gestione del debito. In Italia, non si può discutere il ruolo della mamma, di Buffon e del Presidente della Repubblica, ma qui le funzioni in suo potere sono usate malissimo e per scaricarsi di qualsiasi responsabilità. http://www.finanze.net/news-Ora_Per_l_Italia_E_Davvero_Difficile-5245.html Wed, 23 May 2018 14:05:00 GMT ETF, Perché Non Funzionano Mai Quando Serve Lo spread stamattina sfonda 190 e negli ultimi deici giorni è salito di quasi cinquanta punti base eppure gli ETF che scommettono contro il mercato dei BTP si muovono pochissimo http://www.borsaitaliana.it/borsa/etf/scheda/FR0011023621.html?lang=en Quando l'operatore, lo abbiamo anche noi scoperto in questi ultimi anni di grande volatilità deve ricoprire un portafoglo corto per conto dei clienti dell'ETF può in situazioni di tensione subire delle perdite se la discesa è violenta perché mentre si ricopre sui titoli i titoli continuano a scendere. Allora o non fa prezzo sullo strumento o fa prezzi molto più bassi di quanto giustificherebbe il movimento del sottostante, per garantirsi da ulteriori cadute. Il cliente non guadagna mai. http://www.finanze.net/news-ETF_Perch_Non_Funzionano_Mai_Quando_Serve-5244.html Wed, 23 May 2018 11:02:00 GMT Governo, Serve un Blocco Sui Temi, non Sui Nomi La Madia aveva copiato la tesi, Giannino si era inventato un master, la Fedeli non era laureata. Adesso su Conte si abbattono le tempeste, peraltro prevedibili dove ora il peccato classico della politica diventa peccato mortale. Ma se l'attenzione si concentra sui nomi, suo o di Savona, si perde di vista il fatto che il programma è irrealizzabile e allora sì la crisi finanziaria può essere profonda. Su questo si dovrebbe concentrare l'attenzione di Mattarella. La Lega si impunta sul nome di Savona ma se il contratto di governo è un contratto ci sono almeno dieci possbili sostituti, magari un po' più giovani: il sospetto che dall'iinizio si volesse bruciare l'alleanza del formando governo è decisamente lecito. http://www.finanze.net/news-Governo_Serve_un_Blocco_Sui_Temi_non_Sui_Nomi-5243.html Wed, 23 May 2018 09:36:00 GMT Dodd- Franck, Se Ne Va La Cosa Migliore dell'Era Obama Seppure in una versione edulcorata alla fine passa https://www.nytimes.com/2018/05/22/business/congress-passes-dodd-frank-rollback-for-smaller-banks.html la resturazione delle vecchie regole per tutte le banche con dimensioni non sistemiche, che ora non saranno più sottoposte a stress test e avranno limiti meno stringenti di capitale. La controriforma arriva in un momento in cui non ve ne era bisogno perché come spiega l'articolo le banche stanno segnando profitti record. Vi sarà dunque ora la tendenza ad aumentare il grado di leva sulle posizioni in conto proprio e a ritornare a prestare a segmenti di mercato, come quello automobilistico, che sono dominio delle medie banche. Nella scelta dei titoli per i portafogli saremo attenti a non andare su aziende indebitate perché da sempre non sono le banche ad esercitare un controllo sul cosiddetto "azzardo morale".  http://www.finanze.net/news-Dodd_Franck_Se_Ne_Va_La_Cosa_Migliore_dell_Era_Obama-5242.html Wed, 23 May 2018 09:05:00 GMT I Programmi Economici, Non i Mercati Dovrebbero Essere Discussi  Chissà se quanto si legge sulla stampa sia vero, ma se le preoccupazioni di Mattarella sono la figura del presidente del consiglio e le reazioni dei mercati finanziari, dalla Borsa Italiana bisogna stare lontani e per molto.    In questi giorni la borsa italiana mostra segni di relativa forza se si guarda a quello che succede sui titoli di stato. I due settori su cui il programma del formando governo inciderebbe più pesantamente sono quello delle banche (la magistratura dovrebbe autorizzare provvedimenti volta a volta sul singolo debitore per il recupero dei credti in sofferenza) e dei servizi di pubblica utilità, che vedrebbero maggior controllo dei prezzi. Con l'eccezione del gruppo Fiat Chrysler, su cui gli analisti si spendono ieri sulla ennesima alleanza "strategica" che verrebbe annunciata il primo giugno, il lstino italiana è banche e servizi di pubblica utilità.  Se il contratto di governo fosse attuato il listino scenderebbe dunque molto, ma queste sono tra le cose migliori che il contratto prevede. Da molto tempo riteniamo che interventi di miglioramento sull'economia rale mplichino necessariamente crolli di borsa. E non è aspettando due giorni per vedere "come reagiscono i mercati" che cambia la sostanza, quei punti del contratto di governo inciderebbero in modo permanente sui due settori prinicipali del listino: e giustamente. Quello di cui bisognerebbe invece preoccuparsi sono le coperture e in questo senso sembra quasi che le dichiarazioni d Salvini siano volte a far saltare il tentativo di formazione del governo. Bruxelles ha tutti i difetti del mondo ma uscire da impegni che l'Italia ha preso di sua iniziativa non è una passeggiata. Non è possibile infatti che Bruxelles rinunci oggi ai trasferimenti dall'Italia, perchè già quelli della Gran Bretagna sono a rischio e a breve. Ed è quello l'unico modo per trovare le coperture. Da quanto si capsce il reddito di cittadinanza verrebbe rimandato al 2020, rimarrebbero quindi riforma della fORNERO e flat tax a creare un ammanco di un po' più di venti miliardi che sono quelli che Roma manda oggi a Bruxelles. Dunque il programma di governo favorirebbe prima i ricchi, con la flat tax, poi eventualmente i poveri, a partire dal 2020. Di queste cose dovrebbe preoccuparsi il Presidente, non della reazione dei mercati finanziari. Se la borsa dovesse crollare è perché, in particolare le banche, sono valutate in borsa a prezzi di fantasia, che prima o poi emergeranno. E' come con l'Ilva: ieri il Sole titola ieri che chiuderla costerebbe più di tre miliardi. Ma chiuderla tra un anno costerà più di quattro mliardi e così con il MPS. Che poi a Bruxelles ci vada Conte a spiegare l'inspiegabile o chiunque altro davvero conta poco.         http://www.finanze.net/news-I_Programmi_Economici_Non_i_Mercati_Dovrebbero_Essere_Discussi-5241.html Tue, 22 May 2018 07:53:00 GMT Fiat, Quasi Fuori dall'Italia Difficile rimpiazzare con  modelli alti di gamma la produzione che va persa eliminando i modelli più popolari della gamma. I sindacati stanno com al solito zitti e ci si domanda che tipo di negoziazione sia stat fatta a suo tempo quando l'azienda smise di essre italiana. Il titolo, cinicamente, sale incontrotendenza con l mercato. Non è detto che se si insedia questo governo all'azienda on venga mposto quache tipo di risarcimento, sui quaranta miliardi circa di cassa integrazione che l'azienda è costata agli Italiani nei decenni. Pesano le stock option di Marchionne asostenere il titolo, ma potrebbe non bastare http://www.finanze.net/news-Fiat_Quasi_Fuori_dall_Italia-5240.html Mon, 21 May 2018 10:02:00 GMT Merkel e Putin, Attenti a Quei Due Può non piacere ma certamente la Merkel è una dei pochi leader politici ad avere una visione. Nell'incontro d oggi il nuovo viadotto che porterebbe petrolio in Germania e che come spiega l'articolo non piacerebbe a Trump https://www.bloomberg.com/news/articles/2018-05-17/trump-s-global-disruption-pushes-merkel-closer-to-putin-s-orbit. La Germnia ha un quantità di azinde quotate a buon mercato, soprattutto nellameccanica che se, come sembra la Merkel ha oramai perso fiducia in una politica meno aggressiva da parte dell'amministrazione americana, vedrebbero nella Russia un importante mercato di sbocco. http://www.finanze.net/news-Merkel_e_Putin_Attenti_a_Quei_Due-5239.html Fri, 18 May 2018 08:34:00 GMT Iran e Venezuela, Meno del Dieci Per Cento della Produzione Mondiale Prezzo del petrolio che schizza alle stelle sull'ipotesi ceh Trump metta altre sanzioni sull'import export di petrolio con il Venezuela (che importa dagli Stati Uniti greggio leggero per diluire il proprio al fine di renderlo esportabile). L' Arabia Saudita dovrà quasi certmaente uscire dal cartello dopo le sanzioni all'Iran per favorire gli alleati americani. I prezzi dei titoli del comparto sono molto alti, soprattutto quelli dei produttori di shale oil americani http://www.finanze.net/news-Iran_e_Venezuela_Meno_del_Dieci_Per_Cento_della_Produzione_Mondiale-5238.html Fri, 18 May 2018 08:34:00 GMT Ma Non Si Stava Meglio Quando Si Stava Peggio La scelta non è banale perchè oggi l'Italia si trova a scegliere tra raffinati bizantini e meno raffinati schiacciasassi, ma la tentazione di molti, il vantaggio di parlare con molte persone è ottenere un campione del generale sentire, è di pensare "quanto mai ci siamo imbarcati nel cambiamento". Per anni si è nascosto sotto le coperte, ora però far emergere tutto insieme non è possibile, bisogna trovare un equilibrio. Un punto molto interessante del contratto d governo è l'analisi  sul Monte dei Paschi che oggi soffre in borsa sulla richiesta lecita del formando governo di non tirare ancora alla lunga. Altro punto interessante è quello di domandarsi seriamente se fare acciaio sia logico in Italia. A fine giugno scade l'impegno all'investimento di Arcelor-Mittal, operazione pessima, voluta dall'attuale governo per fare un favore a Banca Intesa. Fare acciaio in Italia non ha nessun senso, mentre i soldi sequestrati a Riva potrebbero essere usati per essere riconvertiti ad attività più sostenibili. Almeno nel contratto di governo se ne parla, mentre oggi muore un operaio sugli impianti. Poi le promesse elettorali, quelle delle due forze politiche che potrebbero andare al governo non erano sostenibili, ma neanche quelle di tutte le altre forze politiche. Mettere pressione in ambto europeo ha senso perché se l'Italia si mette di traverso su alcuni meccanismi inaccettabili può accelerare un processo per il futuro di maggiore riflessione. Ma quello che chiede oggi il governo che si forma è di cancellare centinaia di miliardi di debiti dell'Italia e quello la Germania non lo accetterà mai. E non è neanche giusto. Ora occorreebbe che il Presidente della Repubblica vagliasse davvero il programma di governo per salvare alcuni punti buoni, ma non fare promesse irrealizzabili; nel frattempo lavorando alla legge elettorale, se si vuole che la gente non pensi che si stava meglio quando si stava peggio. Conflitto di interese, giustizia, Ilva, Mps, sono cose concrete, le altre sono cose che forse si potranno fare quando l'Italia avrà dimostrato per anni di tagliare la spesa.       http://www.finanze.net/news-Ma_Non_Si_Stava_Meglio_Quando_Si_Stava_Peggio-5237.html Thu, 17 May 2018 14:28:00 GMT Senza Concreti Tagli alla Spesa, Impossibile la Negoziazione con Bruxelles Alla fine la via delle riforme in Italia si arena sempre sullo stesso punto: vi sono senz'altro ottime ragioni per rinegoziare con Bruxelles, cui l'Italia nel periodo Monti ha mandato sessanta miliardi di trasferimenti senza ricevere nulla in cambio, a differenza della Spagna, che messa allora più o meno come l'Italia, decise meno presuntuosamente di farsi commissariare e ricevette decine di miliardi di contributi per rimettere in sicurezza il sistema bancario. Ma una maggiore flessiblità, che comunque oggi non è più prevista all'interno del patto sulle clausole di salvaguardia, può essere strappata se maggiori uscite e maggiori entrate vengono proposte in modo almeno in parte coincidente. Ad esempio si potrebbero proporre realistici tagli di spesa, diciamo di sette miliardi per quest'anno e proporre un'applicazione postposta, se proprio ce ne è bisogno, di almeno una delle due misure.  Quello che spaventa di più è la flat tax perché nel concreto il reddito di cittadinanza lo prenderebbero molti meno di quanti si pensi: chi aspira a questo diritto dovrebbe iscriversi agli uffici di collocamento e non avere avuto successo con almeno tre proposte di impiego: la probabilità che arrivi solo a discuterle è vicino allo zero quindi prima di vedere uscire questi soldi passerebbero forse anni. Ma sulla flat tax il buco è subito dunque bisogna subito proporre tagli di spesa (con molta incisività si potrebbe appunto pensare alla cifra sopra indicata, che era grossomodo quello che aveva suggerito Cottarelli durante il suo mandato). Ma il governo nasce fragile dunque avere il sostegno, anche esterno, di parlamentari a cui si vogliono tagliare gli stipendi è quasi impossibile. Dunque di tagli di spesa veri per lo meno per quanto si legge sui giornali, nel contratto di governo si parla molto poco. La sicurezza con cui Salvini va all'attacco dei burocrati dei Bruxelles, pur con delle ragioni concrete, troverebbe forse sostegno anche da altri paesi come la Francia se fosse controbilanciata da un piano credibile di tagli alla spesa. Altrimenti è meglio rifare la legge elettorale e poi avere un governo con una maggioranza indiscussa che può fare quello che promette; a meno che davvero non si voglia uscire dall'euro.   http://www.finanze.net/news-Senza_Concreti_Tagli_alla_Spesa_Impossibile_la_Negoziazione_con_Bruxelles-5236.html Thu, 17 May 2018 07:43:00 GMT Borsa Italiana, Puntellata dai Fondi Non occorrono grandi intuzioni per osservare che la borsa è sostenuta dall'operato dei fondi che certamente in questo periodo fanno da sostegno unico al listino migliore da inizio anno. Sulle possibili reazioni dei clienti alla formazione dell'eventuale nuovo governo è chiaro che una posizione di confronto con Bruxelles genererebbe vendite da parte degli operatori esteri. Occorre fare molta attenzione a prendere la forza relativa della borsa italiana come fiducia da parte degli investitori, ed è il momento peggiore possibile per seguire le sirene dell'analisi tecnica. Se poi si innescano nuove tensioni politiche come sebra oggi succeda in Corea, allora la borsa italiana potrebbe subire due circostanze negative contemporanee         http://www.finanze.net/news-Borsa_Italiana_Puntellata_dai_Fondi-5235.html Wed, 16 May 2018 08:16:00 GMT General Electric, Grossa Vittoria Politica https://www.ft.com/content/a1fcfeec-57cf-11e8-bdb7-f6677d2e1ce8 da mesi General Electrc è sotto pressione, tra interventi della Sec sulla contabilità di gruppo e eccessiva attenzione alal contabilizzazione di vecche perdite della divisioen assicurativa ora dsmessa, per un evidente scontro di impostazione con l'amministrazione americana che vuole questi gruppi il più possibile domestici. Il senato americano abbandona sostanzialmente le limitazioni che l'amminstrazione americana proponeva pr gli investimenti esteri di gruppi come questi e che sarebbero state deciasamente penalizzanti, soprattutto in settori come quello medicale dove ad esempio nei mzzi di contrasto è  impossbile non lavorare localmente. E' possibile che si assista a un graduale riapprezzamento dle gruppo, e del titolo, da questi livelli estremamente depressi. http://www.finanze.net/news-General_Electric_Grossa_Vittoria_Politica-5234.html Tue, 15 May 2018 09:59:00 GMT Governo, Impossibile Finanziare Reddito di Cittadinanza e Flat Tax Salvini ritiene che il grosso del buco che le due misure  creerebbe andrebbe finanziato con la rottamazione delle cartelle. Nel 2017 questo provvedimento era stimato portare un miliardo nelle casse dello stato http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-10-16/dl-fisco-rottamazione-bis-vale-circa-1-mld-2018--123410.shtml?uuid=AE8HAhoC. reddito di cittadinanza e flat tax ne costano almeno quaranta. Anche ipotizzando di aumentare le sanzioni, si può arrivare a qualche, non a una decina di miliardi. L'ipotesi poi è che la gente abbia i soldi per pagarle, mentre in parte cospicua le cartelle non corrispondono a vera evasione ma a presunzione, su cui il cittadino non ha mezzi di difesa perché in caso di contestazione comunque prima paga e poi eventualmente rivede i suoi soldi. Quest'anno il costo dell'aumento delle tariffe tra Enel e Gas è gia di qualche miliardo e le famiglie italiane hanno mediamente ventimila euro di debiti a testa. Rimane allora evidentemente la volontà di negoziare uno sforamento dei parametri in sede europea, stimeremmo per portare temporaneamente il debito al cinque per cento su Pil. Con tutta la buona volontà non vediamo come il governo che si va a formare possa mantenere queste promesse. Rimaniamo fuori dalla borsa italiana (con eccezione di pochissimi titoli che pesano poco sugli indici di borsa) perché riteniamo vi sia la ragionevole probabilità che il capo dello stato rigetti il programma di governo. http://www.finanze.net/news-Governo_Impossibile_Finanziare_Reddito_di_Cittadinanza_e_Flat_Tax-5233.html Mon, 14 May 2018 09:45:00 GMT Nvdia, Previsto Crollo nelle Vendite di Schede per il "Bitcoin Mining" 'E una delle storie di più grande sopravvalutazione della borsa, perché un'azienda che vendeva le schede per i videogame di colpo da due nni vende le stesse cose ai "bitcoin miner" a quattro volte il prezzo. Da mesi diciamo che a questo livello di prezzi del bitcoin (comunque ancora troppo alti) chi fa quest'attività perde per forza soldi. Arriva la conferma dell'azienda,  https://www.milanofinanza.it/news/nvidia-prevede-un-crollo-dei-chip-per-il-mining-crollo-in-vista-per-il-bitcoin-201805110841081914 vediamo come reagirà il titolo nelle prossime settimane, perché queste aziende della tecnologia sono puntellate in borsa dalle case di investimento.   http://www.finanze.net/news-Nvdia_Previsto_Crollo_nelle_Vendite_di_Schede_per_il_Bitcoin_Mining_-5232.html Fri, 11 May 2018 10:16:00 GMT Cessione Npl, Operazione Unicredit Destinata a Rimanere Isolata La cessione di un importante pacchetto di sofferenze era stato annunciato da Castagna al momento della fusione e mai realizzato. I conti presentati ieri sono chiaramente il rflesso di un piano azzardato, presentato per convincere a ogni costo i soci alla fusione. Ricordiamo che la cessione di NPL da parte di Unicredit è stata oggetto di critiche da parte della BCE così come la contabilizzazione degli strumenti convertibilii della banca qualche giorno fa. Nella cessione di Unicredit, la Bce contestava il fatto che si deconsolidasse il pacchetto, cedendo ad un veicolo partecipato al 49% pagando però al nuovo azionista commissioni che equivalgono al minor valore dei crediti in sofferenza che venivano acquistati a prezzi troppo alti. Non crediamo la BCE autorizzrà altre operazioni del genere: il che si riflette su un aumentato rischio di altri istituti, come Banco-Bpm, che su queste cessioni basavano l loro piano di rilancio. http://www.finanze.net/news-Cessione_Npl_Operazione_Unicredit_Destinata_a_Rimanere_Isolata-5231.html Fri, 11 May 2018 08:14:00 GMT Stati Uniti, l'Inflazione Non E' un Problema In mercati guidati dalla cassa mediatica si tende sempre a reagire eccessivamente a ogni notizia: all'inziio dell'anno l'euro era fortssimo perché uscivano dati economici (vecchi di alcuni mesi) che facevano riempire le testate finanziarie di giudizi entusiastici sulla ripresa europea, poi rivelatasi molto più debole del previsto. Ora la lettura sull'inflazione americana si attesta (linea verde del grafico) ancora sotto all'obiettivo della Fed, seppur di poco. In pochi minuti ieri il dollaro ha perso quasi l'uno per cento salvo poi fare un tentativo di recupero nel pomeriggio su ricoperture tecniche, da chi oramai si aspettava una discesa sino a 1,15. Inoltre Powell ha pù volte charito che se anche la linea verde passasse il due per cento riterrebbero il fenomeno destinato a rientrare.   http://www.finanze.net/news-Stati_Uniti_l_Inflazione_Non_E_un_Problema-5230.html Fri, 11 May 2018 07:42:00 GMT Prima Industrie, Prezzo 38,5 Reazione negativa del titolo, negli scorsi giorni, ai risultati che pure mettono l'azienda, specializzata in tecnologie per taglio a laser e in veloce evoluzione nella stampa 3d, soprattutto sui metalli, tra quelle più profittevoli al mondo del settore. Recentemente abbiamo avuto modo di conoscere da vicino il mondo della stampa 3D e la sensazione è che spesso le aziende che si stabilizzerà in una fascia piuttosto stretta, tra 1,23 e 1,18. producono per terzi oggetti stampati con tecnologie additive siano ancora limitate a lavorazioni piuttosto semplici (è facile farsi trascinare dall'entusiasmo quando si vedono ad esempio case stampate in 3D, ma siamo ancora lontani da lavorazioni su vasta scala). Prima Industrie affianca alle tecnologie da taglio (laser) quelle additive (3D) e ha un brevetto avanzato per la stampa su metallo, che oggi è ancora molto difficile. In pochi anni potrebbe arrivar a stampare le carrozzerie delle auto. L'azienda vende, dopo la discesa del titolo, successiva alla comuncazione dei risultati avvenuta il sette maggio, a circa venti volte gli utili, ha un rapporto di indebitamento di circa mezza volta rispetto ai mezzi propri e un portafoglio di ordini in continua crescita, ora a centoventimilioni per l'ultimo trimestre. L'euro forte non ha aiutato le vendite americane, ma ora riteniamo che il cambio con il dollaro tenderà a stabilizzarsi in una fascai stretta, tra 1,23 e 1,18. I segnali che arrivano per la formazione del nuovo governo possono ancora portar a cadute pesanti nella borsa italiana ma intorno a questi prezzi il titolo è sicuramente buon valore http://www.finanze.net/news-Prima_Industrie_Prezzo_38_5-5229.html Fri, 11 May 2018 05:32:00 GMT Accordo Tim Mediaset, Non un Buon Viatico per il Nuovo Governo Poche ore sono passate da quando Berlusconii ha aperto un nuovo governo e subto arrivano riconosciment per il suo gruppo. Manca ora la parte di scorporo della rete pr farla confluire insieme a quella di Enel, perché possano essere aumentate le tariffe sulal telefona. Possiamo senz'altro sbaglIarcci e speriamo sia così ma questo nuovo governo nasce lasciando intatti i grandi interessi corporativi.     http://www.finanze.net/news-Accordo_Tim_Mediaset_Non_un_Buon_Viatico_per_il_Nuovo_Governo-5228.html Thu, 10 May 2018 18:11:00 GMT Petrolio, le Sanzioni All'Iran Accelerano la Fine degli Accordi Opec I Sauditi sono entrati in accordi con il cartello Opec da non molto tempo perché i tentativi di sostenere il prezzo del petrolio vendendo dollari, hanno negli ultimi anni prosciugato le riserve valutarie del paese (tra l'altro da un po' di tempo salgono sia il dollaro che il prezzo del petrolio, una combinazione rara nella storia). Ora però https://oilprice.com/Energy/Energy-General/Did-Trump-Just-Kill-The-OPEC-Deal.html i Sauditi compenserebbero gli americani per gli interventi in Iraq con maggiore produzione. La quantità di petrolio che viene a mancare dall'Iran si attesta a meno di un miione di barili al giorno (su trentatrè complessivi, che rimangono stabili nonostante la corsa un po'pocrita ai motori elettrici) e gli aument dei prezzi dei giorni scorsi sopravvalutano ampiamente gli effetti sull'offerta. Pensiamo dunque che i prezzi del greggio siano facilmente destinati a scendere perché la maggiore produzione siriana equivarrebbe di fatto ad una uscita dagli accordi Opec. Molto sopravvalutati in borsa alcuni petroliferi, in particolare Eni.       http://www.finanze.net/news-Petrolio_le_Sanzioni_All_Iran_Accelerano_la_Fine_degli_Accordi_Opec-5227.html Thu, 10 May 2018 07:37:00 GMT Italia, Con un Governo Politico si Può Tornare a Investire Invece che Speculare Non abbiamo sensibilità per materie politiche ma diremmo che le forze che hanno perso alle elezioni a questo punto hanno deciso avrebbero avuto ancora più da perdere da nuove elezioni. Reddito di cittadinanza o comunque lo si voglia chiamare e abolizione della Fornero costano molti miliardi e l'Italia è già sotto lo scacco della Commissione Europea per l'eventuale aumento dell'Iva conseguente alla attivazione delle clausole di salvaguardia. Altra parte delle risrse viene in realtà reperita, nll intenzioni dei Cinque Stelle aumentando la misura del Pil potenziale, dato che con il reddito di cittadinanza vengono considerati forza lavorativa un maggior numero di lavoratori. Questo è solo unartificio contabile, che speriamo non eviti misure immediate sulla spesa pubblica.  E' difficile prevedere le reaioni di borsa in mercati dove su quello americano, ad esempio le società che hanno fatto peggio in questi mesi sono paradossalmente quelle che hanno comunicato i migliori risultati https://www.marketwatch.com/story/dont-panic-when-the-stock-market-punishes-companies-for-good-earnings-2018-05-07 mentre contnuano a prosperare in borsa quelle con bilanci disastrosi come Tesla o Netflix. Diremmo però che le risorse verranno probabilmente reperite con una incisione significativa sulla spesa pubblica e qui pare che le due forze che sembra si apprestino a formare il governo sembrano essere d'accordo. E se così fosse soprattutto gli investitori internazionali guarderebbero con grande favore alla manovra.  Se così sarà, gli effetti principali si sentiranno sulla macchina delle partecipate, da cui lo stato incassa lauti dividendi. Meno spazio, se il governo fa sul serio per manipolazioni sul prezzo di titoli come Poste che vengono fatti salire solo perché lo stato deve piazzare in borsa altre quote e liberare CdP che ora partecipa alle due reti di Enel e d Tim, di alcune partecipazioni (dubitiamo molto che si interverrà con forza sui conflitti di interesse in capo al settore, qualche rassicurazione Berlusconi la avrà ottenuta). La razionaltà direbbe che da oggi l'euro si rafforzi e le piccole e medie capitalizzazioni, fuori da possibili rimescolamenti nel sstema di potere delle cassaforti dello stato, in particolare delle partecipate che fanno capo a Cdp (che forse a questo punto potrebbe non vedere rieletto il management in scadenza), facciano meglio del mercato. Ammesso appunto che le promesse elettorali siano mantenute. Certo per la borsa è comunque meglio ora avere un governo politico che un governo neutro, che avrebbe trascinato inutilmente questioni aperte. http://www.finanze.net/news-Italia_Con_un_Governo_Politico_si_Pu_Tornare_a_Investire_Invece_che_Speculare-5226.html Thu, 10 May 2018 06:24:00 GMT Iran, Spaccatura Insanabile tra Usa e Europa Passata ieri come una non notizia ieri su Unicredit le richieste di chiarimento di un fondo sulla contabilizzazione delle obbligazioni convertibili, questione che non è irrilevante e rigurada tre miliardi di titoli portati, secondo il fondo ingiustamente, a mezzi propri. Da lì la reazione negativa delle banche, anche quella di Intesa che pure è uscita con una buona trimestrale. Trump difende la scelta con quello che sta succedendo in Siria e l'influenza oramai dominante che l'Iran esercita sul paese. Per molti commentatori è oramai un dato di fatto cui non si può rimediare.  In aggiunta le richieste dell'Argentina al Fondo Monetario sono corpose, trenta miliardi e faranno inevitabilmente uscire le voci di chi è poco rappresentato nel consiglio del fondo, soprattutto gli Orientali. Possibile una fiammata sui titoli delle energie rinnovabili, se il petrolio rimane a questi livelli, ma difficilmente in questi momenti gli investitori fanno ragionamenti razionali. Interessante ora il nostro portafoglio obbligazionario, dove tra esposizione dollaro e brevi scadenze su Messico e Brasile si possono davvero spuntare buoni rendimenti.   http://www.finanze.net/news-Iran_Spaccatura_Insanabile_tra_Usa_e_Europa-5225.html Wed, 9 May 2018 07:02:00 GMT Argentina, Rinizia la Caduta della Divisa I mercati tendono sempre a reagire per eccessi e nonostate le parole d Powell, anche stamattina da Zurigo,i problemi europei hanno convinto molti a vendere tutto contro dollaro. Ora la crisi argentina è davvero seria e se gli Stati Unit non mandano velocemente unmessaggio sui tassi, con il dolalro a questi livelli rischia di diventare ingestibile. Ci atenderemmo a breve un intervento molto deciso di Powell, come spesso ricordato un dollaro più forte è un toccasana per l'economia italiana ma non è compatbile con la risoluzione di questi squilibri sulle economie emergenti http://www.finanze.net/news-Argentina_Rinizia_la_Caduta_della_Divisa-5224.html Tue, 8 May 2018 19:04:00 GMT Borsa Italiana, Appesa a un Filo di Speranza Evidente stamane che l'potesi di un governo tcnico non piace alla borsa italiana. Si aggiungono l obiezioni di un fondo di investimento alla contabilizzazione di alcuni strumenti da parte di Unicredit, minimizzati dalla banca ma che possono senz'altro essere utilizzati dal fondo speculativo per abbattere le quotazioni. Per la verità una possibilità che si formi un vero governo esiste: se Lega e Movimento Cinque Stelle sfiduciano quello tecnico allora la Lega potrebbe essere spinta dllo stesso Presidente della Repubblica a trovare un accordo su un governo politico che per sei mesi governi e cambi la legge elettorale. http://www.finanze.net/news-Borsa_Italiana_Appesa_a_un_Filo_di_Speranza-5223.html Tue, 8 May 2018 10:58:00 GMT Polizze Vita, Cancellati i Benefici (Veri o Presunti) http://www.bluerating.com/fondi-e-polizze/538896/polizze-vita-bomba-della-cassazione da anni scriviamo del fatto che le polizze vita non hanno alcun tipo di protezione in casi di insolvenza e che non possono ledere l'asse ereditario. Con . tassi che salgono nssuno può garantire un rendimento a meno di non comprare bot. E i gestori di queste polizze allungano sempre più le scadenze per fornire un rendimento nominale.   http://www.finanze.net/news-Polizze_Vita_Cancellati_i_Benefici_Veri_o_Presunti_-5222.html Mon, 7 May 2018 11:21:00 GMT Farmaceutici, Quali i Più Colpiti dai Tagli ai Prezzi Alcuni si spingono a dire che i prezzi dei farmaci siano in alcuni casi cinque volte quelli che giustificherebbero un giusto profitto: nel campo delle terapie staminali i primi farmaci in commercio hanno prezzi assolutamente non sopportabili nè dal privato nè tantomeno dai sistemi sanitari. La cura di Gilead in campo oncologico costa qualche centinaio di migliaia di dollari. Ma le aziende che hanno terapie in campi critici (Hiv, Oncologia), hanno già ampiamente scontato nei prezzi gli effetti sul loro conto economico: e nei campi dove le terapie sono più costose crediamo vi sarà un generale ampliamento delle applicazioni a campi più diffusi, di solito all'inizio queste terapie vengono applicate a forme rare, quindi mpattano poco sul conto economico. Ci sembrano più a rischio i grossi gruppi diversificati come Pfizer o Bristol Myers. L'impatto è evidentemente anche sulle case europee perchè il mercato statunitense è importante e perché se le case americane abbassano i prezzi lo dovranno fare anche le loro controparti di oltre oceano. Qui Trump avrà un appoggio apolitico da parte dei cittadini e nonostante i centosssanta milioni spesi dall'industria farmceutica l'nno scorso in attività di lobby è molto probabile che la abbia vinta, con un beneficio chiaro per i consumatori https://www.nytimes.com/2018/05/06/us/politics/trump-drug-prices-lobbying.html Da attendersi ulteriori operazioni di consolidmento nell'industria, soprattutto nel campo delle malattie rare che è quello dove vi è meno spazio per la riduzione dei prezzi https://www.nasdaq.com/article/report--takeda-sees-in-shire-a-key-to-new-drug-discovery-20180506-00008 http://www.finanze.net/news-Farmaceutici_Quali_i_Pi_Colpiti_dai_Tagli_ai_Prezzi-5221.html Mon, 7 May 2018 07:45:00 GMT Assemblea Tim, Decisiva Per un Governo o Elezioni Bollorè indebolito dalle recenti vicende giudiziarie, le possiblità che Elliott, già a fianco di Berlusconi nella trattativa sul Milan, la spunti, sono più alte, soprattutto per l'appoggio di CdP. La Cassa ha comprato il cinque per cento in Tim per favorire lo scorporo della rete e sostanzialmente consenitre allo stato di mettere le mani sulle tariffe telefoniche (secondo le stime della commissione europea mancano cinque miliardi rispetto ai conti presentati dal governo italano). Scorporare la rete però vuol dire levare le garanzie reali che le banche hanno per coprire le linee alla azienda e che rappresentano più di quattro volte il suo capitale. Se si scorpora la rete Tim è tecnicamente fallita a meno che non venga consolidata in Vivendi. In quel modo si affosserebbe Bollorè anche sulla partita Mediaset. Ma certo il finanziere bretone non si fermerebbe lì perché mezzi giuridici per far valere i diritti in assemblea, visto che detiene la maggioranza in Tim, ce ne sono eccome. Comunque vada non vince certo il contribuente: nel caso vinca Elliott i cittadini vedranno le bollette telefoniche (fisso o mobile, l'ultimo miglio è di Tim) alzarsi e un altro buco nei bilanci delle banche. Se vince Vivendi gradualmente si assisterà ad una concentrazione media tecnologia che impatterà negativamente sui costi di fruizione dei contenuti. Politicamente la vittoria di Elliott favorirebbe un governo ammucchiata che Mattarella cerca di promuovere invece di nuove elezioni: Renzi e Berlusconi i principali attori della battaglia su Tim, avrebbero un accordo soddisfacente per le parti e sarebbero molto probabilmente pronti ad un governo di tutti. Cui a quel punto Salvini aprirebbe, con la giustificazione della necessità di lavorare ad una legge elettorale.     http://www.finanze.net/news-Assemblea_Tim_Decisiva_Per_un_Governo_o_Elezioni-5220.html Fri, 4 May 2018 07:45:00 GMT Argentina, Gli Effetti di Un Dollaro Forte Il dollaro è ancora troppo debole rispetto a uro, che è la divisa più sopravvalutata in circolazione ma non è così nei confronti delle divise dei mercati emrgenti: che reggono bene in Asia perché le economie sottostanti sono forti ma che sono esposte a contagio nei mercati sudamericani e in Turchia. Su Reais e Peso rimaniamo convinti che il differenziale di tassi con l'euro compensi i rischi di svalutazione ma occorre ora guardare a scadenze molto brevi perché i tassi potrebbero salire anche in quei mercati. Crediamo che l passo a cui la Fed alzerà . tassi sia al livello più basso della forchetta che si attende il mercato. Forse oggi qualche indicazione in questo senso dai dati di occupazione, che non sono attesi così brllanti, anche se l tasso di disoccupazione potrebbe ancora scendere, dato che il tasso di partecipazione al mercato del lavoro rimane basso.   http://www.finanze.net/news-Argentina_Gli_Effetti_di_Un_Dollaro_Forte-5219.html Fri, 4 May 2018 06:41:00 GMT Europa, l'Inflazione non Arriverà Mai Ancora in discesa l'inflazione in Europa, i dati economici sono in rallentamento ovunque e la disoccupazione rimane elevata. Non ci sono sviluppi positivi immaginabili in Europa e stamane Moscovici, grande manipolatore, anche a Bruxelles hanno trovato il modo di bloccare e anzi aumentare i compensi dei politici per i prossimi tre anni, ribadisce che dall'Italia non arriva alcun miglioramento sul piano strutturale. Durante l'epoca Padovan la spesa pubblica è aumentata vertiginosamente invece che diminuire e con la posizione di Renzi dell'altro giorno è facile che Gentiloni rimanga in carica sino a nuove elezioni o che vi sia un governo dentro tutti, dove quindi questioni come Telecom o MPS continuano a essere guidate da logiche poltiche. E dove videntemente alla spsa publlica non mette mano nessuno perché da lì vengono i voti. Renzi è sicuramente, del pari di Berlusconi molto intelligente e ha capto cosa gl serve per non scomparire dalla scena politica. L'inflazione non arriverà mi in Europa, perchè in questo saccheggio delle tasche dei contribuenti di reddito dsponibile ne rimane poco in Italia, i Tedeschi non sono un popolo che consuma e i Francesi sono messi non molto meglio di noi       http://www.finanze.net/news-Europa_l_Inflazione_non_Arriver_Mai-5218.html Thu, 3 May 2018 14:24:00 GMT Tesla, Che Pagliacciata Con commissioni di borsa scrupolose su storie come queste gente come Musk, che usa a sproposito il nome di Tesla, uno dei grand scienziati del '900, sarebbe già a giudizio. Arrivare a produrre un utile nella sEconda metà del 2018 è tecnicamente impossibile, a meno dI non truccare i blanci.   http://www.finanze.net/news-Tesla_Che_Pagliacciata-5217.html Thu, 3 May 2018 13:38:00 GMT Trump, Ora Più Vicine le Accuse Trump avrebbe rimborsato il suo avvocato per i soldi dati allla porno star, ma secondo Giuliani, uno dei piùaccesi sostenitori dell'amministrazione non si tratterebbe di violazione sulle leggi relative ai fondi distribuiti in campagna elettorale https://www.politico.com/story/2018/05/02/giuliani-trump-cohen-stormy-daniels-566029. Mossa che sembra davvero imprudente, ma probabilmente Guliani sa che si era a un passo da dimostrarlo pubblicamente. Si può discuter sui sofismmi, ma è certo che Trump ha sempre negato di saperne qualcosa e l'avvocato ha sempre detto che i soldi li aveva messi a titolo personale. Possiamo sicuramente sbagliarci ma diremmo sia scontato che qusta cosa monti verso le elezioni di metà mandato, e che i Democratci provino a cavalcarla. I due procedimenti previsti e possibli, di cui all'anteprima implicano il primo un giudizio sostanzialmente politico sull'operato del Presidente il secondo un giudizio diretto, con conseguenze penali.         http://www.finanze.net/news-Trump_Ora_Pi_Vicine_le_Accuse-5216.html Thu, 3 May 2018 12:33:00 GMT Fed, in Pochi Hanno Capito, Ora Pensiamo Riparta la Corsa dell'Euro E' davvero triste vedere come i mercati finanziari siano oramai guidati da un manipolo di automi che si muovono in massa a destra e a sinistra a seconda di come tira il vento. Il messaggio di Powell http://www.calculatedriskblog.com/2018/05/the-fomcs-symmetric-2-percent-inflation.html come notato qui da uno dei pochi che ragionano con la loro testa è che il fatto che si sia vicino al due per cento di inflazione non implica che sei dati superano temporaneamente questo livello la Fed corra ad alzare i tassi. Quello che i trader invece hanno capito, la prima reazione quella di indebolire il dollaro poi di rafforzarlo è che la velocità a cui i tassi saranno innalzati ora aumenta. Powell è davvero una ottima presenza, non a caso da un po' in rotta di collisione con l'amministrazione americana, ed è cosciente del fatto che alcune recessioni in passato sono state causate da interventi restrittivi troppo marcati da parte dell'organismo che guida. Crediamo che l lvello di 1,2 sia ora la base per un rialzo dell'euro: dopo i dati di inflazione di stamane in area euro (che probabilmente saranno ancora deboli) pensiamo assiteremo ad un rialzo di un paio di punti percentuali della divisa unica contro dollaro. http://www.finanze.net/news-Fed_in_Pochi_Hanno_Capito_Ora_Pensiamo_Riparta_la_Corsa_dell_Euro-5215.html Thu, 3 May 2018 09:50:00 GMT Dollaro, Rimaniamo Convinti la Corsa Sia Finita Il Sole 24Ore http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-04-30/l-arma-europa-e-giappone-contro-dazi-trump-si-chiama-superdollaro-175056.shtml?uuid=AEy1g1gE riporta stamane l'opinione di alcuni analisti che pensano la corsa del dolalro sia dovuta alle parole di Draghi e Kuroda, ma che le politiche monetarie rimangano molto accomodanti i due governatori lo ripetono da anni. Ci pare piuttosto che si sia innescata una rezione al lvello dei tassi americano, che però al tre per cento sul decennale sono probabilmente arrivati: aumenti nei tassi da parte dell Fed è più probabile che abbiano l'effetto di appiattire la curva dei tassi, umentando le scadenze a breve, senza particolari effetti su quelle a lunga. Il lvello di 1,2 è senz'altro significativo per il cambio e se fosse infranto con decisione porterebbe ad una ulteriore accellerazione perché i vari sistemi di trading computerizzato si scatenerebbero. Visto con occhi più neutrali, il gioco di Trump sulle tariffe in Europa sembra, secondo quanto sostiene questo bravo economista voler equilibrare una situazione dove noi Europei oggi imponiamo dazi più alti degli Stati Uniti http://michelegeraci.com/it/2018/05/01/dazi-usa-ue/. Più probabile che si concluda senza grandi scossoni e questo decisamente riporterebbe il cambio del dollaro a svalutarsi. http://www.finanze.net/news-Dollaro_Rimaniamo_Convinti_la_Corsa_Sia_Finita-5214.html Wed, 2 May 2018 07:26:00 GMT Apple, Ora una Società Matura, Verso i Servizi I centoquarantacinque miliardi di cassa di cui dispone la società saranno restituiti agli azionisti vuoi in forma di dividendi vuoi di riacquisto delle azioni proprie, segno che i tempi delle grandi crescte sono finiti. I conti mlgiorano per l vendite di servizi, dalla musica alle applicazioni ma le venidte di telefoni declerano. Non sarà più crediamo un titolo che sale molto com accadde sino all'anno scorso (quest'anno il prezzo è praticamente invariato) http://www.finanze.net/news-Apple_Ora_una_Societ_Matura_Verso_i_Servizi-5213.html Wed, 2 May 2018 06:20:00 GMT Abbvie, Fuori dai Portafoglio Mondiale, Risultati Stellari. Nostro portafoglio Mondiale a Più Otto Per Cento da Inizio Anno Usciamo dal titolo farmacutico per il grande balzo, totalmente giustificato dia risultati, che ci consente di conseguire un bel distacco sugli indici di borsa al nostro portafoglio mondiale.Rimniamo convinti che chi investe solo in acquisto cioè senza posizioni allo scperto dovrebbe concentrarsi su un portafoglio molto dversificato come questo o l'ExtrAdvice mondiale, e senza toccare l'Italia       http://www.finanze.net/news-Abbvie_Fuori_dai_Portafoglio_Mondiale_Risultati_Stellari_Nostro_portafoglio_Mondiale_a_Pi_Otto_Per_Cento_da_Inizio_Anno-5212.html Tue, 1 May 2018 18:34:00 GMT Trump, Nuove Esenzioni dalla Tariffe per Alcuni Partner Assume oramai i toni del ridicolo questo continuo avanti indietro sul tema delle tariffe https://www.politico.com/story/2018/04/30/tariffs-trump-trade-markets-511908 della cui esenzione beneficieranno i partner strategici, per alluminio e accaio, per questo mese entrante.  La ragione principale per cui l'amministrazione americana concede questi spazi è perché l'industria americana non è più autosufficiente nella produzione di  metalli (Nucor e Reliance Steel and Aluminum tra i maggiori produttori) e le industrie come l'automobilistico o l'elettrodomestico, che sono quelle che possono raccogliere manodopoera meno qualificata che oggi non riesce a rientrare nel mondo del lavoro e che a loro volta sono oggetto di tariffe, hanno bisogno di questi materiali. La corsa di    Posco in borsa, produttore coreano di acciaio tra i maggiori al mondo è legata al fatto che con gli Stat Uniti i Coreani hanno già raggiunto un accordo bilaterale. Qualche dubbio sugli effetti economici di questa ondata di protezionsimo Trump deve averli se ieri afferma che la borsa può salire ancora del sessanta per cento: https://www.marketwatch.com/story/trump-says-the-stock-market-could-be-up-60-heres-why-it-might-still-happen-2018-04-30. Come accade oramai da molt anni, quando l'economia reale crea preoccupazioni, si sposta l'atenzione sulla borsa come misura di successo delle politiche economiche. La previsione non è sostenibile . (al di là dell'pportunità che un politico si occupi di borsa, ma succede oramai in molti posti), perché vorrebbe dire che un quinto del mercato, quello di Facebook, Amazon, Google, Netflix, Telsa, può ancora salire del sessanta per cento ( se quelli scendono il mercato nel suo complesso non sale). Con multipli per Amazon vicino alle quattrocento volte gli utili non è davvero possibile, vi è un limite alle bolle. Qualche possibile sorpresa può invece venire da quei settori tradizionali che non comunicano da tempo risultati brillanti ma che obiettivamente beneficierebbero dei dazi: Whirlpool ci sembra un caso tra molti.     http://www.finanze.net/news-Trump_Nuove_Esenzioni_dalla_Tariffe_per_Alcuni_Partner-5211.html Tue, 1 May 2018 08:49:00 GMT LG Display, Prezzo 10,66 Tutte le possibili circostanze mediatiche congiurano contro questo titolo, che vende a quattro volte gli utili. Gli stabilimenti di LG Display sono al confine tra il Sud e il Nord Corea e come illustra il video al link https://finance.yahoo.com/quote/LPL?p=LPL ieri tutti temevano prima dell'incontro di stanotte tra i due leadEr coreani una ripresa dElle ostilità.Come se non bastasse ieri il Wall Street Journal tItolava che LG potrebbE aver problemi a consegnare schermi Oled a Apple https://www.fool.com/investing/2018/04/25/report-lg-display-struggling-to-build-screens-for.aspx. Che però certo non può continuare a comprarli da Samsung, suo concorrente, tant'è che qualche tempo fa h avviato uno stabilimento pilota in California (che avrebbe capacità produttiva di una frazione infinitesimale del fabbisogno, più ch altro un favore a Trump). A nostro parere in assoluto il miglior valore tra tutti i titoli delle nostre selezioni, non importa su quale mercato. http://www.finanze.net/news-LG_Display_Prezzo_10_66-5210.html Fri, 27 Apr 2018 10:30:00 GMT Dollaro, Corsa Crediamo Finita Fortunata chiamata, la scorsa settimana sul dollaro che dalla nostra nota ha guadagnato il tre per cento sull'euro per la combinazione di tassi al tre per cento sul decennale americano e della completa mancanza di notizie da parte della Bce, dove Draghi  si è limitato a notare quanto le condizioni economiche siano peggiorate in area euro. Tutta la politica dell'amministrazione americana si basa su un dollaro sostanzialmente debole e vuoi per una combinazione di dati economici che forse saranno meno brlllanti, a partire da quelli di Pl di oggi (le statistiche ufficiali sono spesso "guidate") vuoi pr interventi dell'ufficio di tesoreria della Fed, ci aspetteremmo di rivedere il dollaro verso 1,22 a breve. http://www.finanze.net/news-Dollaro_Corsa_Crediamo_Finita-5209.html Fri, 27 Apr 2018 09:27:00 GMT Amazon, Facebook, Forse il Miglior Trimestre Della Storia Alle Spalle Un miliardo e seicento milioni di profitti operativi ma sui margini lordi più del sessantaper cento viene dalla vendita di servizi cloud alle aziende. I possibili interventi di Trump sul servizio postale costerebbero ad Amazon circa tre miliardi all'anno, dimezzando di fatto l'utile attuale. Le valuatzione del titolo, che oggi apirà intorno a 1620 è di trecentotrenta volte gli utili e se gli utili si dimezzano diventa stellare. Crediamo davvero che sia su Amazon che su Facebook, i cui risultati trimestrali appena presentati non incorporano ancora le recenti modifiche richieste in sede regolamentare, siano i milgiori che si vedranno per parecchi anni a venire.  http://www.finanze.net/news-Amazon_Facebook_Forse_il_Miglior_Trimestre_Della_Storia_Alle_Spalle-5208.html Fri, 27 Apr 2018 09:04:00 GMT Bce, Probabile Nulla Assoluto E' veramente molto che le riunioni dl consiglio direttivo della bce non provocano altro che sbadigli e se come più volte reiterato nell scorse settimane da vari membri dell'istituto l'euro forte è una preoccupazione, oggi è l'occasione per indebolirlo definitivamente evitando che la recente dbolezza relativa non sia solo temporanea. Più difficile per Draghi ripetere che l'economia rimane forte perchè i rcenti dati mostrano che prbabilmente il meglio della ripresa è alle spalle. Più facile invece che venga posta enfasi sull'Addendum per la contabilizzazione delle nuove sofferenze, che non è scluso venga dluito nel tempo, anche lla luce dei risultati non belli di Deutsche Bank stamattina. In sintesi ci aspetteremmo ancora pochissime novità: il cambamento di rotta è più facile che arrivi con il nuovo Presidente:la Germania si è spostata a sinistra e Macron è troppo occupato a fare accordi bellici per poter essere sfidato sul piano ddei conti pubblici.   http://www.finanze.net/news-Bce_Probabile_Nulla_Assoluto-5207.html Thu, 26 Apr 2018 09:06:00 GMT Utliity italiane, Ora la Ricerca del Dividendo è Davvero Pericolosa In questi giorni stiamo guardando diversi portafogli che ci sono stati presentati da nostri sottoscrittori e la ricorrente è una forte percentuale di investito su Enel, Terna, Eni e in generale sulle partecipate che pagano buoni dividendi. Enel ad esempio paga il 4,5% e il titolo è sslito parecchio negli ultimi mesi, prevalentemente sulla spinta di risparmatori che cercano alternative al BTP. ll dividendo queste società lo pagheranno sempre alto perché il bilancio dello stato è per cassa: dunque se ha una partecipazione, tipo MPS su cui è in pesante perdita, quello non appare perchè le partecipazioni sono valorizzate al costo ma se Enel stacca un dividendo quello finisce subito nel "conto economico" dello stato. Però ad esempio Enel ha più di quattro volte  debiti che captale: se i tassi salgono il costo del debto si mangia larga parte dell'utile e il rapporto di indebitamento peggiora ultriormente perchè lo stato per fare cassa continua a distribuire dividendi. Quando la Bce finirà di buttare denaro dentro ai titoli di stato, domani avremo qualche indicazione, questi sono i titoli che perderanno di più sul listino, anche se continuano a pagare forti dividendi. Il dividendo è una protezione quando il bilancio è poco indebitato: gli stessi rendimenti si hanno su molti titoli americani che hanno meno debiti che capitale e pensare che il dollaro si indebolisca molto da questi livelli è davvero difficile.       http://www.finanze.net/news-Utliity_italiane_Ora_la_Ricerca_del_Dividendo_Davvero_Pericolosa-5206.html Wed, 25 Apr 2018 10:48:00 GMT Bollorè, Ora Governo Più Facile Posizione molto indebolita in vista dell'assemblea di maggio dove continuiamo a credere che questo di Telecom sia lo snodo crttico per la formazione di un governo. Il risorgere del Pd nelle consultazioni non può che danneggiare i Cinque Stelle che sui dieci punti di incontro del programma di Di Maio negano sotanzialmente il punto principale del loro programma. L'Italia non cambia mai, ma qui il tempismo nell'incastrare Bollorè che certo non è meglio nè peggio di quelli di Elliott, è fenomenale. http://www.finanze.net/news-Bollor_Ora_Governo_Pi_Facile-5205.html Tue, 24 Apr 2018 16:44:00 GMT Manpower, Prezzo 99,9 Oltre il cinquanta percento l'aumento di utile dall'anno scorso, titolo che vende a tredici volte gli utili e che contnua a scndere. La borsa americana è diventata una vera bisca, ma nella definizione di lavoratori occupati cadono oramai svariati milioni di lavoratori temporanei e le agenzie coem Manpower non possono che beneficiarne. Il titolo è davvero a buon mercato, anche se in questo contesto di eccessi può volerci molto più di quanto sarebbe logico per vedere realizzarsi un'idea. http://www.finanze.net/news-Manpower_Prezzo_99_9-5204.html Tue, 24 Apr 2018 08:12:00 GMT Borsa Italiana, Prendere Profitti Dove si Può Il parlamento torna a lavorare il sette di maggio, Mattarella si è preso il wek-end di ferie e stamattina i risultati del Molise certo non indeboliscono Berlusconi. Appare dunque sterile la proposta di Di Maio sui dieci punti programamtici dove non si può non notare che scompare il reddito di cittadinanza: impossibile da attuare nelle condizioni di bilancio dello stato. Sembrano tutti alla ricerca di motivi per non decidere, Lega e Movimento avrebbero potuto opporsi alla chiusura del Parlamento, se non lo hanno fatto ci saranno delle ragioni. TXT è una grande azienda ma qui sulla borsa italiana non vediamo nessuna prospettiva favorevole.  Rimaniamo convinti che gl snodi principali non siano politici, ma una soluzione sui nodi Telecom e MPS, prima che si insedi un nuovo governo. http://www.finanze.net/news-Borsa_Italiana_Prendere_Profitti_Dove_si_Pu_-5203.html Mon, 23 Apr 2018 09:50:00 GMT Dollaro, Ora Sembra Proprio l'Ora oltre il due e novanta i tassi sul T Bond amercano, un rialzo seguito anche dalla sterlina e dati debolissimi dall'inflazione alla fiducia, in Eropa, anche dalla Germania https://www.tradingfloor.com/posts/reality-check-for-the-euro-area-economy-9441796 Il dollaro si rafforza anche contro le valute legate alle materie prime su cui aveva pù subito in particolare neozelandese e canadese. Anche gli analisti tecnici sembrano del parere che qualcosa debba succedere ora non ci stuprebbe d vedere un rimbalzo del dollaro verso 1,2 contro euro http://www.finanze.net/news-Dollaro_Ora_Sembra_Proprio_l_Ora-5202.html Fri, 20 Apr 2018 08:10:00 GMT Tim, Elliott al (Rozzo) Contrattacco L'attacco di Elliott a Vivendi di oggi è il tipico approccio americano alla borsa: si misura la qualità della gestione da quanto sale o scende il titolo in borsa  https://www.milanofinanza.it/news/telecom-elliott-ribatte-ai-francesi-con-vivendi-il-titolo-ha-perso-il-35-201804190943565476 un po' come succede con Netflix o Tesla, non dalla sostenbilità del modello. La pressione è per la separazione della rete, che non può essere effettuata perchè la rete è a garanzia del debito delle banche.  Berlusconi ha un interesse a fare un favore al Pd che in qulla direzione ha spinto per cpnsolidare la sua posizione di forza ora con due Partnr, Vivendi e Murdoch. Vediamo difficilssimo, ora che la Casellati ha fallito, un accordo tra Cinque Stelle e Pd perchè il Pd è molto più vicino a Berlusconi di quanto sembri. Mattarella ieri ha fatto proprio un pasticcio, in Italia si governa solo sistemando questi interessi (o negandoli, ma sarebbe una rivoluzione e il Presidente non è un rivoluzionario). http://www.finanze.net/news-Tim_Elliott_al_Rozzo_Contrattacco-5201.html Thu, 19 Apr 2018 10:23:00 GMT Borsa Italiana, Moltissimi Elementi di Rischio La carica istituzionale non impedisce lla Casellati di non essere al di sopra delle parti, dopo che nei giorni scorsi ha ribadito che un governo senza Berluscono sarebbe antidemocratico http://www.italiachiamaitalia.it/casellati-e-tajani-impossibile-porre-veti-su-berlusconi-silvio-salvini-parliamo-di-cose-serie/ Scelta molto discutibile quella di Mattarella che pone le basi per nuove elezioni, se qualcuno non si rimangia completamente promesse elettorali e posizioni di contrasto. La pressione per sostenere alcuni titoli del listino è enorme, ieri Equita se ne esce, dopo aver fatto sino a poco fa previsioni mirabolanti sullo svluppo dei Pir con l'affermazione contraria, https://www.milanofinanza.it/news/equita-meno-mid-cap-in-portafoglio-la-spinta-dei-pir-rallenta-201804161109132869. così si tenta di portare i risparmiatori e con successo, su POste, Fiat Tim che per motivi diversi devono essere puntellati. Motivi per rimanere sull aborsa taliana neanche uno   http://www.finanze.net/news-Borsa_Italiana_Moltissimi_Elementi_di_Rischio-5200.html Wed, 18 Apr 2018 11:27:00 GMT Netflix, Non Arriverà Mai un Profitto Siamo credo al punto più basso nella qualità dell'informazione finanziaria mai raggiunto. La conferenza stampa della direzione di Netflix è un inseme di strafalcioni grammaticali e di affermazioni senza senso https://seekingalpha.com/article/4163354-netflixs-nflx-ceo-wilmot-hastings-q1-2018-results-earnings-call-transcript?auth_param=6pb01:1ddano7:8c6afe1f9b2e396904f892433950175f&uprof=38 La società brucia tra i tre e i quattro miliardi di cassa e più aumenta la base dei sottoscrittori più aumenta il buco. Il titolo vende a dieci volte il fatturato che è sempre inferiore alla cassa bruciata e più si espandono internazionalmente più costoso è produrre.vQueste aberrazioni sono solo possibile perchévla stampa finanziaria una volta seria dedica ora la prma pagina a un'azienda come questa e non è difficile immagnarne i motivi https://www.ft.com/content/b222bd22-41ca-11e8-803a-295c97e6fd0b Qui in video l'intervento di un analista che spiega la situazione in modo chiaro, e che gli intervistatori trattano nell'intervista come uno squilibrato https://www.cnbc.com/video/2018/04/16/netflixs-international-expansion-has-been-unprofitable-researcher.html Poichè queste società non faranno mai un utile hanno bisogno di vendere azioni sul mercato per finanziare i buchi di cassa. Stampa e media fanno la loro parte per sostenere il gioco   http://www.finanze.net/news-Netflix_Non_Arriver_Mai_un_Profitto-5199.html Tue, 17 Apr 2018 08:56:00 GMT General Electric, Prezzo 13,51 Solo commenti negativi sul titolo da parte degl analisti, quello di Morgan Stanley ha addirittura un obiettivo di prezzo a 11. Nelle ultime sttiman la società ha ricevuto un ordine per motori d una nuova fornitura di aereoplani per American Airlines, che uniti a quello ordinati dai Cinesi qualche mese fa rappresentano la più grande concentrazione di ordini per la divisione aereonautica dlla storia. La divisione pesa parecchio sul conto economico e la divisione healthcare che è soprattutto attiva nei mezzi di contrasto, va bene. La imputazione a conto economico delle sopravvenienze passive derivanti dalla ex divisione assicurativa dovrebbe essere esaurita mentre problemi potrebbero ancora venire dalla divisione energetica. Complessivamente ci aspetteremo buone notizie dai risultati di venerdì.   http://www.finanze.net/news-General_Electric_Prezzo_13_51-5198.html Mon, 16 Apr 2018 09:53:00 GMT Valute, Finalmente la Sterlina Non ha davvero alcuna crediblità residua la Bce https://www.milanofinanza.it/news/bce-euro-troppo-forte-e-il-dollaro-si-rafforza-201804121414435734 l'effetto delle dichiarazioni di ieri dura pochi minuti. Finalmente si sta creando consenso sul fatto che la Gran Bretagna e la sua valuta rappresentino una isola felice. Il movimento è molto significativo e a nostro parere potrebbe essere di anticipo a, finalmente, una forte rivalutazione del dollaro. Dollaro neozelandese la divisa più sopravvalutata al mondo, mercoledi' prossimo i dati di inflazione e poi la riunione della banca centrale neozlandese i primi di maggio dovrebbero sensibilmente abbassare la curva dei tassi. Il decennale neozelandese rende oggi per la prima volta solo come il decennale americano. A nostro parere lo spazio di svalutazione di questa divisa è enorme.  http://www.finanze.net/news-Valute_Finalmente_la_Sterlina-5197.html Fri, 13 Apr 2018 11:00:00 GMT