Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
12-07-2019

La Bce Annuncia Nuovi Stimoli Ma non Vi Sono Titoli da Comprare

Stamane il Financial Times titola che la carenza di spesa pubblica in Germania fa si che l'offerta di titoli di stato sia molto limitata e da qui i rendimenti sempre più negativi. L'asta italiana del cinquantennale all'uno per cento e il perpetuo emesso da Fineco al 5,75% di rendimento, entrambi più che sottoscritti dimostrano che la richiesta viene prevalentemente dalle polizze assicurative, che quotando il rendimento Nominale, cioè la Cedola, come rendimento effettivo annuale, non mostrano il rendimento effettivamente negativo, al netto dei costi della polizza, di molti di questi strumenti.
Di valore sull'obbligazionario europeo non ce n'è davvero e su il rischii titoli americani il Rischio che finalmente si assista ad una forte svalutazione del dollaro è enorme; solo sulla sterlina sembra le due componenti si bilancino, altro valore davvero non ne vediamo.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

07-04-2021
Evidentemente il Tesoro è consapevole che la Bce non può continuare all'infinito. Intesa e Unicredit molto sopravvalutate
05-03-2021
Gli investitori si sono assuefatti a pensare che le banche centrali possono stampare denaro in quantità infinita per sempre: ogni mancata conferma viene percepita come un disastro
22-02-2021
Centosettanta punti base di differenza, investire in titoli di stato europei non ha proprrio più logica
18-02-2021
Vendute bene le nostre vecchie posizioni su sterline e peso messicano ora valore solo sulla curva dei tassi ameicani. Inserimenti al portafoglio obbligazionario, corsa dei Btp crediamo finita
22-05-2020
Ventidue miliardi buttati nel lavandino, mentre Cassa Depositi e Prestiti da una parte cerca denaro dall'altra distribuisce dividendi allo stato