31-01-2018

Cosa Guardare Dopo il Discorso di Trump

Tra le promesse di Trump un taglio al prezzo dei farmaci generici. L'accordo di ieri tra Amazon Jp Morgan e Berkshire sui servizi sanitari ai dipendenti metterà con ogni probabilità sotto pressione il settore assicurativo. 
Non è chiaro da dove arriveranno i soldi per il miliardo e mezzo di piano nelle infrastrutture, ma è probabile che la borsa ci creda.
Attendiamo la reazione dei mercati di stasera al comunicato della Fed, che crediamo, aumento dei tassi o meno provocherà un rafforzamento del dollaro ma aumenteremo la quota di titoli nell'industria pesante sui portafogli che includono titoli americani.
Il muro ci sarà e il passaporto lo si prenderà dopo dodici anni. Bastone e carota, i rappresentanti dll'esercito, della piccola imprenditoria, della polizia, chiamati durante il discorsocome testimoni della nuova America in larga parte Latini, Afro Americani, Asiatici.
Con tutti qusti stimoli stasera la Fed stasera manderà probabilmente un messaggio sulla potenziale ripresa dell'Inflazione.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

18-06-2018
Come previsto da alcune settimane l'Arabia propone un incremento della produzione. Conseguenze significative sui mercati di borsa con probabile forte rotazione tra settori. Ora le stime di inflazione si abbasseranno un po' da per tutto. Ragionevole attendersi una caduta del dollaro
15-06-2018
Riapriamo stamane posizioni lunghe in euro, ignorati gli effetti sul costo di finanziamento delle imprese della fine del QE
12-06-2018
Tra accordo bilaterale con gli Stati Uniti e la fanfara con cui Trump annuncia l'esito dell'incontro con il leader Nord Coreano, davvero pochi spunti sull'Europa
11-06-2018
Nessuna delle misure economiche che impattano sul deficit nel documento programmatico che sarà discusso con la UE. Scadenze sui titoli di stato tra i due e i cinque anni decisamente interessanti
08-06-2018
Cinquanta miliardi la linea di credito erogata all'Argentina mentre soprattutto la Francia cercherà di far revocare le tariffe sull'acciaio a Trump, verosimilmente poco ricettivo