Cerca:
File Icon Versione per stampa




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia

News


17-11-2017
La disinformazione su quanto sta accadendo nelle banche è totale: secondo il Sole Malacalza "vuole" il 28% di Carige, secondo i possibili partecipanti al consorzio nessun accordo è possibile senza l'impegno dei grandi azionisti. I risparmiatori però iniziano finalmente a difendersi
16-11-2017
Il Tesoro cederà altre quote di partecipate a CdP che per il solito trucco contabile non è consolidata dunque il debito pubblico appare in discesa. Operazioni finanziate con il risparmio postale degli Italiani a cui non viene invece proposto di comprare altre quote di Enav in borsa, che non vorrebbe nessuno
16-11-2017
Le azioni di sostegno si concentrano sempre nell'ultima mezz'ora di borsa e sempre su titoli del comparto finanziario. La borsa ha bruciato molti più punti percentuali di quanto appaia dall'indice- Nella prossima newsletter una descrizione con un esempio pratico verificabile di come "intelligenza artificiale" stia diventando il metodo più stupido per dirottare capitali in posti malsani, con evidente detrimento per aziende meritevoli che soprattutto in Italia avrebbero bisogno di un'alternativa alle banche
16-11-2017
Prezzo sotto quello di sottoscrizione per l'aumento. I venti milioni garantiti dalle banche (ma ci sono clausole per uscirne non escluso che come per Carige vengano invocate) verosimilmente le vedrà assegnatarie, costa meno comprarle in borsa
16-11-2017
Piange il pIatto della raccolta sulle gestioni "garantite" e l'Ivass si inventa una revisione delle regole contabili che rende impossibile capire quanto rendono. Con un occhio di favore dal Tesoro, che conta su questi strumenti per allungare la scadenza del debito e piazzare il BTP Italia. In discussione le caratteristiche di insequestrabilità e impignorabilità (che non sono mai esistite per i motivi per cui gli imprenditori sottoscrivono queste polizze, ovvero il penale), grande argomento di vendita per le reti assicurative
16-11-2017
Agcom emetterà il suo sterile giudizio a metà 2018. Mesi che saranno usati dalla politica per cercare di negoziare un pezzo della torta con Vivendi
16-11-2017
Come i contribuenti pagheranno la liquidazione del c.t. della nazionale di calcio, pagheranno anche i prossimi salvataggi di MPS, Carige e Creval. Mettere in risoluzione questi istituti non avrebbe effetto negativo sull'economia, perché con i loro coefficienti patrimoniali credito ne erogano poco. I titoli non possono scendere ancora molto, si cercherà qualche fondo compiacente per fermare il crollo dei corsi. Qualche titolo da comprare nel comparto industriale del listino ora c'è.
15-11-2017
Facciamo un'enorme fatica a riconciliare i dati Istat sul Pil con quelli di produzione industriale e di consumo energetico. Immancabilmente quando le cose si mettono male in borsa arrivano dati miracolosi. Ed è difficile immaginare cosa fermerà la caduta delle banche in borsa: se va tutto bene è il momento giusto per iniziare a ridurre le sofferenze e la Bce è probabile che mantenga fermi gli intenti.
15-11-2017
Certamente i prezzi dei farmaci sono molto più alti del necessario ma non ha niente a che fare con la distribuzione. Le case farebbero una vera stupidaggine ad alienarsi le farmacie
15-11-2017
Oggi il Sole titola dei rischi di investire in obbligazioni dei mercati emergenti, un assist al "Btp italia" e alle obbligazioni di Astaldi (che non è l'unico emittente italiano di cui preoccuparsi)
15-11-2017
Gli investitori hanno interpretato il rifiuto della direzione di Qualcomm come un modo per contrattare: non crediamo sia così e per la nostra posizione personale vendiamo il titolo allo scoperto
14-11-2017
La crescita all' 1,8% del Pil si scontra con il giudizio di Katainen secondo il quale gli Italiani dovrebbero sapere. E nega la possibilità che la norma sulle sofferenze venga ammorbidita a favore dell'Italia. L'ansia di comunicare quanto le cose vadano bene porta alla conseguenza di un euro sopravvalutato, che non va bene per nessuno tranne che per i Tedeschi
14-11-2017
Tra le aziende industriali a non soffrire (a differenza della nazionale di calcio) della "sindrome di Stoccolma". Forte presenza in Oriente, ora a prezzi molto interessanti.
14-11-2017
Taglio del dividendo e dismissioni per venti miliardi, L'azienda ora ha un piano dopo il disastro del "finanziere" Immelt
13-11-2017
Il Btp Italia può interessare solo a chi fa gestioni separate, la caduta del 25% di un' obbligazione Astaldi 2020 mostra bene quanto comprare alti rendimenti esponga a rischi superiori all'azionario
12-11-2017
Dopo la bravata del governo sul "golden power" e l'assist di Agcom, Genish conferma che la rete non verrà ceduta. Ora Vivendi probabile che offra al governo una partecipazione alle tariffe sull'ultimo miglio: che riguardano però un mercato in contrazione
12-11-2017
Non è certo a buon mercato neanche il titolo cinese, ma è quattro volte meno caro di Amazon: che sul mercato cinese, non toccherà mai palla
10-11-2017
Tra i più penalizzati in questi giorni (molto più delle banche) quelli di ottime aziende come Biesse, Brembo, Prima Industrie, Diasorin.
10-11-2017
L'ultima dei Repubblicani prevederebbe la tassazione dei beni immateriali per società del comparto tecnologico e farmaceutico per evitare che portino la loro sede altrove. Dal tentativo di riportare a casa i grandi gruppi si passa allo sforzo di non fare scappare i rimasti. Dollaro che potrebbe tornare a rafforzarsi
10-11-2017
Lo scaricabarile odioso tra le due istituzioni sulle banche venete distoglie l'attenzione su MPS. Le commissioni di vigilanza dovrebbero concentrarsi sulla prevenzione. Stare lontani dalle banche è gesto di prudenza, niente è cambiato
10-11-2017
La ristrutturazione del debito venezuelano non ha impatto sui mercati obbligazionari dell'area, perché scarsamente detenuto all'estero. Il problema umanitario è invece enorme e nessuno ne parla.
09-11-2017
Borsa che non premia molto i risultati delle due catene, che però sono migliori delle aspettative e nel caso di AHold, esprimono tassi di crescita superiori a quelli di Amazon
09-11-2017
Centoquaranta caratteri bastano per esprimere un concetto e chi pubblicava trattati poteva avvalersi del link all'articolo. Sempre più senza strategia
09-11-2017
Secondo il Sole sì ai cambiamenti: oramai la stampa descrive una realtà parallela
09-11-2017
Le prospettate fusioni tra Time Warner e AT&T, Disney e Century Fox fanno pensare che Netflix non sia il futuro che molti prospettano. Oggi i risultati da molti nomi della distribuzione tradizionale, incluso Macy's, consentiranno di capire se il settore è davvero morto o ha ancora qualche possibilità di convivere con Amazon. Con l'avvento di 5G, Qualcomm avrebbe più vantaggi a unirsi con un gruppo dei media che con un altro produttore di chip
[«] [<] 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 [>] [»]