04-09-2010

Agfa

Partire dal settore della fotografia su pellicola per riqualificarsi non è come nel caso di Kodak un compito facile ma sembra che l'azienda belga ci sia riuscita.
Oggi è organizzata nei tre settori del medicale (mezzi di contrasto), dei materiali (carte sintetiche per stampa e film per usi industriali), della prestampa (processi industriali per la preparazione dello stampaggio).
L'azienda è tornata all'utile, seppur modesto, nel corso dei primi sei mesi del 2010, dopo avere sopportato pesanti costi di ristrutturazione.
Nei primi sei mesi il fatturato è aumentato del 5% e, sulla base delle previsioni della stessa azienda, il titolo vende a meno di nove volte l'utile 2010. L'azienda ha ora un livello di indebitamento molto basso, a circa mezza volta i Mezzi propri.
Come sempre, il rimbalzo di questa settimana non ci convince, metteremmo limiti di prezzi iun po'più bassi, intorno ai 5,20 euro.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Altri articoli da questa sezione

14-06-2021
Settecento per cento di rialzo da quando la società è fallita: offerta da sei miliardi per una società che ha duecentocinquanta milioni di patrimonio netto e sedici miliardi di debiti. Certo rendimenti non raggiungibili dai nostri portafogli, quello americano all'11% da inizio anno
07-06-2021
I piani di tassazione globale dovrebbeo favorire lo sviluppo nel campo tecnologico di realtà euopee e dunque degli incubatori che vi investono
03-06-2021
Ottimi risultati ma grosso rimbalzo del titolo. Portafoglio Italia a 28% da inizio dell'anno, il doppio della borsa
28-05-2021
Troppo piccola per entrare nei nostri portafogli, il suo titolo il più economico del listino nonostante il raddoppio abbondante
28-05-2021
Sempre più difficle trovare titoli italiani che rappresentino valore, portafoglio Italia al miglior risultato di sempre