Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
07-01-2019

Tassi Italiani, Non Vi E' Spazio Per Ribassi

La contrazione dei rendimenti sul decennale che erano saliti sino al 3,7% in dicembre, or siamo al 2,9% è per metà dovuta al ribasso dei tassi sul decennale tedesco, che erano arrivati a rendere circa lo 0,6% e ora sono allo 0,2%.
La Bce ha smesso di comprare più Bund che Btp eppure sul Bund i rendimenti sono crollati segno che vi è un problema di fiducia sull'Italia.
Come titola il Sole nei giorni scorsi, la soesa pubblica aumenterà di cinquanta miliardi nei prossimi tre anni https://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2019-01-04/manovra-spending-review-tradita-tre-anni-spesa-crescera--51-miliardi-110146.shtml?uuid=AEqo5u8G sottraendo risorse a tutto il resto: la spesa pubblica non crea generalmente valore aggiunto, nzi lo distrugge con la politica moderna e per far scendere i tassi dovrebbe contrarsi (ci sarebbe spazio per cinquanta miliardi di tagli lineari e una ventina ricorrenti non rinnovando gli impieghi pubblici in scadenza).
Ma si sa che da lì si controllano i voti, oramai l'impiego dipendente è per un quarto concentrato sul pubblico https://www.truenumbers.it/dipendenti-pubblici-2/: con circa tre milioni e mezzo di occupati si controllano i voti di verosimilmente sette o otto milioni di Italiani.
Nel fine settimana abbiamo messo una lista di titoli Italiani nella Newsletter, da comprare certo non tutti insieme perché i iribassi potrebbero non essere finiti, di aziende che hanno pochissimo debito quindi anche se i tassi salgono i loro bilanci ne risentono poco.
Le aziende da evitare di più se i tassi salgono e pensiamo che salgano, sono quelle molto indebittate come Telecom o Fiat.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

02-11-2018
Non pensiamo sia probabile l'accordo di cui parla in questi giorni la stampa
30-10-2018
Poco più di venti centesimi di differenziale di rendimento tra i due e i dieci anni, la Fed dovrà alzare il piede
14-09-2018
Moderato rialzo della lira turca a un aumento dei tassi doppio di quello previsto Senza interventi esterni la situazione è irrisolvibile, a meno di un grande indebolimento del dollaro. Sino ad allora divise degli emergenti ancora sotto pressione, ritardiamo gli acquisti di messicano e reais
30-08-2018
Ieri l'Argentina pressa per l'intervento del Fondo Monetario Internazionale (ottanta miliardi di dollari su seicentocinquanta di dotazione). Ma la preoccupazione del Fondo è per la Turchia, il cui salvataggio stimiamo ammonterebbe ad almeno duecento miliardi. Non vi sono d'altra parte ragioni se non psicologiche. per il forte indebolimento del reais
03-08-2018
Sterlina ai minimi , con segnali di rialzo dei tassi dalla banca d'Inghilterra e maggiore flessibiltà dell'Unione nei rapporti con la Gran Bretagna