Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
08-03-2017

Obbligazionario, Raddoppiamo Posizioni in Sterlina

Non son solo gli Italiani ad essere trattati da fessi dalla politica. Ora i Lord hanno imposto potere di veto alle decisioni del governo in materia di Brexit. Che non siano d'accordo sembra abbastanza evidente, essendo quasi tutti nominati da banche e grandi imprese. Difficile vedere come ora Brexit si potrebbe compiere e che la sterlna rimanga a questi bassi livelli.
Nel pomeriggio aggungeremo un titolo al portafoglio obbligazionario, ancora in sterline per reinvestire la liquidità riveniente dal disinvestimento in Reais brasiliano.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (4 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

14-09-2018
Moderato rialzo della lira turca a un aumento dei tassi doppio di quello previsto Senza interventi esterni la situazione è irrisolvibile, a meno di un grande indebolimento del dollaro. Sino ad allora divise degli emergenti ancora sotto pressione, ritardiamo gli acquisti di messicano e reais
30-08-2018
Ieri l'Argentina pressa per l'intervento del Fondo Monetario Internazionale (ottanta miliardi di dollari su seicentocinquanta di dotazione). Ma la preoccupazione del Fondo è per la Turchia, il cui salvataggio stimiamo ammonterebbe ad almeno duecento miliardi. Non vi sono d'altra parte ragioni se non psicologiche. per il forte indebolimento del reais
03-08-2018
Sterlina ai minimi , con segnali di rialzo dei tassi dalla banca d'Inghilterra e maggiore flessibiltà dell'Unione nei rapporti con la Gran Bretagna
27-07-2018
Enorme rimbalzo del cambio, soprattutto negli ultimi giorni
20-07-2018
Dai due anni ai dieci pochi centesimi di differenza. Mentre Bernanke dice che una eventuale inversione della curva non prevede recessione