04-09-2010

Agfa

Partire dal settore della fotografia su pellicola per riqualificarsi non è come nel caso di Kodak un compito facile ma sembra che l'azienda belga ci sia riuscita.
Oggi è organizzata nei tre settori del medicale (mezzi di contrasto), dei materiali (carte sintetiche per stampa e film per usi industriali), della prestampa (processi industriali per la preparazione dello stampaggio).
L'azienda è tornata all'utile, seppur modesto, nel corso dei primi sei mesi del 2010, dopo avere sopportato pesanti costi di ristrutturazione.
Nei primi sei mesi il fatturato è aumentato del 5% e, sulla base delle previsioni della stessa azienda, il titolo vende a meno di nove volte l'utile 2010. L'azienda ha ora un livello di indebitamento molto basso, a circa mezza volta i Mezzi propri.
Come sempre, il rimbalzo di questa settimana non ci convince, metteremmo limiti di prezzi iun po'più bassi, intorno ai 5,20 euro.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Altri articoli da questa sezione

22-11-2021
Molto improbabile che l'opeazione si materializzi
19-11-2021
Forte pressione della stampa per indurre i privati a sottoscivere debito pubblico
19-11-2021
Apriamo a un tema controverso, quello del ritorno del nucleare, a nostro parere la più sicura pulita e rinnovabile fonte di energia. Grande valore al nostro portafoglio transizione energetica sul fotovoltaico solare
11-11-2021
Il titolo entrerà in uno dei nostri portafogli, dopo le recenti cadute
26-10-2021
Le valutazioni implicano che la società controlli l'intero mercato mondiale dell'auto, in meno di dieci anni