Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
21-12-2017

Mondiali di Calcio a Mediaset, Alleanze Definite

I governi, in Italia ma non solo, si fanno sui grandi accordi economici non sulla volontà degli elettori: Trump cancellando la net neutrality fa un gigantesco favore a Facebook il cui azionista non nasconde le ambizioni presidenziali e le ultime mosse su Telecom, che non cede più la rete e Mediaset fanno pensare a un asse sui contenuti e i media che davvero controllerebbe l'informazione e l'intrattenimento in Italia senza alcun possibile contraddittorio. Se nessuno del PD alza un ciglio non è improbabile che sia in atto qualche negoziazione.

Se cosi' fosse anche se il PD prendesse il quindici per cento, con un accordo con Berlusconi e la nuova legge elettorale rimarrebbe con ogni probabilità partito di governo anche se i 5 Stelle prendessero la maggioranza relativa dei voti.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

20-09-2018
La Bce rigetta il piano industriale e chiede la fusione. Le cartolarizzazione delle sofferenze non risulta spesso nelle banche in vero sgravio per i bilanci.
19-09-2018
La pressione politica perché l'azienda non riceva particolari sanzioni sarà alta; ma qualche investitore inizierà a chiedersi se le valutazioni delle società high tech sono davvero sensate
13-09-2018
Probabile forte rimbalzo dei mercati asiatici e del comparto di valore della borsa americana, mentre crediamo finita la discesa dei tassi in Italia, dopo una settimana in cui quasi tutti nel governo hanno provato ad abbassare ton delle dispute europee
11-09-2018
Probabile rialzo significativo delle borse e corsa del dollaro australiano nel giorno in cui Trump annuncia un secondo incontro coi Nord Coreani
07-09-2018
Attacchi prima al Nord Corea poi al Giappone da parte dell'amministrazione americana; lo scopo è quello di estendere gli accordi multilaterali, gli investitori lo percepiscono come l'inizio di una crisi sui mercati asiatici