03-10-2018

Italia, Probabile Sollievo Sino ai Testi Definitivi

Ognuno dice la sua e Cnte, non sapendo bene come, davvero la cultura economica dell'uomo è insufficiente, sostiene che verranno presentate delle cifre a Bruxelles che mostrino una decrescita del rapporto di indebitamento.
Sospettiamo fortemente che questo avverrà con la presentazione di cifre fantasmagoriche sulla crescita del Pil previsionale, ed è probabile che un pezzo di queste panzane la Ue le dia per buone, nessuno vuole uno scontro frontale.
L'esito, la crescita non verrà mai, probablmente ci si troverà con la UE su una cifra di deficit intorno al 2,2%, i tassi rimarranno elevati e nel giro di un po di anni il debito sarà dIventato insostenibile.
Ma tant'è ai mercati finanziari  e alla politica  interessa piùl la prima pagina dei giornali del vero andamento dell'economia

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

12-12-2019
Se apre all'idea di un mandato duale euro che può andare a 1,14 per fine anno
11-12-2019
La più grande capitalizzazione della storia con un flottante di poco più dell'uno per cento
10-12-2019
Le due prime banche centrali, il possibile primo accordo Stati Uniti Cina, le Elezioni Inglesi
02-12-2019
Euro che potrebbe finalmente muoversi
22-11-2019
Continue sollecitazioni dalla Bce a maggiori consumi interni finanziati dalla spesa pubblica dei paesi forti