13-01-2006

Ahold

Riprende l'analisi dei titoli appartenenti al nostro universo investibile con Ahold, catena di grande distribuzione olandese, con presenze significative negli Stati Uniti (con i marchi Stop & Shop, Albert Hein e Us Food Service) ed in Europa, inclusi i paesi dell'Est. Recentemente il gruppo ha operato tagli al personale, nel tentativo di contrastare una crescita del fatturato, che secondo i dati diffusi ieri sul quarto trimestre 2005, fatica a mantenere l'obiettivo di aumento del 5% anno su anno che l'azienda si è prefissa, D'altra parte le misure di efficienza poste in essere dall'azienda hanno sensibilmente migliorato la redditività.

I principali numeri per il gruppo sono:
(Milioni di Euro, stime per il 2005)

Fatturato 2005: 7.430
Ebit 1.200
Utile netto 450
Price Earnings 15
Dividend Yield 2,2%

A 6,6 Euro, il nostro giudizio sul titolo (che non appartiene agli indici Dow Jones di sostenibilità) è positivo.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Altri articoli da questa sezione

21-04-2021
I multipli sono alti ma non drammatici se visti nel contesto di quanto è successo al settore
23-03-2021
Altro settore quello della chimica da tenere d'occhio se verso fine anno tornassimo a una situazione di relativa normalità
15-03-2021
Come è successo negli Stati Uniti è probabile che in Gran Betagna, altra area che vaccina a raffica, assisteremo a una ripresa della grande distribuzione
19-02-2021
Tra pochi titoli interessanti sul piano fondamentale del mercato americano, dopo risultati buoni e previsione di scenari non entusiastici. Mai come ora i portafogli di questo sito riflettono il poco valore fondamentale rimasto nei mercati; crediamo terrranno certamente molto meglio di quelli costruiti sulla base della moda delle nuove tecnologie.
09-07-2020
In cerca di possibili idee di investimento in un mercato dove non toccheremmo quasi nulla, ci sembra una delle poche cose guardabili