Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
19-09-2019

Fed, Comunicazione Confusa

Non un bello spettacolo ieri sera la conferenza stampa di Powell: il consiglio si divide tra chi ne voleva di meno e chi ne voleva di più. QUello che capisce il mercato è che comunque i tassi devono scendere, i titoli di stato americano hanno riniziato ad essere comprati.
La Cina reagisce male perché senza una soluzione sul piano dei tasi in America sembra allontanarsi uan soluzione del dibattito tra le due grandi potenze.
In alcuni casi la Fed ha addirittura aumentato le previsioni di crescita economica, ma allora perché abbassare i tassi del tutto.
Decisamente ora da preferire l'Europa, con titoli legati alle infrastrutture peini di potenziale al rialzo.
 
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

15-10-2019
Dopo il balzo della scorsa settimana, ulteriore rafforzamento nell'ipotesi che dopo le elezioni si vada a un secondo referendum Borsa inglese super interessante oggi alcune entrate sui portafogli Europa e Globale
14-10-2019
Troppe marce indietro su Brexit e Guerra Commerciale
11-10-2019
Una recessione non ha mai storicamente avuto alcuna relazione con l'andamento di borsa e ora le valutazioni in Europa sono davvero basse
10-10-2019
La stampa finanziaria riporta la circostanza per cui Draghi avrebbe ignorato gli avvertimenti di larga parte del direttivo
09-10-2019
Powell annuncia nuovi acquisti pur su scala ridotta: tutto l'Occidente vede un sistema bancario che non conta più sui depositi della clientela ma sulla azione infinita delle banche centrali: che non si traduce in prestiti a privati e aziende