FINANZE - NEWS http://www.finanze.net NEWS it info@finanze.net info@finanze.net FINANZE RSS Feed Generator Gran Bretagna, Molti i Titoli da Guardare Juncker apre a una versione alternativa per la gestione del confine nord irlandese e si allonta, crediamo oramai definitivamente la ossibilità di un'uscita disordinata dalla UE. Nella versione presentata da Juncker non si tratta più davvero di una vera Brexit, se a fine ottobre come è probabile Johnson sarà sconfitto nel suo piano di uscita a tutti i costi o nuove elezioni o un referendum apriranno la strada ad un accordo molto morbido. Di titoli da guardare in Gran bretagna ce ne sono molti. http://www.finanze.net/news-Gran_Bretagna_Molti_i_Titoli_da_Guardare-5653.html Fri, 20 Sep 2019 09:48:00 GMT Fed, Comunicazione Confusa Non un bello spettacolo ieri sera la conferenza stampa di Powell: il consiglio si divide tra chi ne voleva di meno e chi ne voleva di più. QUello che capisce il mercato è che comunque i tassi devono scendere, i titoli di stato americano hanno riniziato ad essere comprati. La Cina reagisce male perché senza una soluzione sul piano dei tasi in America sembra allontanarsi uan soluzione del dibattito tra le due grandi potenze. In alcuni casi la Fed ha addirittura aumentato le previsioni di crescita economica, ma allora perché abbassare i tassi del tutto. Decisamente ora da preferire l'Europa, con titoli legati alle infrastrutture peini di potenziale al rialzo.     http://www.finanze.net/news-Fed_Comunicazione_Confusa-5652.html Thu, 19 Sep 2019 09:16:00 GMT Fed, Sbaglierebbe a Non Abbassare Almeno di Cinquanta punti Base Tutti attendono venticinque punti base di ribasso ma la curva continua a rimanere invertita nonostante l'iniezione ieri di sessanta miliardi di dollari che verrà ripetuta oggi. Una volta quando il petrolio saliva il dollaro scendeva perché denominato appunto in dollari ma ora gli Americani sono i primi produttori al mondo dunque sta succedendo il contrario  perché aumenta la richiesta di dollari. La Fed sta rischiando qui una crisi di liquidità importante ed il solo motivo di non darla vinta a Trump non è un buon motivo. Qualceh volta anche i non troppo responsabili hanno ragione. http://www.finanze.net/news-Fed_Sbaglierebbe_a_Non_Abbassare_Almeno_di_Cinquanta_punti_Base-5651.html Wed, 18 Sep 2019 10:27:00 GMT Renzi, la Mossa Mette in Pericolo la Borsa L'ansia di potere prevale sugli interessi del paese, la scissione se doveva esserci per senso di serietà avrebbe dovuto essere prima della formazione del nuovo governo. Probabilmente Renzi e Calenda sono in grado di controllare numerosi voti, con tutti i favori che probabilmente i loro fedeli devono loro e non è escuso si entri in una fase di grande confusione.  E' tutto l'interesse di Renzi di non fare cadere il governo percgé a giudicare dai numeri fatti l'altro giorno a Pontida da Salvini, le elezioni porterebbero ad una affermazione netta della Lega. Ma la discussione su ogni punto diventerà estenuante, probabilmente il nuovo partito darà appoggio esterno al governo. Borsa italiana, purtroppo di nuovo da evitare; la regola per cui durante una legislatura non si può cambiare casacca rimanendo in parlamento andrebbe davvero fatta legge, ma degli interessi del paese non interessa niente a nessuno, a partire da Renzi e Salvini. http://www.finanze.net/news-Renzi_la_Mossa_Mette_in_Pericolo_la_Borsa-5650.html Tue, 17 Sep 2019 10:19:00 GMT Petrolio a Più Venti, Si Aprono Nuovi Scenari Con tutti gli sforzi veri e un po' inventati per diversificare le fonti di energia, quando succede qualcosa che minaccia la produzione di petrolio, il mondo trema: non sono davvero molte le alternative. Oggi probabilmente grande salto nei titoli del settore, che se il prezzidel greggio fossero destinati a rimanere a questo livello potrebbe essere permanente. Per il resto la borsa americana sta vivendo, dopo molti anni una rotazione dai titoli tecnologici ai valori con buoni fondamentali e questo ha consentito ai nostri portafogli di comportarsi bene. Anche le piccole capitalizzazioni, come ad esempio Tuppereare stanno di nuovo attraendo attenzione, segno che con questo livelli di tassi è ai fondamentali che bisogna ghuardare e non più alle mode. http://www.finanze.net/news-Petrolio_a_Pi_Venti_Si_Aprono_Nuovi_Scenari-5649.html Mon, 16 Sep 2019 06:56:00 GMT Trump apre a un accordo intermedio con la Cina Cosa abbia in mente il presidente americano è difficile da dire, in molti sostengono che avrebbe voluto ottenere quello che chiede dalla Fed prima di torvare un accordo con la Cina, cosa che in chiave elettorale gli farebbe più gioco. Ma le banche centrali sembrano inamovibili nel perseguire le loro politiche anche se forse qui Trump ha ragione. Ne consegue l'apertura ad un accordo temporaneo con la Cina. I titoli cinesi che possono più beneficiarne sono quelli legati al trasporto, per rotaia e aereo. http://www.finanze.net/news-Trump_apre_a_un_accordo_intermedio_con_la_Cina-5648.html Fri, 13 Sep 2019 11:36:00 GMT Dopo Draghi Titoli Legati alle Infrastrutture, in Germania e in Olanda Evidente come sottolineavamo nel precedente articolo la volontà di passare la palla alla politica fiscale. Il pacchetto di stimoli è completamente inutile e lascerà la Lagarde nella condizione di stabilire se renderlo infinito o meno, l'inflazione non arriverà mai al due per cento in Europa. Se Tedeschi e Olandesi spendono ora i loro cinquanta miliardi di euro a testa, i titoli della logistica sono probabilmente quelli a maggior potenziale. http://www.finanze.net/news-Dopo_Draghi_Titoli_Legati_alle_Infrastrutture_in_Germania_e_in_Olanda-5647.html Thu, 12 Sep 2019 16:17:00 GMT Bce, Metà del Consiglio Contro Nuovi Stimoli I rendimenti del Bund chiaramente già incorporano una sostanziale riduzione ulteriore in territorio negativo dei tassi applicati dalla Bce alle banche e un programma di acquisto titoli. Ripetiamo ancora una volta, nei programmi di QE i titoli vengono comprati pro quota per paese in funzione della dimensione del Pil. Siccome c'è scarsità di Bund in circolazione un programma di QE ha senso se viene annunciato dalla Germania un pacchetto di spesa pubblica da cinquanta miliardi, come quello ventilato dal ministro delle finanze nelle settimane scorse. Altrimenti non ha senso, ma spesso le decisioni della Bce sono orientate a cercare di influenzare le aspettative, piuttosto che a risultati veri sul suo unico obiettivo, che è riportare l'inflazione intorno al due per cento, cosa che con la struttura della popolazione europea non succederà mai. Propendiamo per una delusione parziale dei mercati sulle affermazioni di Draghi, e decisamente rimaniamo in Europa focalizzati sui titoli delle infrastrutture in Germania. http://www.finanze.net/news-Bce_Met_del_Consiglio_Contro_Nuovi_Stimoli-5646.html Thu, 12 Sep 2019 08:53:00 GMT Unione Europea, Ora Fuoco Sulle Politiche Fiscali Qualcosa domani la Bce, farà le aspettativa sono cresciute a dismisura per stimoli monetari che vengono rigettati da almeno cinque stati membri e la cui utilità in un ambiente a tassi zero è discutibile. Nonostante questo la corsa alle obbligazioni è stata più forte sui paesi con  valute forti, il decennale svizzero fa quasi il quaranta per cento dal'inizio dell'anno. E' dunque possibile che Draghi sia domani più prudente del previsto: questo spedirebbe l'euro al rialzo e probabilmente le borse dell'area mediterranea al ribasso. Se dunque lo stimolo monetario è destinato almeno in parte a deludere, la palla passa alle politiche fiscali. Anche qui gli investitori hanno interpretato una revisione del patto di stabilità come un' ulteriore possibile concessione sui parametri deficit/PIl dell'Italia, ma è probabile che siano invece i paesi che viaggiano a pareggio di bilancio ad offrire finalmente un programma di investimenti che porta con se l'abbandono parziale di questo criterio. Qualcosa probabilmente sta succedendo perché in Germania negli ultimi giorni si stanno molto muovendo i titoli legati alle infrastrutture come Jungheinrich In previsione della giornata di domani vale forse la pena di coprire gli investimenti sulla borsa italiana con la vendita di un future sull'indice.    http://www.finanze.net/news-Unione_Europea_Ora_Fuoco_Sulle_Politiche_Fiscali-5645.html Wed, 11 Sep 2019 07:30:00 GMT Gran Bretagna Ora Quantomeno Più a Lungo nell'Unione Ora davvero le probabilità che il Regno Unito lasci la Unione Europea prima di un nuovo referendum sono molto piccole; la posizione di Johnson è estremamente debole con continue defezioni di esponenti del suo partito. La Gran Bretagna ora è molto interessante e sia nel settore dei servizi legati al traffico internazionale che nell'industria ci sono buone opportunità che indichiamo al portafoglio mondiale. Saremmo invece molto prudenti sull'Europa continentale, in particolare sull'Italia, perché crediamo che Draghi difficilmente potrà soddisfare le enormi aspettative che si sono create intorno al suo intervento di giovedì   http://www.finanze.net/news-Gran_Bretagna_Ora_Quantomeno_Pi_a_Lungo_nell_Unione-5644.html Tue, 10 Sep 2019 07:51:00 GMT Dati di Occupazione Americana, Se Deboli Altro Balzo dell'Euro La curva dei tassi americana ha raggiunto sul decennale il minimo da molti anni eppure le attese di taglio di tassi da partte della Fed sono ridotte e il dollaro rimane forte, nonomstante l'indebolimento degli ultimi giorni. Può sembrare un paradosso ma è invece giustificato dal fatto che poichè i rendimenti sono negativi in Europa molti investitori esteri continuano a comprare titoli di stato americani a lunga perché hanno ancora un buon rendimento: se quindi il dollaro si indebolisse, cesserebbero gli acquisti perché le perdite sul cambio annullerebbero i guadagni suii titoli. http://www.finanze.net/news-Dati_di_Occupazione_Americana_Se_Deboli_Altro_Balzo_dell_Euro-5642.html Fri, 6 Sep 2019 09:05:00 GMT Gran Bretagna, Probabile Grande Rialzo A nostro parere si potrebbero finalmente creare le condizioni per una dilazione all'infinito soprattutto nel caso di nuove elezioni. E le linee aerre, più Easyjet che Ryanair, sarebbero i maggiori beneficiari http://www.finanze.net/news-Gran_Bretagna_Probabile_Grande_Rialzo-5641.html Thu, 5 Sep 2019 10:29:00 GMT Bce, Crescono le Voci Contro Nuovi Stimoli https://www.bloomberg.com/opinion/articles/2019-09-03/fed-and-ecb-bend-to-markets-ahead-of-economy?srnd=premium-europe le vosi sono molte ma come descritto nell'articolo oramai Draghi si è spinto talmente in là con le considerazioni che se il dodici non taglierà i tassi e non riavvierà il programma di acquisto titoli, verosimilmente i mercati crolleranno, almeno quelli europei. Ieri arriva il primo dato di contrazione sulla manifattura negli Stati Uniti che potrebbe invece convincere la Fed a tagliare più aggressivamente. Forte potenziale di rialzo dell'euro soprattutto se il dodici Draghi deluderà in parte i mercati. http://www.finanze.net/news-Bce_Crescono_le_Voci_Contro_Nuovi_Stimoli-5640.html Wed, 4 Sep 2019 08:48:00 GMT Lagarde, Dopo il FMI Danni alla Bce Che la Lagarde abbia fatto un disastro in Argentina non pare in dubbio e succede quasi sempre quando a un politico vengono affidate decisioni economiche. Se come sembra promettere procederà ad una serie ulteriori di tagli di tassi con il decennale tedesco a -0,7% di rendimento e quello italiano all'uno, ne combinerà uno ben più grande. L'attività di credito diminuirà ulteriormente e il portafoglio obbligazionario degli investitori sarà ancora più pieno di obbligazioni spazzatura. E' la politica fiscale a dover prendere il posto di quella monetaria e se si continua a concedere accomodamenti, i Tedeschi non avranno alcun incentivo ad aumentare la spesa pubblica e gli Italiani a diminuirla: nessuna misura di contenimento della spesa è presente nel formando programma di governo. http://www.finanze.net/news-Lagarde_Dopo_il_FMI_Danni_alla_Bce-5639.html Tue, 3 Sep 2019 08:31:00 GMT Turchia, Dopo Argentina il Rischio Più Forte Da due anni diciamo che un dollaro così forte, oggi al livello più alto appunto da due anni, costituisce un serio problema per le emissioni di paesi fortemente indebitati: in Turchia oltre il quaranta per cento del debito è denominato in dollari e la lira turca, sebbene lontano dai suoi minimi, vale circa la metà di allora. Erdogan ha cambiato tutti gli uomini alla banca centrale ma un default nei prossimi due anni è altamente probabile. Mistero su quello che la Lagarde oltre un anno fa aveva presentato come un prestito all'Argentina di sessanta miliardi di dollari, evidentemente mai realizzato. Il peso delle economie asiatiche nel Fondo Monetario è crescente e non molte di loro sono disposei a mettere soldi nel veicolo se non contro concessioni, in particolare sulla estrazione di terre rare. http://www.finanze.net/news-Turchia_Dopo_Argentina_il_Rischio_Pi_Forte-5638.html Mon, 2 Sep 2019 08:47:00 GMT Biesse, Interpump, Altri Titoli che Possono Rimbalzare Molto La ragione princioale per cui le picccole e medie capitalizzazioni italiane sono scese più del resto è la fuga dai Pir che si è registrata negli ultimi mesi. E' un prodotto su cui le reti guadagnano molto dunque se il mercato italiano si stabilizza con il nuovo governo e vengono scongiurate le clausole di salvaguardia saranno quelli a salire di più. In aggiunta queste società come quelle già indicate negli scorsi giorni sono molto esposte in Oriente e in Oceania, e hanno funque visto un rallentmento della dinamica degli utili. Ma la perdita di v alore in borsa è immensamente più che proporzionale rispetto alla diminuzione degli utili. La variabile imponderabile è quando Trumo comprenderà che la guerra commerciale non fa che sortire gli effetti opposti a quelli sperati, ovvero una diminuzione dei corsi di borsa e un rafforzamento del dollaro.   http://www.finanze.net/news-Biesse_Interpump_Altri_Titoli_che_Possono_Rimbalzare_Molto-5637.html Fri, 30 Aug 2019 10:54:00 GMT Chemours, Tupperware Multipli di Quattro volte gli Utili Attesi Vale per queste aziende americane ma vale per Prima Industrie e Brembo, per Elring Klinger e Jungheinrich in Germania. Le perdite in borsa non hanno niente a che fare col valore delle aziende; difficile dirlo ora ma ci impegnanmo a misurare la performance di questi sei titoli a un anno da oggi. http://www.finanze.net/news-Chemours_Tupperware_Multipli_di_Quattro_volte_gli_Utili_Attesi-5636.html Wed, 28 Aug 2019 15:54:00 GMT Nessuna Tregua Finché Trump Non Ottiene Quello che Vuole Inverosimili le dichiarazioni di Trump al G7 che sembrano fatte apposta per provocare una crisi ancora più acuta. Come scrivevamo la scorsa settimana, la guerra commerciale non è sufficiente per mandare l'economia americana in recessione ma potrebbe bastare a finalmente forzare la mano alla FEed. Sinchè Trump non vede il dollaro almeno a 1,2 contro euro, la pressione continuerà. http://www.finanze.net/news-Nessuna_Tregua_Finch_Trump_Non_Ottiene_Quello_che_Vuole-5635.html Mon, 26 Aug 2019 07:53:00 GMT Borsa, Rialzo Enorme nel Caso di Governo Allargato Certo la Lega sarebbe il grande perdente, paradossalmente controllando un terzo dei voti potenziali del paese. Ma il programma di spesa da cinquanta miliardi di Salvini, evidentemente copiato dalla proposta tedesca, finirebbe di mettere i conti pubblici in ginocchio. Dovrebbe essere una ragione sufficiente per Mattarella per invocare un governo politico di nemici come titola il Sole 24ore. Sarebbe, al di fuori dei vari governi istituzionali che non hanno mai trovato vero seguito, la prima dimostrazione di responsabilità della politica da molto tempo. E farebbe volare la borsa. http://www.finanze.net/news-Borsa_Rialzo_Enorme_nel_Caso_di_Governo_Allargato-5634.html Wed, 21 Aug 2019 09:31:00 GMT Germania. Sulla Giusta Strada E' l'unico modo per affrontare la crisi in Europa er darebbe veramente una grossa spinta alle borse europee: se dalle consultazioni oggi in Senato ne esce la probabilità di una coalizione allargata, Germania e Italia potrebbero davvero guidare un grosso rialzo da qui alla fine dell'anno. Come in Italia in Germania vi sono titoli che si sono dimezzati senza alcuna ragione e che vale davvero la pena di guardare. http://www.finanze.net/news-Germania_Sulla_Giusta_Strada-5633.html Tue, 20 Aug 2019 08:33:00 GMT Qualche Possibilità di Sensibile Rialzo sull'Italia Non sarebbe certo un governo di cambiamento quello ipotizzato in questi giorni ma probabilmente riuscirebbe ad ottenere in Europa la non applicazione delle clausole di garanzia e un piano di taglio della speda pubblica un pò più incisivo. In quel caso saranno banche e piccole capitalizzazioni a rimbalzare di più, i settori più penalizzati in queste ultime settimane. http://www.finanze.net/news-Qualche_Possibilit_di_Sensibile_Rialzo_sull_Italia-5632.html Mon, 19 Aug 2019 08:05:00 GMT Italia, Valutazioni Molto Basse Nelle Medie Capitalizzazioni Titoli dimezzati, come Biesse, Prima Industrie, Brembo, interesserebbero senz'altro un investitore industriale, opportunità che potranno però essere sfruttate solo se non andiamo a nuove elezioni: il programma economico di un governo a trazione Lega sarebbe ancora più radicale e devastante per le finanze pubbliche e porterebbe un ulteriore aumento dei tassi http://www.finanze.net/news-Italia_Valutazioni_Molto_Basse_Nelle_Medie_Capitalizzazioni-5631.html Mon, 12 Aug 2019 07:07:00 GMT Pfizer, 36,8 Mylan vende a prezzi folli, circa 400 volte gli utili ma è piccola e la diluizione degli utili di Pfizer porta, senza contare gli effetti positivi delle sinergie, a circa 27 volte gli utili. Con un dividendo di circa il quattro per cento a questi prezzi sembra non vi siano grandi rischi http://www.finanze.net/news-Pfizer_36_8-5630.html Thu, 8 Aug 2019 16:44:00 GMT Bio-On, Ritorno alla Realtà Non ho le competenze per valutare la polemica scoppiata su Bio- On in merito alla sua tecnologia, ma che fosse ampiamente sopravvalutata non vi era alcun dubbio. Come scrivevamo alcuni mesi fa, a cinquecento volte gli utili.  http://www.finanze.net/news-Bio_On_Ritorno_alla_Realt_-5629.html Tue, 6 Aug 2019 12:00:00 GMT Renmimbi, Mai Cosi' Basso in Sette Anni I Cinesi reagiscono alla loro maniera alle nuove minacce americane mettendo in discussione quello che  è il cardine dell'attenzione per l'amminstrazione americana ovvero la svalutazione della propria divisa, Siamo a un punto di svolta forse finale di questa inutile battaglia perchè' qui le importazini americane inizerebbero ad aumentare molto pià delle esportazioni: allora o la pressione si sposta sul cambio euro dollaro oppure Trump dovrò finalmente cedere. http://www.finanze.net/news-Renmimbi_Mai_Cosi_Basso_in_Sette_Anni-5628.html Mon, 5 Aug 2019 06:36:00 GMT La settimana che Può Stravolgere i Mercati Sarebbero ovviamente le società ad alta ntensità di capitale a beneficiare maggiormente di un ribasso dei tassi ma pensiamo che i due effetti secondari sarebbero uno spostamento sui ercati europei e una forte svalutazione del dollaro http://www.finanze.net/news-La_settimana_che_Pu_Stravolgere_i_Mercati-5627.html Mon, 29 Jul 2019 08:45:00 GMT Draghi, Armi Spuntate Di titoli da comprare per un eventuale QE non ce ne sono, la Germania emette pochissimo e di ribassi di tassi nenanche a parlarne con il conquantennale italiano che va a ruba all'uno per cento. Pensiamo cheoramai con la riunione del 31 luglio inizierà la tnato attesa corsa dell'euro sul dollaro, non vi è più nella pratica nulla che la Bce possa fare. http://www.finanze.net/news-Draghi_Armi_Spuntate-5626.html Fri, 26 Jul 2019 08:50:00 GMT Netflix, Dopo Tesla, i Modelli che Arricchiscono Solo le Banche di Invesrtimento E' la storia di un pò tutte le recenti quotazioni nel tecnologico, le ultime Uber, Lyft e Spotify: modelli di sviluppo che si basano esclusivamente sul numero di utenti senza preoccupparsi se le aziende faranno prima o poi utili o meno. La maggiore distorsione viene dal fatto che senza tenere elevati i prezzi di borsa queste aziende sono talmente indebitate da non poter far ricorso al mercato obbligazionarip: quindi l'analista di turno torna, come nel caso recente di Tesla, a pompare il prezzo di borsa. E i titoli continuano a fare molto meglio di quelli di aziende con buoni fondamentali, dal 2001 la differenza di rendimento tra azioni "crescita" e quelle "valore" è impressionante. Questo meccanismo può andare avanti all'infinito o almeno sino a un prossimo crollo di borsa se mai ci sarà: le banche centrali fanno di tutto per evitarlo, alimentando un meccanismo che porta soldi ad aziende immeritevoli e li leva a quelle con seri programmi di sviluppo ma troppo piccole per interessare alle banche di affari: è la prima volta nella storia in questo lungo ciclo che le piccole capitalizzazioni fanno peggio delle grandi capitalizzazioni. E favorendo sempre più la concentrazione della ricchezza in mano di pochi, generalmente magnati di questa nuova bolla. http://www.finanze.net/news-Netflix_Dopo_Tesla_i_Modelli_che_Arricchiscono_Solo_le_Banche_di_Invesrtimento-5625.html Fri, 19 Jul 2019 10:06:00 GMT Sterlina, la Linea Dura non E' un Opzione per Alcuna delle Due Parti Neanche nel "flash crash" del 2017 si era arrivati a queste valutazione e la discussione è strumentale alla elezione del nuovo premier. Sui mercati obbligazionari come dicevamo alcuni giorni fa non vi è alcun valore: ad eccezione appunto della sterlina. http://www.finanze.net/news-Sterlina_la_Linea_Dura_non_E_un_Opzione_per_Alcuna_delle_Due_Parti-5624.html Wed, 17 Jul 2019 11:53:00 GMT Interpump, Prezzo 26,04 Il settore è chiaramente ciclico e subisce le aspettative generali di un ciclo economico in rallentamento, stamattina dati di crescita inferiori alle attesse in Cina ma pur sempre al 6,25% di Pil. A sedici volte gli utili e durante il programma di riacquisto di azioni proprie Interpumo è certamente buon valore e a nostro parere sino alla legge di stabilità grossi rischi sull'Italia non ce ne sono. http://www.finanze.net/news-Interpump_Prezzo_26_04-5623.html Mon, 15 Jul 2019 09:26:00 GMT La Bce Annuncia Nuovi Stimoli Ma non Vi Sono Titoli da Comprare Stamane il Financial Times titola che la carenza di spesa pubblica in Germania fa si che l'offerta di titoli di stato sia molto limitata e da qui i rendimenti sempre più negativi. L'asta italiana del cinquantennale all'uno per cento e il perpetuo emesso da Fineco al 5,75% di rendimento, entrambi più che sottoscritti dimostrano che la richiesta viene prevalentemente dalle polizze assicurative, che quotando il rendimento nominale, cioè la cedola, come rendimento effettivo annuale, non mostrano il rendimento effettivamente negativo, al netto dei costi della polizza, di molti di questi strumenti. Di valore sull'obbligazionario europeo non ce n'è davvero e su il rischii titoli americani il rischio che finalmente si assista ad una forte svalutazione del dollaro è enorme; solo sulla sterlina sembra le due componenti si bilancino, altro valore davvero non ne vediamo. http://www.finanze.net/news-La_Bce_Annuncia_Nuovi_Stimoli_Ma_non_Vi_Sono_Titoli_da_Comprare-5622.html Fri, 12 Jul 2019 07:12:00 GMT Tassi Negativi, Anche in Europa dell'Est Oggi il dato sull'inflazione americana su cui ieri Powell si è intrattenuto indicando rischi al ribasso potrebbe finalmente spingere la Fed nell'unica direzione possibile a fare in modo che il differenziale di tassi con l'Europa parzialmente rientri riportando a positivi i rendimenti dei Bot e di alcuni mercati emergenti europei. Con questo livello di differenziale, che premia senz'altro l'idea di Salvini di infischiarsene dei limiti di debito, avendo dall'altra parte controparti non in grado di prendere una decisione razionale, o i tassi salgono in Europa o scendono negli Stati Uniti. http://www.finanze.net/news-Tassi_Negativi_Anche_in_Europa_dell_Est-5621.html Thu, 11 Jul 2019 10:36:00 GMT Huawei, Speriamo la Svolta Sono troppi gli avanti e indietro cui abbiamo assistito sino ad ora per valutare se questa è la volta buona, molto crediamo dipenderà dall'atteggimaento di Powell oggi nella sua testimonianza al Congresso. Il potenziale per un rialzo enorme dei titoli di alcuni mercati, quello cinese e quello inglese c'è ma le armi negoziali di Trump sono così imprevedibili che occorreranno alcuni giorni di rialzi di borsa eventuali per capire se finalmente siamo sulla pista giusta. http://www.finanze.net/news-Huawei_Speriamo_la_Svolta-5620.html Wed, 10 Jul 2019 08:18:00 GMT Borse, Tutto Dipende dalla Fed Ancora pressioni da parte di Trump perché la Fed agisca sui tassi ma in realtà per indebolire il dollaro: alla prima notizia quale quella sulla occupazione di venerdì scorso il dollaro torna a risalire. Oggi come sempre Powell tornerà a ribadire l'indipendenza delle Fed dall'amministrazione ma lo scontro sta diventando insostenibile e certamente blocca sia la risoluzione degli accordi Stati Uniti Cina che un atteggimento meno aggressivo nei confronti dei partner europei. Dopo l'ultima conferenza di Draghi a Sintra abbassare i tassi in America vorrebbe dire solo riallineaare i differenziali con l'Europa. Non è concepibile che un decennale italiano renda tanto meno di un decennale americano, con evidenti distorsioni sul merfcato dei capitali. http://www.finanze.net/news-Borse_Tutto_Dipende_dalla_Fed-5619.html Tue, 9 Jul 2019 08:36:00 GMT Italia, Arrivano le Concessioni che Anticipavamo Dieci Giorni fa E' una Ue che non decide mai ninente e le piccole correzioni apportate dal governo italiano non migliorano la situazione dei conti pubblici, si tratta solo di un rimando ma sta di fatto che la borsa ora ha davanti almeno tre mesi di tregua significativa e dopo il primo rimbalzo delle banche guidato dall'abbassamento dei tassi arriverà quello degli industriali: i fondi torneranno a raccogliere sulla borsa italiana e tempo un mese saranno le piccole capitalizzazioni a beneficiare. Vale ora davvero la pena di guardare il nostro portafoglio Italia, che contine titoli molt penalizzati e che potrebbe davvero fare molto nei prossimi due mesi http://www.finanze.net/news-Italia_Arrivano_le_Concessioni_che_Anticipavamo_Dieci_Giorni_fa-5618.html Thu, 4 Jul 2019 07:46:00 GMT G20, Reazione Scettica Dollaro ancora forte nonostante la serie di dichiarazioni di Trump e borse al rialzo ma che rimangono sospettose; diremmo che la successiva visista in Nord Corea, faccia propoendere per una chiara volontà di distensione in chiave preelettorale. Vale senz'altro la pena di accumulare posizioni ma gradualmente   http://www.finanze.net/news-G20_Reazione_Scettica-5617.html Mon, 1 Jul 2019 07:34:00 GMT G20, Per una Volta Forse Serve a Qualcosa L'esito di questo incontro, di solito sono sessioni del tutto inutili dipenderà crediamo da quanto Trump si senta rassicurato che effettivamente la Fed agirà a brevissimo spazio di tempo. Negli ultimi mesi se le è presa proprio con tutti, gli ultimi i Giapponesi. Se come sembra la Fed è orientata ad abbasare i tassi, l'amministrazine americana troverà probabilmente un accordo questo fine settimana sulla Cina, che mette sul piattto Huawei come controparte di scambio L'arma dei titoli di stato americani in mano ai Cinesi è molto meno spuntata di quanto la stampa italiana, ieri il Sole 24Ore indica: sul loro portafoglio hanno enormi plusvalenze e si possono permettere di realizzare grosse quantità senza perdite: della concretezza del rischio deve essere ben conscio Trump che prema sulla Fed per questo rischio oltre che per quello di un dollaro che rimane troppo forte. Un esito positivo sullal trattativa coi Ci nesi emaggiori dilazioni all'Italia, che da ieri vengono presunte dalla stampa italiana ma già dal'inizio settimana erano nell'aria, si vedano i precedenti articoli farebbero volare un pò tutti i mercati: anche se in parte per le ragioni sbagliate potrebbe essere una estate molto promettente. http://www.finanze.net/news-G20_Per_una_Volta_Forse_Serve_a_Qualcosa-5616.html Fri, 28 Jun 2019 08:37:00 GMT Biesse Reazione Eccessiva A questi prezzi e con una visione ad un anno diremmo senz'altro che Biesse è una grqnde occasione di acquisto. Il gruppo è molto forte in Oceania dove soprattutto in Australia il mercato immobiliare si è raffreddato.  Un accordo Cina Stati Uniti avrebbe un impatto particolarmente positivo proprio su quel mercato. A poco più d undici euro il titolo è senz'altro molto interessante. http://www.finanze.net/news-Biesse_Reazione_Eccessiva-5615.html Thu, 27 Jun 2019 10:38:00 GMT Cosa Cavare dal Discorso di Powell Ieri Sera Un mese fa un discorso come quello di Powell avrebbe scatenato un rialzo imponentissimo ma i mercati sovrareagiscono sempre in termini di aspettative e nell'anticipo al suo discorso Bullard, membro della Fed aveva detto che un taglio dovrebbe esserci ma di piccole dimensioni mentre oramai gli investitori si attendevano mezzo punto. Cosa succede ora dipende oìmolto da quanta ulteriore pressione l'amministrazione americana metterà nei prossimi giorni sulla Fed erché agisca a breve: sospettimo che se altri dati deboli verranno dall'economia americana il taglio arrivi prima del previsto. In Cina alcuni valori hanno raggiunto quotazioni bassissime. http://www.finanze.net/news-Cosa_Cavare_dal_Discorso_di_Powell_Ieri_Sera-5614.html Wed, 26 Jun 2019 08:37:00 GMT La Ue Concede Altro Tempo all'Italia, Probabile Fiammata in Borsa Alla fine l'atteggiamento di Bruxelles è sempre di attendismo, in un contesto in cui la leadership sulle varie posizioni di punta in Europa è totalmente in alto mare. Ne beneficierà la borsa italiana, probabilmente da qui all'autunno destinata a tornare una delle miglori. Non sono basi solide però bisogna guardare a questa possibile fiammata come speculativa http://www.finanze.net/news-La_Ue_Concede_Altro_Tempo_all_Italia_Probabile_Fiammata_in_Borsa-5613.html Mon, 24 Jun 2019 06:59:00 GMT Italia, L'Atteggiamento di Conte E' Quello Sbagliato Creerà probabilmente tension nuove sulla borsa la contromossa di Conte che evidentemente non può ammettere la necessità d far ricorso alle clausole di salvaguardia. Così la trattativa si prolungherà verosimilmente ancora a lungo con incertezze aggiuntive sul listino. Ora forse l'Europa è più attraente degli Stati Uniti ma la borsa italiana rimane molto, molto rischiosa http://www.finanze.net/news-Italia_L_Atteggiamento_di_Conte_E_Quello_Sbagliato-5612.html Fri, 21 Jun 2019 08:54:00 GMT Fed, Finalmente Si muovono soprqttutto i titoli sensibili ai movimenti sui tassi, quindi giù le banche e su il commercio al dettaglio. La risposta a Draghi  è più equilibrata e lascia a nostro parere spazio per un forte ribalzo, in particolare se dal G20 questo fine settimana esce una posizione più mite tra Cina e Stati Uniti. Il fatto che Trump abbia attaccato così duramente Draghi fa pensare che in campagna elettorale gi attacchi saranno più verso l'Europa che verso la Cina http://www.finanze.net/news-Fed_Finalmente-5611.html Thu, 20 Jun 2019 08:33:00 GMT Bce, Questa Volta Trump ha ragione Che l'obiettivo principale dell'amministrazione americana, su cui sta fallendo, sia quello di indebolire il dollaro è risultato chiarissimo ieri dalla reazione di Trumo alle parole di Draghi, che ha decisamente espresso una posizione molto più accomodante per cui sarà senz'altro criticato dai "falchi" dell'istituto di quanto avesse fatto solo una settimana prima in conferenza stampa. Draghi può essere stato indotto dall'aspettativa che stasera a sua volta Powell sia molto più accomodante di quanto il mercato si aspetta, ma ha dato certamente la sensazione di voler tenere basso il cambio dell'euro. Stasera l'intervento di Powell decide probabilmente le sorti delle borse e dei cambi per il resto dell'anno. http://www.finanze.net/news-Bce_Questa_Volta_Trump_ha_ragione-5610.html Wed, 19 Jun 2019 07:16:00 GMT Compagnie Aeree, il Settore Più Massacrato Easyjet, China Eastern Airlines, Delta vendono ora a multipli davvero ridicoli: insieme al settore della grande distribuzione crediamo sia questo il settore che se domani sera l'apertura di Powell a un ribasso dei tassi fosse netta, beneficierebbero maggiormente. http://www.finanze.net/news-Compagnie_Aeree_il_Settore_Pi_Massacrato-5609.html Tue, 18 Jun 2019 08:36:00 GMT Mercato Inglese, Davvero interessante E'una serie infinita di scivoloni politici quella che sta influenzando le borse negli ultimi due mesi in particolare quella inglese su cui non vi sono novità peggiori se non sul fatto che la nomina di Johnson verrebbe interpretata come un segnale negativo. Ci vuole pazienza ma le occasioni non mancano http://www.finanze.net/news-Mercato_Inglese_Davvero_interessante-5608.html Mon, 17 Jun 2019 09:34:00 GMT Fed, Possibile un Taglio dei Tassi a Giugno Preferenza anche aai settori dell'indiustria pesante di cui si trovano alcune selezioni sia al portafoglio globale che a quello americano. La pressione di Trump sulla Fed resta alta e la riunione è proprio alla vigilia del G20. Attenzione al cambio dollaro che può finalmente svalutarsi molto http://www.finanze.net/news-Fed_Possibile_un_Taglio_dei_Tassi_a_Giugno-5607.html Tue, 11 Jun 2019 09:32:00 GMT Obbligazionario Peso Messicano, Interessante L'accordo rende molto interressante la parte breve della curva con forte potenzialità di rivalutazione sul cambio del peso messicano. Non è necessario prendere alcun rischio emittente, domani inseriremo una Bei al portafoglio obbligazionario. http://www.finanze.net/news-Obbligazionario_Peso_Messicano_Interessante-5606.html Mon, 10 Jun 2019 10:29:00 GMT Farmaceutico, in questo Contesto il Settore su Cui Puntare Il mercato della farmaceutca è cambiato enormemente negli ultimi anni: da un lato i piccoli laboratori cresciuti in centri di ricerca per conto terzi come Dr Reddy's in India dall'altro i giganti come Sanofi, Novartis o Gilead che ountano quasi esclusivamente su prodotti costosissimi: i campioni della medicina generica, come Teva sono ora caduti in disgrazia. Molte di queste aziende generano enormi serbatoi di cassa e pagano anche buoni dividendi: con le incertezze che si vivono è sicuramente il settore più interessante per livello di rischio percepito. http://www.finanze.net/news-Farmaceutico_in_questo_Contesto_il_Settore_su_Cui_Puntare-5605.html Fri, 7 Jun 2019 11:14:00 GMT Fiat Chrysler, l'Accordo Era Evidentemente sui Costi L'iniziativa è di Fca ma chiaramente Renault imponeva condizioni da società a controllo statale, e senza un taglio sui costi non è possibile fare molto di diverso da quello che già le due case fanno autonomamente. Ora di candidati possibili non ne rimangono, Fcha dovrà senz'altro accelerare sulla ricerca ma il livello di indebitamento non è basso http://www.finanze.net/news-Fiat_Chrysler_l_Accordo_Era_Evidentemente_sui_Costi-5604.html Thu, 6 Jun 2019 09:13:00 GMT Bce, Per una Volta Potrebbe Stupire al Contrario Quando parla Draghi di solito il cambio dell'euro scende ma oggi azzarderemmo l'ipotesi contraria: sicuramente Draghi darà nota del rallentamento dell'economia ma molto di più, soprattutto in presenza di un cambio di guardia a breve e di un tasso del bund ai minimi assoluti non vi è davvero spazio per ulteriori manovre espansive. Per una volta azzarderemmo un euro che reqgisce rafforzandosi invece che indebolendosi http://www.finanze.net/news-Bce_Per_una_Volta_Potrebbe_Stupire_al_Contrario-5603.html Thu, 6 Jun 2019 08:54:00 GMT