Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
02-08-2017

Apple. con i Risultati di Ieri Oggi Probabile Picco per Bprsa Usa, Poi Correzione

Aprirà circa il cinque per cento più forte Apple non tanto sui risultati quanto sulle aspettatove di nuove vendite Ipad e Iphone.
Il titolo oggi supererà anche la soglia degli ottocento miliardi di Capitalizzazione in borsa, metà del Pil italiano.
La capitalzzazione congiunta di Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Google supera i due triliardi di dollari, quanto lo stock di debito pubblico italiano e la capitalizzzione di borsa americana, per effetto di questi cinque titoli supera il Pil americano, anche se on borsa ne è rappresentata solo una frazione.
Azzardiamo per oggi il picco assoluto di borsa in America perchè tutte le fantasie e il sotegno del mercato è legato a questi cinque titoli che hanno già comunicato i risultati più Tesla, Linkedin e Twitter anche gli ultimi due protagonisti di grandi recuperi.
Poi dalla settimana prossima crediamo inizierà una significativa correzione.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

17-08-2017
Anche se i alcuni periodi banche e assicurazioni fanno bene è tale la volatilità di questi titoli che davvero non è logico averli
inflazione
17-08-2017
La forza dell'Euro leverà più di mezzo punto percentuale a crescita e inflazione, qualsiasi cosa racconti l'Istat
16-08-2017
Ricorso della Germania alla Corte di Giustizia Europea sul QE. Evidentemente l'euro forte piace ai Tedeschi. Indiscrezioni di Reuters annunciano che Draghi non dirà nulla a Jackson Hole e il dollaro rimbalza. Questa cosa delle soffiate per influenzare i mercati prima o poi finisce male
15-08-2017
In un paese civile partirebbe un'indagine per insider trading ma in Italia certi potentati sono intoccabili
14-08-2017
Il capo della comunicazione della Casa Bianca minimizza l rischio di conflitto, probabile rimbalzo delle borse