Cerca:




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
20-10-2017
La prospettiva di un nuovo mandato a Abe ha infiammato la borsa e depresso lo yen. Ora il mercato azionario più rischioso
20-10-2017
Vi sono ragioni industriali prima che di valutazione per cui il loro modello di business non ha grande futuro
19-10-2017
Non si può dire che manchi coraggio a Puigdemont, che oggi dichiara la volontà di procedere con la dichiarazione di indipendenza, mentre scade il secondo ultimatum di Madrid. Le conseguenze sull'area euro ora possono essere davvero significative, se la Spagna non stacca un assegno subito alla Catalogna
19-10-2017
Uscita dalle nostre liste dopo la acquisizione di Kite, molto cara, l'autorizzazione di ieri al trattamento oncologico con cellule Car T è un passo avanti enorme nella ricerca contro il cancro
19-10-2017
Nelle tre ore e mezzo del discorso di Xi, lotta alla corruzione e progresso scientifico punti chiave di sviluppo. Energie rinnovabili e servizi al turismo i settori che preferiamo tra quelli quotati alla borsa di New York. Può essere un futuro non piacevole, ma se l'Occidente non torna a regole più eque, inevitabile.
18-10-2017
Il segretario del Tesoro avverte che se non passa la riforma fiscale la borsa perderà gran parte di quello che ha guadagnato. Un argomento a cui sIa Democratici che Repubblicani sono solidalmente sensibili
18-10-2017
Scaricato il fedele Visco per motivi preelettorali, anche il prossimo un mero esecutore. Situazione imbarazzante per l'Italia, il governatore non vuole mollare la sedia e non per questioni di indipendenza
18-10-2017
Secondo il Financial Times il programma verrà esteso con quantità più piccole a tutto il 2018, un modo per tentare di contenere l'apprezzamento dell'euro. Così i tassi bund rimarrebbero bassi ma quelli del BTP salirebbero molto.
17-10-2017
"Non punitivo" l'esercizio della Golden Power secondo Calenda. Tutto fa pensare che lo stato cercherà di spillare due o trecento milioni al gruppo, oltre a un accordo sulle tariffe. Per poi lasciare mano libera a Berlusconi e Bollorè
17-10-2017
Secondo la Merkel nessuna discussione possibile prima di mettersi d'accordo sui conti, oggetto di future compensazioni. E' come chiedere di pagare il ristorante prima di mangiare. E' solo la Gran Bretagna ad avvantaggiarsi di questa situazione perché ora la UE non vedrà neanche i venti miliardi promessi dalla May. Aggiungeremo nei prossimi giorni al servizio Extradvice Europa un portafoglio solo inglese.
16-10-2017
BCE attivissima a comprare titoli d stato italiano, mentre Alitalia prende un altro prestito ponte e all'Ilva non si va da nessuna parte
13-10-2017
Accordo in vista tra Mediaset e Vivendi che probabilmente non hanno mai litigato. Con la legge elettorale passata ieri alla camera, probabile accordo tra Vivendi e il governo sulla rete e creazione di un monopolio nazionale dell'informazione, se si chiama ancora così
13-10-2017
Verranno eliminati i principali ammortizzatori per gli assicuratori che già rischiavano molto con il piano sanitario del precedente presidente. Su forti correzioni come fa prevedere il dopo borsa di ieri interessanti i titoli dei servizi sanitari
12-10-2017
Chi non riesce a girare a veicoli di forma le sofferenze entro il 2017 poi dovrà sopportare grossi perdite, mentre crescerà il ruolo delle società di servizio che si occupano di recupero
11-10-2017
L'altro estremo della follia di una borsa americana che quota Tesla decine di volte le vendite (non l'utile) e società come queste a sei volte gli utili
10-10-2017
Calenda si innalza a difensore dei dipendenti licenziandi, ma il piano di Marcegaglia-Intesa- Mittal l'ha approvatp il governo non qualcun altro.
08-10-2017
Mai un intervento così esplicito da parte dell'intervento del ministro delle Finanze uscente
08-10-2017
Da Patuelli a Tajani reazioni sdegnate alla proposta della Bce di irrigidire le regole contabili sulle banche. Come immaginiamo da tempo siamo al punto in cui l'interesse degli stati e quello delle banche centrali vanno in contrasto
06-10-2017
Se così il rimbalzo del dollaro già finito
06-10-2017
Lo stato si comporta come un biscaziere, impossibile valutare l'operazione a priori, ma la fregatura è evidente
05-10-2017
Poco tempo per le banche italiane per completare complessi giri contabili che fanno apparire le sofferenze in diminuzione. Rimaniamo molto negativi sul settore
04-10-2017
Dividendo al sette per cento, del tutto sostenibile rispetto alla generazione di cassa
03-10-2017
Aumentiamo la nostra posizione scoperta sul titolo. Duecentossessanta auto prodotte nel terzo trimestre, dovrebbero essere quattrocentomila per il 2018
02-10-2017
Come per la Brexit, anche quello referendum consultivo, cresce l'insofferenza verso governi centrali sempre meno competenti. ll pessimo discorso di Rajoy rende quasi irreparabile il confronto e getta benzina sul fuoco delle prossime iniziative, a partire dal referendum lombardo del 22 ottobre. Probabile pressione sui titoli di stato, anche se stamane la stampa non parla molto di quanto successo ieri.
29-09-2017
Nonostante le misure europee includano petrolio e cibo entrambe in salita: dollaro probabilmente di nuovo verso 1,16/1,17

In questo sito, alla sezione TOP 100, sono riportati i 100 titoli azionari dell'area Euro, Stati Uniti ed Asia, selezionati sulla base delle migliori combinazioni storiche di Rapporto utili/prezzo e di Redditività sul capitale investito.

per accedere clicca qui

Per utilizzare al meglio le informazioni di questa sezione si consiglia la lettura de "Il Piccolo Libro che Batte il Mercato Azionario" di Joel Greenblatt che illustra la strategia di successo che ha consentito all'autore di ottenere in 20 anni un rendimento medio annuo del 40%.