News


03-01-2017
La "soluzione" per le banche passa attraverso lo scarico di sofferenze invendibili. Molto probabile che finiscano in polizze assicurative e INPS
03-01-2017
Dopo la grande corsa di alcuni titoli dei nostri portafogli (Brembo, Prima Industrie, Diasorin) ci spostiamo su settori maturi, poco indebitati e dimenticati dal mercato
02-01-2017
La ricerca di aziende poco indebitate con alti dividendi sempre più tra gli obiettivi del tradizionale investitore obbligazionario
30-12-2016
Solo quelli che hanno sottoscritto in emissione potrebbero ricevere rimborsi o si tratterebbe di una operazione speculativa a danno dei contribuenti
30-12-2016
Soros, cui viene attribuito questo improvviso movimento o qualsiasi altro investitore privato non ha la forza per influenzare il cambio dell'euro. Italia davvero a un passo dal commissariamento
29-12-2016
Le svalutazioni che il gruppo dovrebbe registrare ad azzerare il patrimonio aziendale
28-12-2016
Se si investe in Italia ora forse è il momento di cercare protezione nel dividendo
27-12-2016
Sale a quasi nove miliardi la richiesta di capitale della BCE e vengono chiarite le condizioni che rendono possibile l'intervento dello stato
23-12-2016
Cosa succede davvero ai detentori di subordinate, al di là delle fandonie che si leggono sui giornali
22-12-2016
Se come sembra il prestito ponte va a mancare l'intervento in MPS non si limita all'aumento ma al riacquisto delle sofferenze. Costerebbe meno e avrebbe meno rischi mettere la banca in risoluzione
21-12-2016
Atlante si sfilerebbe dalle sofferenze MPS in caso di intervento statale oltre il miliardo, il consorzio si è già sfilato dall'aumento di capitale, Unicredit si sfilò da Popolare Vicenza. Si può stare certi che anche il consorzio per Unicredit non ha valore vincolante. Se MPS viene salvata dallo stato, il mercato inizierà a ragionare su Unicredit, la cui recente corsa in Borsa è altrettanto irrazionale.
21-12-2016
Il governo alle prese con il tema banche non ha strumenti per impedire una scalata ostile: ammesso che lo sia. Ma i prezzi incorporano lo scenario più antagonista, ora titolo da vendere
20-12-2016
"Nelle Regole Europee" significa che a ogni euro di intervento statale corrisponde un euro di perdita per chi detiene azioni o strumenti subordinati. Chi fa affari è Atlante
19-12-2016
Consob richiede una autorizzazione esplicita da parte di chi decide di convertire, uno scarico di responsabiltà. Circa venti giorni di liquidità per l'istituto
19-12-2016
Dopo i tre mesi più irrazionali di questo ciclo di borsa, ora tutto punta alla fine di questo periodo di follia
16-12-2016
Fuori dai giochi di banche e istituzioni a danno dei risparmiatori, esistono aziende italiane fantastiche
16-12-2016
Sta solo ai detentori di subordinate ora rifiutare la conversione, ogni altra opzione è preferibile. E agli investitori esteri evitare di sottoscrivere.
15-12-2016
Attendevamo la riunione Fed per reinserire obbligazioni Bei in Reais in portafoglio , ma la divisa ha corso tantissimo
15-12-2016
Sorprendentemente aggressiva la posizione della Yellen, probabilmente per contenere la corsa della borsa americana
14-12-2016
Oggi Vivendi al 20%, difficile pensare che una tale somma venga rastrellata sul mercato in poche sedute
14-12-2016
Si comprende ora che i cinquecento milioni che andranno al consorzio per Unicredit per ora sono a fronte di un impegno "preliminare": che ricorda tanto quello di MPS
14-12-2016
Se Consob darà l'autorizzazione a sollecitare i privati detentori di subordinate a convertire, in caso di conversione modesta avrebbe autorizzato una operazione il cui effetto è azzerare i detentori dei titoli. Cui ancora conviene vendere sul mercato
14-12-2016
Crediamo sbagliando, ma la posizione della Bce è stata interpretata come foriera di nuove immissioni di liquidità. La Fed non potrà essere aggressiva, creando confusione sul mercato.
14-12-2016
Mentre le banche ricevono sostegno artificiale in borsa, i titoli industrali si muovono su logiche fondamentali
13-12-2016
Aumento di capitale pari all'80% della capitalizzazione del gruppo.
[«] [<] 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 [>] [»]