Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
21-06-2018

Commissioni Parlamentari, Ora l'Italia E' Veramente a Rischio

Imbarazzante stamane lo stupore di Bagnai che in un inglese maccheronIco "twiita" sulla reazione negativa dei mercati alla sua elezione https://twitter.com/AlbertoBagnai/status/1009771311458111489

Sia Bagnai che Borghi esprimono posizioni totalmente europeiste, la chicca viene da Borghi che ha confermato possibile entro l'anno la flat tax. 
Si tratta crediamo di propaganda elettorale che ha molto impatto sui pesi relativi al governo:  se il Movimento Cinque Stelle rimane in questo governo sarà punito duramente dal suo elettorato, se ne esce deve farlo velocemente perchè il consenso per politiche economiche autarchiche cresce nell'elettorato.

I due personaggi non sono chiaramente nelle condizoni di argomentare poitiche economiche sostenibili e le commissioni, come mostra il recente caso di quella istituita per andare a fondo sul dissesto delle banche, non decidono assolutmente niente, semmai insabbiano; ma per l'Italia il segnale è davvero grave. Solo un esempio, l'idea di una finanza comune europea passa da una progressiva armonizzazione delle politiche fiscali: qui con la flat tax l'Italia farebbe il contrario di tutti gli altri stati membri. Può solo succedere se l'Italia viene spinta fuori dall'euro.

Sicuramente ci sono molte cose che non vanno nella gestione della banca centrale e del bilancio UE: ma qui all'Italia il divorzio costerebbe molto, molto di più di quanto è costato il matrimonio.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

15-11-2018
I media riportano generalmente senza leggere o documentarsi: molto difficile che il testo di Barnier passi al Parlamento inglese
15-11-2018
Passa alla fine il condono per Ischia, quando gli interessi sono grandi la politica si ricompatta. Bruxelles reagirà probabilmente in modo duro e non rispettare le sanzioni porterebbe a fallimenti a catena nel sistema bancario
13-11-2018
Nella proposta di Barnier alla Gran Bretagna c'è di tutto, comprese richieste ambientali. Per l'Italia da oggi, giorno della risposta avvolta nel mistero, al ventuno per sapere se verrà attivata la procedura di infrazione. Che sarebbe a questo punto un bene
12-11-2018
Contributo "volontario" delle banche per una obbligazione che dovrebbe essere rimborsata a breve. Unicredit fece lo stesso con Popolare Vicentina, tranne poi ritirarsi. Una ragione in più per uscire con una proposta sensata entro domani nei confronti della UE
09-11-2018
La durezza dei giudizi espressi dalla Commissione sulle prospettive di crescita dell'Italia e della Gran Bretagna totalmente ignorata dai mercati, nell'era della manipolazione. Se le intenzioni di Bruxelles sono serie saranno le grandi banche italiane, da Intesa a Unicredit ad andare sotto pressione