News


25-09-2017
Il possibile governo non può più contare (forse) sull'alleato storico e dovrà confrontarsi contro opposizioni estreme che rappresentano voti per più di un quarto del parlamento. Per i mercati scenario molto simile a quello delineato nella newsletter di sabato scorso
22-09-2017
Tante belle preparazioni per il discorso a Firenze della May, che offre venti miliardi di compensazione contro cento chiesti da Barner: la Brexit sempre più araba fenice. Borsa inglese e sterlina sempre più interessanti
22-09-2017
Arriva a distanza di una settimana il cambio di strategia del dittatore coreano, A cui ora il Trump guerrafondaio non può certo rispondere. Oramai le guerre si fanno sui mercati finanziari e l'indebolimento dello yen è l'esatto opposto di quanto voluto da chi crea queste tensioni
22-09-2017
Per anni questi gruppi hanno invocato la cosiddetta Net Neutrality ovvero la non volontà di influenzare il consumatore: ieri Facebook costretta a rivelare3000 spot "subliminali" per le elezioni americane, mentre la UE a caccia di soldi si lancia nella Web Tax: una colossale idiozia che eliminerà se applicata decine di migliaia di posti di lavoro. Se vi è qualcosa da vendere allo scoperto in borsa sono i cosiddetti "Fang"
22-09-2017
il fallimento di R Toys aumenta le preoccupazioni per la grande distribuzione americana: che però continua a fare utili (a differenza di R Toys): magari dimezzati ma i prezzi sono scesii spesso del novanta per cento
22-09-2017
Si aggiunge Il suo commento a quello degli istituti di ricerca (e di Padoan) sul livello ancora preoccupante delle sofferenze bancarie e sulla scarsa crescita dell'occupazione italiana, che però non dipende dalla politica monetaria.
21-09-2017
La sismologia è incapace (come la borsa) di prevedere qualsiasi evento, ma sono sempre più gli scienziati che collegano fenomeni naturali come i recenti tornadi e il terremoto messicano alla attività di fratturazione idraulica che libera gas di scisto
21-09-2017
Interessanti le emissioni in dollari indicizzate e, molto, il peso messicano, entrambe al nostro portafoglio obbligazionario.
20-09-2017
Grande occasione persa dal governo italiano, per le solite ragioni
19-09-2017
Non facciamo mai previsioni ma osserviamo il comportamento dei grandi operatori in cambi
18-09-2017
Ricavi a +15% e utile lordo a +13% ma gli oneri finanziari salgono come conseguenza della volontà di trasferire sui compratori il rischio finanziario. Continuiamo a credere che il mercato italiano non sia quello da preferire in Europa, ma chi investe solo in Italia qui ha senz'altro una occasione di acquisto
15-09-2017
Applicazione mafiosa della nuova normativa in Italia, che permette di sollecitare ai promotori ma non ai consulenti e continua a consentire le retrocessioni sui prodotti ai consulenti non indipendenti. Tra divieto di promozione e divieto di retrocessioni ai consulenti indipendenti resta la unica via di un sito indipendente che consiglia su titoli, non su fondi. O di andarsene dall'Italia
15-09-2017
Società delle nostre selezioni nei paesi emergenti che da sola fornisce più di un quarto all'anno del litio utilizzato dall'industria. Tra miti e realtà anche in presenza di una domanda che crediamo sarà molto più bassa del previsto, la produzione è in mano per due terzi a Cile e Cina.
15-09-2017
L'azienda cambia completamente le regole del mercato con l'introduzione di accordi sui voli low cost a lungo raggio. Un'altra ragione per cui Alitalia non si risolleverà mai
14-09-2017
Uso spregiudicato da parte della politica di istituzioni che dovrebbero essere indipendenti. Titolo sempre meno interessante, mentre Mediaset ha grande potenziale speculativo
13-09-2017
Titolo, che non rientra nei criteri del metodo trattandosi di una società farmaceutica con larga parte del portafoglio in sviluppo
12-09-2017
Coro unanime di consenso per la parità contro euro quando la sterlina ha toccato 0,93. Oggi nuovi ottimi dati economici
12-09-2017
Chiudiamo forse troppo presto JA Solar a più venticinque per cento in due settimane, ciò che porta il portafoglio emergenti a +61% da inizio anno
12-09-2017
A nostro parere il titolo con il maggior potenziale sul listino americano delle piccole medie capitalizzazioni
11-09-2017
Parlare di divise così spesso non è il nostro mestiere ma crediamo che la relazione tra andamento del dollaro e borse sia molto stretta
08-09-2017
Il mondo è completamente cambiato, oggi i bilanci di una società cinese sono più veri di quelli di una banca europea e i banchieri centrali asiatici almeno operano esplicitamente in subordino alla politica, senza sventolare falsa indipendenza. E senza contare su sedie dorate in aziende più o meno private a fine carriera. Nostro portafoglio emergenti più dieci per cento in una settimana, più cinquantacinque per cento da inizio anno
08-09-2017
Inflazione prevista all'1,5% come massimo di periodo dalla Bce implica aspettative di rialzo dei tassi di soli dieci centesimi nel 2019. Evitare completamente le banche italiane, qualsiasi cosa scrivano gli analisti
07-09-2017
Se la Bce fosse ancora credibile la terribile conferenza stampa di Draghi di oggi avrebbe indebolito l'euro del tre per cento
07-09-2017
Tutta una letteratura in questi giorni su come la BCE pUò spostare l'enfasi dal QE al livello dei tassi. Mentre ieri si dimette il vicepresidente della Fed l'unico a meritare la qualifica di banchiere centrale. Borse probabilmente al rialzo, anche sull'accordo americano per il bilancio
06-09-2017
La "guerra" in Corea non si farà e il dollaro rimarrà debole anche se Draghi farà qualcosa domani per rafforzarlo contro euro. Bayer-Monsanto a rischio antitrust
[«] [<] 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 [>] [»]