Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
28-05-2019

Europa, la Mappa del Potere Non Cambia

Chimico e farmaceutico a questo punto i settori da preferire per chi forse con un pò di coraggio da oggi volesse iniziare ad investire in un'Europa dove forse non ha vinto troppo nessuno ma le variabili chiave per la gestione del bilancio comunitario rimangono saldamente in mano a chi lo ha gestito sino ad ora: Juncker scadrà ad ottobre e non vi è a questo punto la possibilità che sia rimpiazzato da un esponente meno europeista: Orban è sostanzialmente esclusso dal PPE e con la lettera che l'Italia sta per ricevere Salvini non potrà molto per cambiare le regole sul deficit.
Italia a Rischio a nostro parere di una forte impennata dello Spread sopra 300 e conseguente pressione sulle banche.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

12-08-2019
La fuga dai Pir porta valutazioni interessanti, a meno di nuove elezioni
29-07-2019
Scarso l'effetto delle parole di Draghi ma un taglio di mezzo punto in America avrebbe effetti importanti e forse imprevisti
10-07-2019
Gli Stati Uniti non vedono più un rischio di sicurezza nelle forniture al gruppo cinese
09-07-2019
Con il livello di tassi raggiunti anche in Italia dopo il rinvio della procedura UE e quello negativo dei Bund, la Fed avrebbe tutto lo spazio per tagliare di mezzo punto. Domani il resoconto semiannuale al congresso di Powell
04-07-2019
Ora la fiammata in borsa può davvero essere significativa: banche per prime ma gradualmente l'interesse più stabile tornerà sugli industriali