Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
29-05-2018

Un Governo Non Tanto Tecnico

Saranno pure professori https://www.corriere.it/cronache/cards/governo-cottarelli-professori-prefetti-ritorno-tecnici-ministeri/elisabetta-belloni_principale.shtml , tra l'altro non si capisce come tutti questi professori possano abbandonare dalla mattina alla sera i propri impegni professionali, ma basta scorgere i profili riportati dal Corriere per concludere che si tratta di un governo del PD.

E' molto difficile capire quale sia stato il calcolo di Mattarella, se ve ne è uno: il governo non può ottenere la fiducia a meno di azioni collettive di voltafaccia, non si sa bene da parte di chi. E consegna almeno fino a ottobre l paese a una espressione PD per quella che viene definita gstione ordinaria ma che ordinaria non è. Vi sono le scadenze europee di giugno in cui l'Italia dovrebbe presentare piani di aggustamento che è difficile considerare ordinaria amministrazione.

Forse Mattarella ha pensato che Cottarelli abbia con la Bce un rapporto più forte di Gentiloni e possa dunque ottenere più concessioni e che questo verosimilmente levi pressione sui titoli di stato. Potrà poi forse occuparsi del dossier MPS dove è impossibile che lo stato riconsegni la banca, che ieri fa nuovi minimi in borsa, ai privati, cosa a cui lo stato si è impegnato (il passaggio del contratto di governo Lega Cinque Stelle su MPS levava ogni ipocrisia alla vicenda, decretando la permanenza di MPS in ambito pubblico e l'allontanamento del costosissimo management). Ma certo non sono scelte da gestione ordinaria.

L'altra parte della medaglia è invece che con questa mossa il Presidente della Repubblica ribalta di fatto l'esito delle elezioni. Le conseguenze, sul piano dell'ordine sociale possono essere crediamo molto significatve.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

18-09-2018
Nessun dazio sui prodotti elettronici, in un gran favore ad Apple, dazi al 10% e non al 25% e porta aperta al presidente cinese per un accordo questo fine settimana al G20
17-09-2018
Anche contro il volere degli azionisti, chi lascia Londra lo fa sotto pressioni dei regolatori. Tentativo di mettere il più possibile in forse la trattativa
06-09-2018
L'ilva non assumerebbe come invece dicono i giornali ma manterrebbe i livelli di occupazione. Scherno sugli obiettivi ambientali, Mittal si impegna non a diminuire ma a non aumentare le emissioni iinquinanti
21-08-2018
Il dibattito tra statalizzazione e "laissez faire" è impossibile in un paese con l centoquaranta per cento (includendo CdP) di rapporto tra stock di debito e Pil. Bisognerebbe caso mai vigilare sul fatto che quando colossi tipo Telecom vengono privatizzati non vi sia un sistema di corruzione che alimenta la politica
15-08-2018
Responsabilità condivisa l’organo amministrativo dovrebbe vigilare sui concessionari sul cui processo di assegnazione vige in Italia la completa oscurità