Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
31-07-2017

Agosto, il Periodo Più Volatile dell'Anno

Mark Twain diceva che "ottobre è un mese particolarmente pericoloso per speculare sull'azionario; gli altri mesi pericolosi sono luglio, gennaio, settembre, aprile, novembre, maggio, marzo, giugno, dicembre, agosto, e febbraio"; il genio intuiva già un secolo e mezzo fa che il mercato di borsa è fatto prevalentemente di soggetti che non sanno cosa fanno ma raccontano di saperlo.

Allora però non c'era internet e certamente i volumi di borsa non erano una variabile così determinante.

Si può invece misurare in tempi recenti, con rilevanza statistica, un aumento medio della volatilità a agosto; con la gente in vacanza una qualsiasi notizia, positiva o negativa, incide in modo più significativo che nel resto dell'anno perché bastano pochi scambi a modificare di molto i corsi.

Chi va a fare viaggi dove intende rilassarsi dovrebbe partire senza avere posizioni aperte, anche se in perdita: da dove sono i mercati oggi è più probabile che un aumento delle volatilità risulti in ribassi e non in rialzi dei prezzi.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

13-07-2018
Mentre Conte è "confidente" che nessun aggiustamento sia necessario sui conti pubblici. Sempre più lontani dalla borsa italiana
12-07-2018
Dopo il meno cinque di ieri oggi rimbalzo spinto dia fondi, Di capacità produttiva in eccesso ce ne è eccome . Chiudiamo oggi in anticipo l'offerta sui portafogli azionario mondiale e obbligazionario. I residui interessati possono scriverci nella giornata di oggi
11-07-2018
A un certo punto l borse smetteranno di seguire questa pagliacciata
10-07-2018
La May si lascia convincere dalle lobby parlamentari legate alla finanza. Nell'accordo di "soft Brexit" il Regno Unito ha solo da perdrere
03-07-2018
Sempre più isolata l'Italia sul tema immigrazione, che ha tutto il potenziale per diventare un enorme boomerang, dopo il sostanziale diniego della Germania di accogliere migranti provenenti da altri paesi