Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
08-05-2019

Italia, Previsioni Ue Pessime, Ma non Succederà Niente

Le previsioni diffuse ieri in sede europea sul deficit italiano nel 2020 sono realistiche ma gli elementi per farle vi erano tutti già ai tempi delle discussioni con Moscovici.
Ora evidente la paura dei risultati delle europee dove con la partecipazione della Gran Bretagna e l'apparente forza di Farange i timori per una affermazioni antieuropea sono forti.
Quello che risulterebbe sarebbe piuttosto una situazione di caos, nessun di qualsiasi colore sia in Gran Bretagna,  in Austria o in Ungheria, sosterrà mai un maggiore debito italiano.
Il caos non fa mai bene alle borse e a nostro parere quella italiana quello che doveva fare di buono per l'anno lo ha fatto.
Interessante invece dopo la correzione la Germania, in particolare i due titoli, Basf e ElringKlinger di cui parlavamo nei giorni scorsi, falcidiati dopo risultati decisamente migliori delle aspettative in entrambi i casi.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

21-05-2019
Per Huawei è un grosso danno ma la sospensione per tre mesi indica che Trump non ha grande potere contrattuali. Intanto i titoli cinesi del trasporto hanno raggiunto valutazioni ridicole
09-05-2019
Blackrock dice di no
09-05-2019
Probabile rinvio delle nuove minacce di dazi americani, che decuplicherebbero quelli esistenti
07-05-2019
Non vi sono segnali di recessione in America ma di rallentamento e questa barzelletta con la Cina prima o poi finirà. Turchia in dittatura dopo la cancellazione dei risultati delle elezioni e Lira Turca di nuovo verso i minimi. La Turchia non è il Venezuela; senza un dollaro a meno venti da qui nessuna possibilità che la crisi non esploda.
06-05-2019
Investimenti da duemila miliardi di dollari in infrastrutture e nuove minacce di dazi le armi di Trump per convincere la Fed ad abbassare i tassi