Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
11-05-2018

Stati Uniti, l'Inflazione Non E' un Problema

In mercati guidati dalla cassa mediatica si tende sempre a reagire eccessivamente a ogni notizia: all'inziio dell'anno l'euro era fortssimo perché uscivano dati economici (vecchi di alcuni mesi) che facevano riempire le testate finanziarie di giudizi entusiastici sulla ripresa europea, poi rivelatasi molto più debole del previsto.
Ora la lettura sull'Inflazione americana si attesta (linea verde del grafico) ancora sotto all'obiettivo della Fed, seppur di poco. In pochi minuti ieri il dollaro ha perso quasi l'uno per cento salvo poi fare un tentativo di recupero nel pomeriggio su ricoperture tecniche, da chi oramai si aspettava una discesa sino a 1,15.
Inoltre Powell ha pù volte charito che se anche la linea verde passasse il due per cento riterrebbero il fenomeno destinato a rientrare.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

21-01-2019
Invece che favorire l'economia americana hanno rallentato tutte e due; e se continua la paralisi dell'amministrazione americana rallenteranno ancora, soprattutto nei settori legati ai rapporti con la burocrazia. Cina borsa preferita (portafoglio emergenti +21% da inizio anno)
18-01-2019
Ora Trump promette dazi contro l'industria automobilistica; settore da evitare completamente, in particolare sui produttori europei
16-01-2019
Tassi di crescita sotto le aspettative: ma quando mai le aspettative di un politico o d un banchiere centrale si rivelano corrette?
16-01-2019
Ha probabilmente ragione Salvini ieri quando dice che la decisione della Bce sulle sofferenze è di tipo politico: ma dei problemi delle banche il governo avrebbe dovuto accorgersi prima di scrivere un contratto di governo demenziale
15-01-2019
Oggi voto sull'accordo tra UE e Gran Bretagna che è la negazione della Brexit, gradita alle borse