Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
12-01-2018

Fed, in Soccorso al Dollaro

Meno male che arriva un esponente di spicco della Fed a ribadire che gli effetti della riforma fiscale sono di supporto al dollaro nel breve termine perché possono richiedere aumenti dei tassi più veloci (mentre affossano l'economia a medio termine https://www.cnbc.com/2018/01/11/dudley-warns-that-tax-cuts-putting-economy-on-an-unsustainable-path.html): in una giornata in cui la Bce ha fatto del suo meglio per creare confusione, almeno nella Fed rimane qualcuno che pensa con la propria testa, fuori dai diktat politici.
Dudley, crediamo correttamente prevede una spinta iniziale sulla economia prodotta dalla riforma fiscale e un' evidente domanda di dollari nel corso del 2018, mentre ritiene deleteri gl effetti della riforma fiscale nel medio termine.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

18-01-2018
Come supponevamo nelle scorse settimane Zuckerberg annuncia che sta pensando a fare la sua criptovaluta. Sarebbe la fine delle banche
18-01-2018
Apple rimpatria molto meno di quanto si immaginasse ma manda un segnale chiaro che Trump è più potente di quanto fosse prevedibile, ora il dollaro potrebbe volare
17-01-2018
Non bastano le preoccupazioni di Constancio e dati di inflazione ancora al ribasso a indebolire l'Euro. Senza coraggio da parte della Bce rischio di una pesante spirale deflattiva
17-01-2018
Diffuso, stamane condizionerà le decisioni della Bce, che con un euro così forte vede i suoi obiettivi allontanarsi. Constancio afferma preoccupazione per la forza dell'euro ma le dichiarazioni non bastano più.
16-01-2018
Ieri con il dollaro a 1,23 tutti prevedevano 1,26 oggi tutti 1,20. Si dovrebbe capire che l'analisi tecnica è un metodo per produrre volatilità e consentire ai broker di scaricare le loro posizioni.