04-09-2010

Agfa

Partire dal settore della fotografia su pellicola per riqualificarsi non è come nel caso di Kodak un compito facile ma sembra che l'azienda belga ci sia riuscita.
Oggi è organizzata nei tre settori del medicale (mezzi di contrasto), dei materiali (carte sintetiche per stampa e film per usi industriali), della prestampa (processi industriali per la preparazione dello stampaggio).
L'azienda è tornata all'utile, seppur modesto, nel corso dei primi sei mesi del 2010, dopo avere sopportato pesanti costi di ristrutturazione.
Nei primi sei mesi il fatturato è aumentato del 5% e, sulla base delle previsioni della stessa azienda, il titolo vende a meno di nove volte l'utile 2010. L'azienda ha ora un livello di indebitamento molto basso, a circa mezza volta i Mezzi propri.
Come sempre, il rimbalzo di questa settimana non ci convince, metteremmo limiti di prezzi iun po'più bassi, intorno ai 5,20 euro.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Altri articoli da questa sezione

17-05-2021
Non ancora chiari i termini dell'offerta ma i media tradizionali fanno meglio di Netflix da parecchio. Alle newsletter scorse una analisi di questo e altri titoli del settore
11-05-2021
Acquisto di titoli propri sul mercato a 51 centesimi, fuori Buzzi dal nostro portafoglio italiano, sul forte rialzo (potafoglio Italia +21% da inizio anno)
05-05-2021
Finito il duello con Vivendi, Titolo Interessante
26-04-2021
Ottimo valore, dopo il crollo del sessanta per cento seguito al fallimento Archegos
21-04-2021
I multipli sono alti ma non drammatici se visti nel contesto di quanto è successo al settore