Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
27-09-2017

Btp, Tassi al massimo da Gennaio

Stock di debito pubblico che,  in presenza di una ripresa che nonostante gli sforzi dell'Istat per rivedere i dati - sono state abbassate le misurazioni per il 2016 e così sembreranno milgiori quelle del 2017-   anche alll'avverarsi delle pù rosee previioni per il 2017 e il 2018, può slo continuare a salire. Lo stato è all'incasso con metodi da medioevo: si attendono due miliardi  dallo spesometro ma la multa massima per chi non lo presenta correttamente è di mille euro, come dire che non conta la dimensione della presunta evasione perchè lo stato non è in grado d controllare, conta cercare di prendere mille eurp da due mlioni di persone.

Questa urgenza dovrebbe far riflettere sul vero stato delle finanze pubbliche, si cerca ora disperatamente di portare in borsa un altro pezzo di Poste. La Legge di Stabilità, per non essere valutata come recessva, deve sparare alto sulle previsioni di Pil, che certamente verranno avvallate dalla UE altrimenti l'Italia dovrebbe provvedere a un raggiustamento di natura fortmente recessiva.

Lato taglio costi sono previsti due miliardi di risparmi dalla spending review, il solito niente che testimonia quanto la macchina dello stato sia intoccabile perchè da lì passa il sistema dei voti.
Ci attendiamo forti ulteriori perdite sull'obbligazionario euro e perchè i tassi sui bund tenderanno a salire ancora nell'aspettatva di un governo tedesco sempre più conservatore e perchè la situazione delle finanze pubbliche italiane è destinata a peggiorare.

Se è vero come immaginiamo che il discorso di ieri della Yellen pone un limite alla rivalutazione dell'euro diciamo intorno a 1,20, chi investe in obbligazioni dovrebbe solo guardare emissioni in divisa stera.
 
 
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

22-11-2017
La differenza tra tassi a dieci anni e a due anni la più bassa dal 2007 ma probabilmente la prossima recessione è ancora lontana. Sembra piuttosto un modo per tenere il tasso di cambio del dollaro basso
15-11-2017
Oggi il Sole titola dei rischi di investire in obbligazioni dei mercati emergenti, un assist al "Btp italia" e alle obbligazioni di Astaldi (che non è l'unico emittente italiano di cui preoccuparsi)
13-11-2017
Il Btp Italia può interessare solo a chi fa gestioni separate, la caduta del 25% di un' obbligazione Astaldi 2020 mostra bene quanto comprare alti rendimenti esponga a rischi superiori all'azionario
10-11-2017
La ristrutturazione del debito venezuelano non ha impatto sui mercati obbligazionari dell'area, perché scarsamente detenuto all'estero. Il problema umanitario è invece enorme e nessuno ne parla.
21-09-2017
Interessanti le emissioni in dollari indicizzate e, molto, il peso messicano, entrambe al nostro portafoglio obbligazionario.