08-01-2020

Mercati Inconsapevoli

Siamo molto, molto vicino a qualcosa di grosso per le borse: gli eccessi sono palpabili, ieri le borse si sono comportate come se la vicenda Iran fosse una rissa di paese, già risolta. 
Tesla, sullo show di Musk in Cina, vale oramai il due per cento meno di Volkswagen, con un trentesimo del fatturato, perdite certe anche per l'ano appena chiuso rispetto a dieci miliardi e mezzo di utile del gruppo tedesco. Poi rimane solo Toyota a valere di più in borsa.
Le vendite di auto elettriche in Cina sono in forte discesa e evidentemente vi è un algoritmo che spinge i prezzi del titolo; che prima o poi salterà.
Oggi forse le borse prenderanno un pò più sul serio le tensioni in Medio Oriente: la Russia è a un passo dall'intervenire a favore dell'alleato iraniano mentre per quanto i partner Nato si distanzino dall'iniziativa americana, pur non condannandola, saranno proprio le  nazioni europee a subire le conseguenze economiche maggiori.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

30-07-2020
Le valutazioni delle piccole capitalizzazioni italiane spesso rendono poco conveniente rimanere in borsa
29-07-2020
Prezzo indicato a cinquanta dollari per dose
28-07-2020
La Consob prolunga di due giorni l'offerta, per un problema "tecnico"
27-07-2020
Nnostante il tamburo battente defli analisti, se non raggiungono almeno due terzi del capitale non potranno vendere gli sportelli a Bper
24-07-2020
La reazione ai conti di Tesla, le yensioni su nuovi stimoli in America e con la Cina