Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
18-10-2018

Scudo Fiscale, una Mossa da Prima Repubblica

La mossa di un ragazzino ieri sera quella di Di Maio che prova a sostenere chee il testo inviato al Quirinale (che dice di non averlo ricevuto, anche Mattarella una posizione chiara non la prende mai) contiene delle variazioni rispetto a quanto concordato in consiglio dei ministri. Lui era in viaggio dunque qualcuno si sarà accertato che la bozza inviata (o non inviata) fosse conforme a quanto deciso.

Tutti naturalmente ignari quindi la responsabilità come la scorsa settimana sui fondi alla Croce Rossa sarà addebitata a Tria, che se avesse un pò di dignità si dovrebbe davvero dimettere.

Le aggiunte sull'ennesimo scudo ai capitali esteri erano già nella bozza e poichè le coperture non ci sono si cercano miliardi qua e là.

Così si cercano inoltre di guadagnare giorni se non settimane, da oggi le visite della Merkel e poi di Moscovici in Italia, per riscrivere probabilmente parte del decreto  ed evitare bocciature secche.
Che pena.
 
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

13-11-2018
Nella proposta di Barnier alla Gran Bretagna c'è di tutto, comprese richieste ambientali. Per l'Italia da oggi, giorno della risposta avvolta nel mistero, al ventuno per sapere se verrà attivata la procedura di infrazione. Che sarebbe a questo punto un bene
12-11-2018
Contributo "volontario" delle banche per una obbligazione che dovrebbe essere rimborsata a breve. Unicredit fece lo stesso con Popolare Vicentina, tranne poi ritirarsi. Una ragione in più per uscire con una proposta sensata entro domani nei confronti della UE
09-11-2018
La durezza dei giudizi espressi dalla Commissione sulle prospettive di crescita dell'Italia e della Gran Bretagna totalmente ignorata dai mercati, nell'era della manipolazione. Se le intenzioni di Bruxelles sono serie saranno le grandi banche italiane, da Intesa a Unicredit ad andare sotto pressione
08-11-2018
Sterlina che si rafforza nell'aspettativa di un accordo già nella giornata d oggi. Crediamo nessuna delle parti abbia interesse a raggiungerlo
07-11-2018
I Repubblicani ora non possono proprio fare a meno del Presidente