Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
01-11-2018

Legge di Bilancio, Buone Notizie Per la Borsa, nel Paese di Pulcinella

La manovra è decisamente la peggiore della storia repubblicana ma almeno, trucchetto sembra escogitato da Giorgetti, l'effettiva spesa per i due capitoli non è immediata ma vincolata a disegni legge l'anno venturo che veosimilmente non potranno essere (eventualmente) prima della seconda metà dell'anno (dopo le elezioni europee), quando sarà chiaro che le previsioni di crescita sono irrealizzabili. SI chiamerà Investitalia https://www.milanofinanza.it/news/manovra-nasce-investitalia-201810311904577149 ma ironicamente taglierà gli invstimenti di quattro volte in più d quanto tagli la spesa.

Ironicamente nè esce una manovra restrittiva, che tra l'altro non prevede tagli alle pensioni d'oro (o si perderebbe un'ala della destra in Parlamento) anch'esso eventualmente affidato a un provvedimento collegato.

Buona notizia per la borsa, pessima per l'economia italiana: purtroppo oramai borsa e economia reale seguono binari differenti (la prima quello delle notizie sui "social", la seconda quello dell'arrangiarsi a tirare fine mese) come è stato in America per anni e forse non sarà più ora che i giganti della tecnologia sono sotto scacco.

Grande assente ancora una volta Matterella: se quei capitoli comportassero effettivamente spesa, la manovra sarebbe anticostituzionale perché non consentirebbe in alcun modo il raggiungimento del pareggio di bilancio, neanche nel 2021. Se è una presa in giro, come davvero sembra, non avrebbe dovuto firmarla.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

23-01-2019
Aumenti enormi sul prezzo delle batterie e degli abbonamenti: ma queste non sono merci di prima necessità
22-01-2019
I due titoli Biesse, nel portafoglio europeo (che leveremo) e Prima Industrie hanno fatto rialzi notevoli nonostante la borsa sia di nuovo in ritirata sulle banche. Tutti i titoli che mettiamo nel portafoglio Italia non hanno problemi di indebitamento con le banche
21-01-2019
Invece che favorire l'economia americana hanno rallentato tutte e due; e se continua la paralisi dell'amministrazione americana rallenteranno ancora, soprattutto nei settori legati ai rapporti con la burocrazia. Cina borsa preferita (portafoglio emergenti +21% da inizio anno)
18-01-2019
Ora Trump promette dazi contro l'industria automobilistica; settore da evitare completamente, in particolare sui produttori europei
16-01-2019
Tassi di crescita sotto le aspettative: ma quando mai le aspettative di un politico o d un banchiere centrale si rivelano corrette?