Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
03-07-2018

Euro, In Rafforzamento Dopo l'Accordo Tedesco

Alla fine la Merkel presental'accordo con il leader bavarese come un successo ma di fatto sancisce il principio secondo cui coloro che arrivano nel paese di prima accoglienza lì rimangono: con tutto il fumo che ha fatto Salvini, che non serve nel concreto ma gli porta voti, le navi della marina mlitare italiana continueranno a sbarcare profughi in italia, che verranno accolti al massimo in "centri di transito" in Germania qualora vi arrivassero dall'Austria (che ha una certa propensione a chiudere il Brennero).
Con le mosse degli ultimi mesi l'Italia si troverà permanente più migranti di prima senza avere la capacità contrattuale per imporre una redistribuzone: i fondi che l'Unione, ma la Germania di fatto, ha sostanzialmente sottratto ad Orban per riallocarli a Italia e Grecia sono contro qualcosa: lo ha capito Tsipras, che collabora con la Germania grazie al recente "condono" sul debito greco, lo capirà Salvini quando proverà a imporrre la prima misura economica, tipo la flat tax che a costo zero non è.
Ma l'euro a nostro parere ora è pronto per decollare, i mercati non ragionano su logiche di lungo periodo (e la posizione tedesca oggi è un chiaro segno di un' area euro in disfacimento), ma, come da dieci anni a questa parte, sulla capacità dei politici di rimandare, almeno formalmente, i problemi. 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

23-01-2019
Aumenti enormi sul prezzo delle batterie e degli abbonamenti: ma queste non sono merci di prima necessità
22-01-2019
I due titoli Biesse, nel portafoglio europeo (che leveremo) e Prima Industrie hanno fatto rialzi notevoli nonostante la borsa sia di nuovo in ritirata sulle banche. Tutti i titoli che mettiamo nel portafoglio Italia non hanno problemi di indebitamento con le banche
21-01-2019
Invece che favorire l'economia americana hanno rallentato tutte e due; e se continua la paralisi dell'amministrazione americana rallenteranno ancora, soprattutto nei settori legati ai rapporti con la burocrazia. Cina borsa preferita (portafoglio emergenti +21% da inizio anno)
18-01-2019
Ora Trump promette dazi contro l'industria automobilistica; settore da evitare completamente, in particolare sui produttori europei
16-01-2019
Tassi di crescita sotto le aspettative: ma quando mai le aspettative di un politico o d un banchiere centrale si rivelano corrette?