Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
09-05-2018

Iran, Spaccatura Insanabile tra Usa e Europa

Passata ieri come una non notizia ieri su Unicredit le richieste di chiarimento di un fondo sulla contabilizzazione delle obbligazioni convertibili, questione che non è irrilevante e rigurada tre miliardi di titoli portati, secondo il fondo ingiustamente, a Mezzi propri. Da lì la reazione negativa delle banche, anche quella di Intesa che pure è uscita con una buona trimestrale.

Trump difende la scelta con quello che sta succedendo in Siria e l'influenza oramai dominante che l'Iran esercita sul paese. Per molti commentatori è oramai un dato di fatto cui non si può rimediare. 

In aggiunta le richieste dell'Argentina al Fondo Monetario sono corpose, trenta miliardi e faranno inevitabilmente uscire le voci di chi è poco rappresentato nel consiglio del fondo, soprattutto gli Orientali.

Possibile una fiammata sui titoli delle energie rinnovabili, se il petrolio rimane a questi livelli, ma difficilmente in questi momenti gli investitori fanno ragionamenti razionali.

Interessante ora il nostro portafoglio obbligazionario, dove tra esposizione dollaro e brevi scadenze su Messico e Brasile si possono davvero spuntare buoni rendimenti.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

18-06-2018
Come previsto da alcune settimane l'Arabia propone un incremento della produzione. Conseguenze significative sui mercati di borsa con probabile forte rotazione tra settori. Ora le stime di inflazione si abbasseranno un po' da per tutto. Ragionevole attendersi una caduta del dollaro
15-06-2018
Riapriamo stamane posizioni lunghe in euro, ignorati gli effetti sul costo di finanziamento delle imprese della fine del QE
12-06-2018
Tra accordo bilaterale con gli Stati Uniti e la fanfara con cui Trump annuncia l'esito dell'incontro con il leader Nord Coreano, davvero pochi spunti sull'Europa
11-06-2018
Nessuna delle misure economiche che impattano sul deficit nel documento programmatico che sarà discusso con la UE. Scadenze sui titoli di stato tra i due e i cinque anni decisamente interessanti
08-06-2018
Cinquanta miliardi la linea di credito erogata all'Argentina mentre soprattutto la Francia cercherà di far revocare le tariffe sull'acciaio a Trump, verosimilmente poco ricettivo