03-05-2018

Fed, in Pochi Hanno Capito, Ora Pensiamo Riparta la Corsa dell'Euro

E' davvero triste vedere come i mercati finanziari siano oramai guidati da un manipolo di automi che si muovono in massa a destra e a sinistra a seconda di come tira il vento.

Il messaggio di Powell http://www.calculatedriskblog.com/2018/05/the-fomcs-symmetric-2-percent-inflation.html come notato qui da uno dei pochi che ragionano con la loro testa è che il fatto che si sia vicino al due per cento di Inflazione non implica che sei dati superano temporaneamente questo livello la Fed corra ad alzare i tassi.
Quello che i trader invece hanno capito, la prima reazione quella di indebolire il dollaro poi di rafforzarlo è che la velocità a cui i tassi saranno innalzati ora aumenta.

Powell è davvero una ottima presenza, non a caso da un po' in rotta di collisione con l'amministrazione americana, ed è cosciente del fatto che alcune recessioni in passato sono state causate da interventi restrittivi troppo marcati da parte dell'organismo che guida.

Crediamo che l lvello di 1,2 sia ora la base per un rialzo dell'euro: dopo i dati di Inflazione di stamane in area euro (che probabilmente saranno ancora deboli) pensiamo assiteremo ad un rialzo di un paio di punti percentuali della divisa unica contro dollaro.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

16-08-2018
Su richiesta di alcuni sottoscrittori estendiamo per oggi sedici agosto e domani diciassette agosto la offerta di acquisto di tutti i portafogli a quaranta euro, gli interessati possono scrivere a info@finanze.net; poi da settembre il prezzo dei portafogli sarà elevato a ottanta euro
10-08-2018
Unicredit la banca italiana più esposta. Qualche anno fa la politica europea fece finta di non capire se si fosse trattato o meno di un colpo di stato. Ieri la Bce, tardivamente allarma sulla esposizione delle banche europee alla Turchia. I detentori di obbligazioni in lira turca e sono molti in Italia dovrebbero prudentemente vendere anche con minusvalenze del sessanta per cento, se non in ossesso di titoli Bei o altre sovranazionali.
09-08-2018
Carige sotto l patrimonio di vigilanza, Creval e Sondrio in difficoltà, MPS taciuta, Unicredit e Intesa che fanno i bilanci scaricando i portafogli di sofferenze sul sistema e con commissioni su risparmio gestito e amministrato inaccettabili. E se passa la legge di bilancio come la vogliono i due vice premier può solo peggiorare
06-08-2018
Con lo yuan ai minimi storici contro dollaro i prezzi delle azioni cinesi quotate in America sono bassissimi. Interventi della banca cinese, ma il dollaro a questi livelli vanifica gli sforzi di Trump
01-08-2018
Attenzione a non farsi trascinare da entusiasmi su alcuni risultati aziendali