Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
24-07-2020

Mercati, Probabilmente alle Porte uno Dei Più Seri Crolli di Mercato

Da troppo tempo i mercati salgono acriticamente e le banche centrali davvero non possono fare più nulla in aggiunta. In America si discute di uovi stimoli ma la frattura in crima preelettorale è enorme. 
Recovery fund, venticinque miliardi netti in sette anni all'Italia, non duecentodieci. Non credo sia questione di essere europeisti o meno ma di fare i conti ed evitare di convincere che questo meccanismo, davvero benvenuto, sostituisca la necessità di una riforma draconiana della macchina pubblica: come correttamernte indica questo professore https://lnkd.in/dWuqYEU, al di là delle opinioni più o meno condivisibili, il saldo tra contributi dell'Italia al bilancio europeo e quanto teoricamente l'italia riceverà indietro in sette anni è di venticinque miliardi a favore dell'Italia, non di duecentodieci. La cosa importante è che al di là delle retoriche pro o contro si comprenda che #recoveryfund o #mes non spostano di una virgola l'imperativo categorico dell'Italia di tagliare almeno sessanta miliardi all'anno di spesa pubblica. Se non si comprende questa cosa i tassi saliranno alle stelle e il debito pubblico dovrà essere monetizzato. La retorica europeista non è meglio di quella sovranista, chissà perché questi consigli si debbono sempre tenere la notte, forse fa più eroico.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (1 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

20-10-2020
Ci piacerebbe scrivwere di axioni ms davvero non c'è nulla da comprare
19-10-2020
Che evidentemente servono poco o nulla alla economia reale ma gonfiano i prezzi di borsa
14-10-2020
Incredibilmentd il nostro portafoglio italiano fa più sette per cento da inizio anno
21-09-2020
Sfumati gli entusiasmi su Tim i tassi stanno per salire
03-09-2020
La corsa del Nasdaq tirata da volumi enormi di contratti di opzioni. Quello più grosso su Tesla