20-06-2018

Politiche sulla Migrazione, il Grimaldello per Ottenere Consensi in Economia

Dazi e poltiche anti immigrazione vanno di pari passo ngli Stati Unit, con Trump in pina campagna elettorale per le elezioni di metà mandato a novembre.
Piano piano Salvini sugli stessi passi, ora spingendo su politiche protezionistiche in campo economico facendo Leva sul grande consenso che riceve in tema di flussi migratori: la settimana scorsa l'intenzione di bloccare le importazioni di grano canadese.
Come per tutti i fanatismi una base di verità a spingere queste esternazioni c'è: Farinetti ora il grano lo produce in Nord America, utilizzando molecole geneticamente modificate che portano a produzioni circa quadruple a quelle di un ettaro italiano: nessuno sa cosa succederà (o sta già succedendo data la crescente percentuale di tumori) mangiando cibo geneticamente modificato ma quello che è certo è che Eataly sta facendo quello che la Fiat ha fatto con le auto: la poltica ha ampiamente supportato entrambi e quando non è stato più possible ricevere aiuti ci si sposta all'estero.
Ma l'Italia non è in grado di imporre politiche protezionistiche in materia economica, con l'enorme deficit energetico che sopporta: in economie interconnesse risulterebbe in ulteriori aggravi sull esportazioni italiane.
Trump può portare avanti di pari passo politiche anti immigrazione e di protezionismo economico perché non ha una Unione cui rispondere.
Le conseguneze sono per la borsa che le aziende che dipendono da una presenza diffusa soffrono pesantemente, ieri General Electric esce dall'indice di borsa più antico ed entra Walgreens, azienda farmaceutica il cui mentore è un imprenditore italiano, Pessina con una quantità pregressa di problemi con la giustizia. E che quelle che non possono essere soggette a dazi, prevalentemente aziende della tecnologia, trattano a prezzi folli.
Questo atteggiamento acritico durerà ancora per qualche mese e potrà solo scemare se le elezioni di metà mandato non saranno favorevoli ai Repubblicani.
Sulla borsa italiana, probabiel si estenda un rimbalzo ad altre banche italiane, dopo Ifis e Banco-Bpm: la BCE sarebbe orientata a torvare l'ennesimo cmpromesso sulle banche con la contabilizzazione delle sofferenze: tutte le volte che succede la borsa festeggia, non si capisce che così l'economia reale può solo peggiorare perché le banche non imprestano. 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

25-09-2018
Totalmente scontato dal mercato, sulla base dei dati economici un po' superiori alle attese potrebbe essercene ancora un quarto ma difficilmente il dollaro tornerà a rafforzarsi
24-09-2018
Proposta di fusione tra la canadese Barrick Gold e la britannica Randgold in un settore che non vede più investitori
20-09-2018
La Bce rigetta il piano industriale e chiede la fusione. Le cartolarizzazione delle sofferenze non risulta spesso nelle banche in vero sgravio per i bilanci.
19-09-2018
La pressione politica perché l'azienda non riceva particolari sanzioni sarà alta; ma qualche investitore inizierà a chiedersi se le valutazioni delle società high tech sono davvero sensate
13-09-2018
Probabile forte rimbalzo dei mercati asiatici e del comparto di valore della borsa americana, mentre crediamo finita la discesa dei tassi in Italia, dopo una settimana in cui quasi tutti nel governo hanno provato ad abbassare ton delle dispute europee