11-01-2018

Bce, Sempre Più Tedesca

La reazione ai verbali della Bce è eccessiva ma o i suoi funzonari non sanno comunicare oppure la pressione tedesca per forzare la mano a maggiore incisiviità sul debito soprattutto dell'Italia è evidente. Questo passaggio mette la Merkel in una condizione di maggioe forza per la formazione di un governo e, se avessimo politici responsabili, dovrebbe indurre ad una revisione della spesa pubblica da decine di mliardi. Con i tassi che salgono il rapporto stock di debito/Pil nel 2018 salirà intorno al 135%, in assenza di interventi. 
Perché oggi la borsa italiana e in particolare alcune banche siano salite mon è facile da capire, se non seguendo il ragionamento comune che se i tassi salgono le banche guadagnano di più: ma se hanno pesanti carichi di sofferenze in pancia guadagnano d meno invece perché diventano ancora più difficili da recupeare.
Questo livello di euro se ostenuto è una dannazione per l'industria italiana, soprattutto quella in comeptixione con i Tedeschi.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

19-01-2018
Con il decennale al 2,63% e i tassi del bund che sono scesi, la risalita del dollaro è frenata solo dalla discussione sul budget americano, che ci attendevamo conclusa per ieri ma lo sarà oggi. Nel fine settimana aggiorniamo tutti i portafogli, con l'ingresso di General Electric, la prossima settimana i risultati. Sempre più lontani dalla borsa italiana, la discussione sulle sofferenze bancarie entra nel vivo.
17-01-2018
Prezzi delle materie prime che scricchiolano e settori chiave che annunciano rallentamenti prima delle trimestrali
17-01-2018
L'unico trionfalistico è Marchionne. Titolo Fca a nostro parere molto a rischio
16-01-2018
Per la seconda volta in un anno il titolo sale molto su voci diffuse dalla stampa finanziaria; per la seconda volta Fca costretta a smentire. Ma perché sale il titolo?
12-01-2018
Come Snap si avvia a una separazione sempre più netta tra contenuti e pubblicità. Probabile ingresso massiccio nei sistemi di pagamento. Titolo enormemente sopravvalutato