News


27-03-2018
General Electric su su apparente interesse di Buffett, Nvidia, Tesla, Netflix e altri bidoni pesantemente punite
27-03-2018
In Italia saranno due mesi abbondanti prima che si formi un governo, negli Stati Uniti le guerre commerciali hanno avuto l'effetto elettorale sperato, in Asia molto valore. Crediamo tra un paio d mesi i rischi di una caduta davvero significativa, a quel punto a chiudere questo lungo ciclo di borsa. Oggi cambiamenti ai portafogli, ExtraAdvice e finanze.net con ingressi importanti di titoli asiatici ai portafogli mondiali.
26-03-2018
Primo rialzo significativo oggi da molto tempo, dopodomani i risultati. Dividendo oltre il 10%, vedremo se confermato mercoledì
26-03-2018
Tassi che potrebbero salire in Europa, secondo il numero uno di Bundesbank, ansioso di farsi notare, euro di nuovo alle stelle
26-03-2018
Aperture sul fronte finanziario e a favore della tecnologia, mentre vengono colpiti i settori dove Trump trova voti. Senza una regolamentazione generale del settore, quello che Facebook perde, si sposta su Instagram e Whatsapp (che sono suoi). Dopo i recent amssacri titoli su mercati emergenti molto interessanti
26-03-2018
Si dimette il consiglio di Vivendi, verosimilmente per i motivi opposti a quelli che la stampa cita. Nessun potenziale per il titolo a meno di governi PD Forza Italia. Per il Tesoro, fondamentale mettere le mani sulla rete per evitare nuove tasse. Probabile si ritardi la formazione del .nuovo governo sino alle verifiche sulle clausole di salvaguardia, per addossare, come sempre succede, le responsabilità a quello precedente
26-03-2018
Passeremo sul portafoglio obbligazionario da emittenti sovranazionali a titoli di stato americani, dove vi è più liquidità e si può facilmente muoversi tra varie scadenze, aumentando il peso del dollaro. Interessante il messicano, questo su sovranazionali perché il rischio del debito domestico è alto.
23-03-2018
Banche italiane e ora americane, alimentari, titoli della tecnologia americana più a rischio, lì concentriamo le nostre vendite allo scoperto. Titoli cinesi quotati a New York che esportano poco in America interessanti
22-03-2018
CarIge deve ancora mettere sul mercato l'intero pacchetto delle sofferenze e sarà probabilmente così su Creval. Per capire come stanno le banche alla luce dell'addendum di BCE si guardi dove sta MPS ( che il Tesoro dovrebbe svalutare, sarà una misura di quanto il prossimo governo sia o meno serio) e ora anche Carige. Creval da vendere aggressivamente
22-03-2018
Mercati dei cambi impazziti dopo la Fed ieri sera ma nessuno ha notato i dati deboli e le dichiarazioni tiepide in Australia e Nuova Zelanda
22-03-2018
Gli Europei reagiscono con la inapplicabile web tax, ma i Cinesi se oggi Trump annuncia dazi contro di loro, bloccheranno le importazioni in settori dove Trump ha la sua base di voti
22-03-2018
Molta chiarezza da parte del nuovo governatore, ma il mercato decide di capire il contrario. Crediamo reazione di brevissimo
21-03-2018
Netflix ha un bilancio fallimentare eppure il titolo è volato, Nvidia vende schede grafiche a tre volte il loro prezzo a una specie in via di estinzione, Tesla non riesce a produrre le sue auto. Nel corso dell'anno anche questi bluff saranno smascherati. Su Poste e Fiat spinte degli azionisti per attirare il piccolo investitore
20-03-2018
Mentre il mercato azionario scendeva ieri e la domanda di dollari all'estero è la più alta da dieci anni il dollaro si indeboliva. Forse domani la Fed potrebbe essere più aggressiva dl previsto
19-03-2018
I vertici di Facebook cercano di scaricare Analytica ma con le rivelazioni del "fischietto" (whistleblower) legato alla società difficile trovare capri espiatori
16-03-2018
La guerra sui dazi affonda la divisa canadese, ma i dati mostrano che gli Stati Uniti hanno un surplus non un deficit commerciale con il Canada
16-03-2018
Il fondo Elliott, chiaramente imboccato da qualcuno, titolo da vendere pesantemente su questi rialzi
14-03-2018
Il più grosso lavoratore di metalli americano, sicuramente beneficerà delle tariffe imposte da Trump
13-03-2018
Via anche Tillerson, sono rimasti solo Trump e Ross a fare affari con le loro aziende. Borse completamente insensibili all'etica della politica
13-03-2018
Cambio di rotta di Trump che prima promuove e ora blocca la più grande fusione della storia nel campo della tecnologia. Se vuole negoziare con i Cinesi deve andare con l cappello in mano
12-03-2018
Tesla ferma una settimana la produzione del modello 3 "per miglioramenti nella capacità produttiva", il figlio del fondatore di Qualcomm lascia sulla ipotesi di fusione con Broadcomm. I prossimi casi probabili Nvidia e Netflix. Gli analisti in questi anni di liquidità facile hanno costruito storie bidone con cui si arricchiscono le loro case ma che tolgono capacità critiche agli investitori. Fiat Chrysler la più celebrata sul mercato italiano
09-03-2018
Tra tariffe e incontri ad effetto, La Corea del Sud sembra un naturale vincitore
08-03-2018
Dal comunicato viene rimossa la frase in cui si ipotizzava che il QE potesse ancora aumentare. Coraggio zero, e conferenza stampa di bassissima qualità, ma i Tedeschi hanno messo dei paletti
08-03-2018
Spuntano improbabili fondi americani a sistemare operazioni che rischiavano di essere smontate nel caso di governi fuori dai vecchi giochi. Non vi è da lasciarsi ingannare dalla reazione di borsa di questi giorni. Tim e Mediaset corrono squallidamente a cercare di unirsi prima che il nuovo governo possa bloccare il peggior monopolio di sempre. Si capisce perché i partiti abbiamo voluto tutti i venti giorni per convocare le Camere
08-03-2018
La Germania nicchia sulla candidatura di Weidmann alla Bce, temendo che l'Italia chieda concessioni in cambio.
[«] [<] 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 [>] [»]