News


10-01-2017
Pronto come sempre Marchionne a cogliere le opportunità offerte dalla politica ma le valutazioni dell'azienda sono elevatissime
09-01-2017
Post aumento a questi livelli il titolo sarebbe molto più caro di Intesa, BNP o Santander. Accelerazione a febbraio forse per arrivare sul mercato prima dell'intervento su MPS, che si tratti di statalizzazione o commissariamento
09-01-2017
Oramai i rendimenti si fanno solo con la scelta delle divise, non degli emittenti
09-01-2017
Gli spin-off, come quello appena completato di Conduent sono storicamente molto positivi per i titoli
08-01-2017
Ancora interventi della banca centrale per fermare la fuga di capitali privati
06-01-2017
La prossima settimana la questione MPS dovrà essere ripresa, con effetto su Unicredit e la nuova nata dalla fusione Banco-BPM. Sesa, Sabaf e Valsoia con dividendi ben superiori al rendimento di un BTP decennale e bassi livelli di indebitamento
06-01-2017
Dagli interventi di sostegno della Banca Centrale Cinese agli attacchi di Trump a Toyota pensiamo assisteremo ad un forte rimpatrio di valuta verso le economie asiatiche.
05-01-2017
Mentre il titolo d Unicredit è chiaramente puntellato in attesa dell'aumento di capitale, né BCE né UE né tantomeno il Tesoro parlano più di una situazione dove i deflussi di liquidità sono continui. Estendiamo il bonus portafogli al fine settimana (sino a otto gennaio) per consentire di aderirvi a coloro che in questi giorni lavorano.
05-01-2017
La catena di distribuzione Kohl's a meno quindici nel preborsa su previsioni di vendite in discesa del due per cento. Ma rimangono settori tradizionali molto interessanti in cui investire
05-01-2017
Altra azienda italiana in settori tradizionali con ottimo dividendo e basso indebitamento
05-01-2017
Una norma fiscale mal scritta, tesa con buona intenzione a favorire la ricerca e sviluppo, rischia di diventare un enorme boomerang per il Tesoro.
05-01-2017
Quasi impossibile avere rendimenti positivi in area euro nel 2017 (sino a venerdì sei regaliamo un terzo portafoglio a chi ne sottoscrive due, incluso l'obbligazionario). Tra nuovo deficit per le banche (improvvisamente non se ne parla più), aumento delle bollette sull'energia e prezzo del petrolio probabilmente in rialzo sull'indebolimento del dollaro, titoli di stato italiani molto rischiosi
05-01-2017
La forte rivalutazione dello yen della notte scorsa fa pensare ad una imminente correzione sui mercati. I nostri portafogli azionari sono tutti molto difensivi ma vale la pena di considerare investimenti nel portafoglio obbligazionario e cambi
04-01-2017
Secondo la stampa confermato l'aumento di capitale a metà febbraio: non vi sono garanzie a fermo e l'aumento è altamente diluitivo
04-01-2017
Dopo l'acquisizione di Engineering poche società rimaste in borsa nel settore
03-01-2017
L'economia cinese ha avuto nel 2016 la migliore crescita organica da anni e una delle peggiori borse
03-01-2017
In mercati trascinato dalla liquidità, la unica possibilità di trovare ancora valore è in titoli poco scambati
03-01-2017
La "soluzione" per le banche passa attraverso lo scarico di sofferenze invendibili. Molto probabile che finiscano in polizze assicurative e INPS
03-01-2017
Dopo la grande corsa di alcuni titoli dei nostri portafogli (Brembo, Prima Industrie, Diasorin) ci spostiamo su settori maturi, poco indebitati e dimenticati dal mercato
02-01-2017
La ricerca di aziende poco indebitate con alti dividendi sempre più tra gli obiettivi del tradizionale investitore obbligazionario
30-12-2016
Solo quelli che hanno sottoscritto in emissione potrebbero ricevere rimborsi o si tratterebbe di una operazione speculativa a danno dei contribuenti
30-12-2016
Soros, cui viene attribuito questo improvviso movimento o qualsiasi altro investitore privato non ha la forza per influenzare il cambio dell'euro. Italia davvero a un passo dal commissariamento
29-12-2016
Le svalutazioni che il gruppo dovrebbe registrare ad azzerare il patrimonio aziendale
28-12-2016
Se si investe in Italia ora forse è il momento di cercare protezione nel dividendo
27-12-2016
Sale a quasi nove miliardi la richiesta di capitale della BCE e vengono chiarite le condizioni che rendono possibile l'intervento dello stato
[«] [<] 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 [>] [»]