Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
22-01-2019

Borsa Italiana, Con la Fine del QE Si Guardano i Fondamentali

Di nuovo sotto presisone le banche, di nuovo un minimo assoluto per MPS dove crediamo l'secutivo tenga Morelli, voluto dal precedente esecutivo, per scaricare le colpe di una completa mancanza di vigilanz sul "piano industriale" presentto dal governo, una montagna di prevision di fantasia che come in tutti i piani industriali delle grndi banche italiane non si avverano mai.
Ci sono due scelt sulla borsa italiana che si possono fare: o starne totalmente fuori (magari addirittura vendendo allo Scoperto alcuni titoli ancora molto sopravvalutati) o concentrarsi sulle aziende che non hanno problemi di finanziamento con le banche.
Un suggeimento, speriamo non venga preso per presunzione, non comprate titoli italiani nel giorno in cui li mettiamo in evidenza nel sito. Se si tratta di ziende medio piccole magari quel giorno i titoli sallgono molto, come è successo ieri a Prima Industrie.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

15-02-2019
La lega sta smontando il reddito di cittadinanza ora sulla privacy per sostenere Tav e ennesimo salvataggio Alitalia. Molta sensibilità per le pulsioni elettorali, meno per gli interessi del paese. Borsa italiana che tranne poche eccezioni continuerà a fare peggio delle altre
14-02-2019
Ritorno negativo sul capitale, con il sistema tedesco di partecipazioni banche impresa, i guai di Bayer con Monsanto, la contrazione dell'industria automobilistica, le scorse vicende di Lufthansa, cadono alcune icone storiche dell'investimento "sicuro"
01-02-2019
oggi i dati di occupazione americana potrebbe confermare un marcato rallentamento
31-01-2019
Facebook e Apple ancora superpotenze (ma aziende mature), il Senato Americano contro un altro"shutdown", Stati Uniti e Cina vicini a un accordo ex Huawei, Brexit sepolta e Conte che spera in un secondo trimestre di crescita
24-01-2019
Dichiarazioni di Conte ieri sera dal "circo" di Davos che non possono che allargare il solco coi paesi nordici; e irrigidire la Banca Centrale