07-05-2018

Farmaceutici, Quali i Più Colpiti dai Tagli ai Prezzi

Alcuni si spingono a dire che i prezzi dei farmaci siano in alcuni casi cinque volte quelli che giustificherebbero un giusto profitto: nel campo delle terapie staminali i primi farmaci in commercio hanno prezzi assolutamente non sopportabili nè dal privato nè tantomeno dai sistemi sanitari. La cura di Gilead in campo oncologico costa qualche centinaio di migliaia di dollari.

Ma le aziende che hanno terapie in campi critici (Hiv, Oncologia), hanno già ampiamente scontato nei prezzi gli effetti sul loro conto economico: e nei campi dove le terapie sono più costose crediamo vi sarà un generale ampliamento delle applicazioni a campi più diffusi, di solito all'inizio queste terapie vengono applicate a forme rare, quindi mpattano poco sul conto economico.

Ci sembrano più a Rischio i grossi gruppi diversificati come Pfizer o Bristol Myers. L'impatto è evidentemente anche sulle case europee perchè il mercato statunitense è importante e perché se le case americane abbassano i prezzi lo dovranno fare anche le loro controparti di oltre oceano.

Qui Trump avrà un appoggio apolitico da parte dei cittadini e nonostante i centosssanta milioni spesi dall'industria farmceutica l'nno scorso in attività di lobby è molto probabile che la abbia vinta, con un beneficio chiaro per i consumatori https://www.nytimes.com/2018/05/06/us/politics/trump-drug-prices-lobbying.html
Da attendersi ulteriori operazioni di consolidmento nell'industria, soprattutto nel campo delle malattie rare che è quello dove vi è meno spazio per la riduzione dei prezzi https://www.nasdaq.com/article/report--takeda-sees-in-shire-a-key-to-new-drug-discovery-20180506-00008

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

16-10-2018
Serve a breve una ricapitalizzazione di altri cinque miliardi se la si vuole tenere in vita; e qui la Bce può fermare l'irresponsabilità della manovra, senza entrare in critiche. Ridotta deducibilità degli interessi passivi in manovra un colpo durissimo per banche come MPS e Carige che hanno requisiti di capitale scadenti
12-10-2018
Italia molto vicino al commissariamento: due possibili eventi scatenanti, il probabile fallimento di Carige e la crisi di liquidità delle banche in generale. Occasione di acquisto, ribadiamo, sul mercato americano e sull borse asiatiche, dove val la pena di aumentare progressivamente l'esposizione da qui alle elezioni di metà mandato in America.
11-10-2018
L'impostazione combinata di azioni con buon valore fondamentale e di vendita allo scoperto di titoli sopravvalutati rimane, crediamo la unica strategia possibile
09-10-2018
La caduta in borsa di questi valori comincia a riportare interesse sulle aziende manifatturiere. La prossima bolla è Netflix
08-10-2018
Non vi sono soluzioni a breve, con il def che comunque andrà alle camere da metà di questa settimana. Oltre ad errori marchiani di calcolo, il def non presenta alcuna previsione per il maggior costo del debito dovuto all'aumento dei tassi