Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
25-09-2018

Tassi Americani, Domani un Altro Rialzo

Come al solito la reazione sui cambi dipenderà dal linguaggio utilizzato da Powell: senz'altro i dati economici sono buoni e migliori delle attese della Fed ma ci immagineremmo che venga fatto un forte richiamo alle poltiche sui dazi dell'amministrazione americana, enfatizzando il suo potenziale recessvo.
Se così sarà possiamo vedere il dollaro a breve a 1,2 contro euro

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

26-06-2019
La Fed riconosce la debolezza dei dati recenti ma sottolinea quanto Giappone ed Europa abbiano agito troppo presto
24-06-2019
La decisione non è corretta sul piano dei conti ma aiuterà la borsa
21-06-2019
Non si possono discutere le stime, che si sono sempre rivelate più positive di quello che poi accade. La borsa italiana rimane molto richiosa, nonostante qualche buon segnale dall'Europa
20-06-2019
Powell ha fatto del suo meglio per non concedere troppo a Trump, ma l'ammissione è chiara. Ora le borse possono fare molto
19-06-2019
Posizione di Draghi quella espressa ieri che può scatenare una guerra acerrima sulle valute