Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
14-06-2017

Fed, una Ragione in Più per Guardare a Oriente

Stasera la Fed sarebbe imprudente a non mandare un chiaro segnale di aumento sui tassi almeno per la prossima riunione di luglio: se si vuole porre una linea di saggezza all'amministrazione Trump è probabilmente la ultima occasione per il presidente uscente (in molti indicano già un successore tra i fidati di Trump).

Il livello di occupazione è ai massimi dalla grande crisi, il mercato obbligazionario già sconta un rialzo dei tassi e non esistono possibili ulteriori stimoli che la politica monetaria possa imporre. Probabile un aumento di venticinque centesimi già stasera, ma sarà piuttosto la proiezione dei tassi di sconto e quella delle variabili economiche trimestrali ad influenzare borsa e andamento del dollaro.

Siamo al tiro alla fune tra una amministrazione indebolita che fa promesse che non può mantenere e volontà condivisa di affossare il dollaro; non è da escludere una correzione significativa sulla borsa americana mentre l'Asia, in particolare Corea e Cina sembrano relativamente immuni da possibili conseguenze. Aumenteremo al portafoglio emergenti il peso del settore tecnologico tra oggi e domani.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

25-05-2018
Le affermazioni dell'incaricato Presidente del Consiglio e i vincoli (morbidi) di aggiustamento della UE per il 2019 indicano con necessità che nè reddito di cittadinanza, nè flat tax, nè riforma Fornero avranno attuazione almeno sino al 2020. L'Unione passerà alcuni trasferimenti all'Italia come cane da guardia sull'immigrazione, come già fa con la Turchia
24-05-2018
Da verbali della Fed considerazioni molto meno aggressive del previsto. Tassi sul decennale che scendono e dollaro a nostro parere verso indeboilmento
23-05-2018
Dopo le dichiarazioni di Conte c'è da attendersi un governo che non farà nulla ,sul piano economico, di quanto scritto nel contratto di governo
23-05-2018
Imbarazzante mancanza di assunzione di responsabilità da parte del Presidente della Repubblica, non una parola sui programmi
18-05-2018
Il petrolio ha raggiunto prezzi non giustificati dalla domanda, sulle sanzioni all'Irane e quelle possibili che gli Stati Uniti imporrebbero al nuovo governo di Maduro dopo le elzioni di domenica prossima