03-08-2017

Telecom, quella barzelletta della golden share

I Francesi certo non si stanno comportando bene anche se solo qualche settimana fa Gentiloni accorreva a baciare l'anello al nuovo Rchelieu ma giurdicamente quella che tira ora fuori Calenda è una solenne idiozia. I Francesi avevano un diritto di prelazione sui cantieri mentre nel caso di Telecom il governo italiano non può vantare alcun diritto.
L'azienda è in mano a privati e tutto quello che può sperare il governo è d fare entrare Enel nella partita della banda larga e spartirsi con VivendI l'aumento delle tariffe di cui gli italiani si accorgeranno ben presto.
Inoltre le forze di governo si inImIcherebbero l futuro alleato Berlusconi se si impuntassero su questo punto e l'esproprio certo non gioverebbe all'immagine italiana. E'prima di tutto sul piano del diritto che siamo affidati ad un gruppo dI ignoranti. Su Telecom perchè senz'altro Vivendi concederà qualcosa sul tema della banda larga così da poter aumentare le tariffe: i conti, non certo gli Italiani, potrebbero beneficiarne.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

14-12-2018
Chi ha rapporti di stock di debito stabili o in diminuzione non subisce effetti negativi
13-12-2018
Impossibile abbassare il deficit di 0,4% e mantenere il contratto di governo
12-12-2018
Trump interviene nel caso Huawei (che ha creato) i Cinesi abbassano i dazi sulle auto americane
10-12-2018
Mentre Bruxelles "decide" che la Gran Bretagna può decidere di rimanere, la May rinivia il voto
07-12-2018
Siamo stati pessimisti sulle borse per anni ma sia dal fronte Italia che di quello sulla lotta per i dazi le notizie brutte sono tutte conosciute