Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
17-10-2018

Probabile Forte Corsa sui Listini (non sull'Italia)

E'bastato che Juncker ieri desse una versione più prudente della reazione alla manovra italiana perché il listino innescasse un rialzo che riteniamo però abbia forte probabiltà di rigirarsi nelle prossime sedute. Le misure sulle banche hannol'effetto di ritardare la pulizia dei bilanci: le banche faranno ancora meno credito e spingeranno ancora di più sul risparmio gestito ele plizze assicurative addebitando costi ancora maggiori a clientela sempre più ignr. Bisognava intervenire su questo fronte non su quello della tassazione delle banche. Qusta tassazione aggiuntiva condanna il Monte dei Paschi a una ricaptalizzazione immediata, anche se si cercherà di non parlarne.
Crediamo invece, come da una decina di giorni, ch assisteremo a forti rialzi sulla borsa americana e sui titoli asiatici quotati a New York: ieri sera arrivano i dati dei nuovi sottoscrittori di Netflix, numeri con cui queste società giocano come par loro, a trascinare di nuovo verso l'alto il setttore tecnologico. D nuovo si creano buone opportunità per vendere allo Scoperto alcuni dei titoli (Netflix soprattutto, ma la larga parte delle pittaforme non lo consentono). Nel comparto industriale ottimo valore, nei nostri portafogli America, Mondiale ed Emergenti.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

13-11-2018
Nella proposta di Barnier alla Gran Bretagna c'è di tutto, comprese richieste ambientali. Per l'Italia da oggi, giorno della risposta avvolta nel mistero, al ventuno per sapere se verrà attivata la procedura di infrazione. Che sarebbe a questo punto un bene
12-11-2018
Contributo "volontario" delle banche per una obbligazione che dovrebbe essere rimborsata a breve. Unicredit fece lo stesso con Popolare Vicentina, tranne poi ritirarsi. Una ragione in più per uscire con una proposta sensata entro domani nei confronti della UE
09-11-2018
La durezza dei giudizi espressi dalla Commissione sulle prospettive di crescita dell'Italia e della Gran Bretagna totalmente ignorata dai mercati, nell'era della manipolazione. Se le intenzioni di Bruxelles sono serie saranno le grandi banche italiane, da Intesa a Unicredit ad andare sotto pressione
08-11-2018
Sterlina che si rafforza nell'aspettativa di un accordo già nella giornata d oggi. Crediamo nessuna delle parti abbia interesse a raggiungerlo
07-11-2018
I Repubblicani ora non possono proprio fare a meno del Presidente