Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
07-03-2019

General Electric, Analisti all'Attacco

Nessuno delle grandi case si azzarda a fare previsioni realistiche su Tesla ma tutti sparano a zero su General Electric, colpevole crediamo di non essersi adattata alla politica di reimpatrio delle attività produttive voluta dall'amministrazione americana.
Dopo le cadute deile due Scorse sedute, General Electric vale ora circa ottamta miliardi in borsa, mentre  venti verranno dalla vendita della divisione biomedicale, non tutti nel 2019, ragione per cui l'amministratore delegato ha avvertito di flussi ancora negativi per il 2019.
Se il titolo andasse dove lo vedono gli analisti di JP Morgan, a me spiace molto vedere cosa sia diventata più di recente la banca di investimento in cui iniziai a lavorare molti anni fa, l'azienda verrrebbe valutata a meno di sessanta miliardi, forse la metà di quello che vale la divisione aureonautica.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

26-03-2019
Dopo gli accordi quadro con l'Italia, privi per ora di conseguenze pratiche, l'acquisto di trecento aerei di Airbus in Francia rappresenta il più grande investimento nel settore mai effettuato e non solo dalla Cina. Insieme alle vicende di Boeing spinta forte per Airbus, che potrebbe diventare interessante. L'era degli accordi multilaterali definitivamente chiusa
20-03-2019
L'azienda avrebbe potuto recedere sino a poco tempo fa ora è tardi
26-02-2019
Buoni i risultati appena diffusi, con un dividendo del cinque per cento è molto meno rischiosa di un BTP a lunga scadenza
21-02-2019
Azienda inserita nel Mib40, che perde soldi e nonostante il meno dieci di oggi vende in borsa a circa venti volte il suo patrimonio. Chi vi mette soldi in borsa rischia grosso
30-01-2019
Nel dopo borsa di ieri il titolo sale sull'ottimismo del suo numero uno: ma le vendite sono il cinque per cento meno dell'anno scorso in questo periodo e il titolo è caro