Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
11-01-2018

Tassi, Sono Quelli che Decidono sul Futuro dell'Azionario

Al due per cento sul decennale del Btp lo stock di debito pubblico italiano torna a crescere stimeremmo di una cifra intorno ai venti miliardi di euro, che da qualche parte vanno trovati. Promesse elettorali a parte, non c'è un solo programma di tagli che sia sostenibile ma evidentemente molti elettori ci credono se  politici sempre più disonesti o incompetenti li presentano.

In caso di aumento di tassi, la borsa italiana ci sembra inseme a quella spagnola la più a Rischio.  Il Bund allo 0,5% non è certo un problema per le aziende tedesche ma tipicamente scatena un ampliamento degl Spread con il debito dei paesi periferici, In questi giorni la stampa Finanziaria è occupata a cercare di dimostrare che i tassi in Portogallo salgono più che in Iitalia ma l'impatto sul nostro debito è molto più serio.

Negli Stati Uniti, le banche si avvantaggerebbero dell'aumento di tassi ma non crediamo probabile che Trump riesca a passare la cancellazione del Dodd-Frank Act, mentre a questo punto la borsq ci scommette. L'aumento pesa in modo particolar sulle aziende che bruciano cassa e devono emettere obbbligazioni, come Tesla, che però è chiaramente sostenuta in borsa da una serie di banche di investmento che evidentemente hanno in mente di piazzare altre quote di questo bluff sempre più evidente ad investitori istituzionali.
Sicuramente il farmaceutico è il settore più indenne all'aumento dei tassi, perché tipicamente ricco di cassa e povero di debiti. 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

19-01-2018
Con il decennale al 2,63% e i tassi del bund che sono scesi, la risalita del dollaro è frenata solo dalla discussione sul budget americano, che ci attendevamo conclusa per ieri ma lo sarà oggi. Nel fine settimana aggiorniamo tutti i portafogli, con l'ingresso di General Electric, la prossima settimana i risultati. Sempre più lontani dalla borsa italiana, la discussione sulle sofferenze bancarie entra nel vivo.
17-01-2018
Prezzi delle materie prime che scricchiolano e settori chiave che annunciano rallentamenti prima delle trimestrali
17-01-2018
L'unico trionfalistico è Marchionne. Titolo Fca a nostro parere molto a rischio
16-01-2018
Per la seconda volta in un anno il titolo sale molto su voci diffuse dalla stampa finanziaria; per la seconda volta Fca costretta a smentire. Ma perché sale il titolo?
12-01-2018
Come Snap si avvia a una separazione sempre più netta tra contenuti e pubblicità. Probabile ingresso massiccio nei sistemi di pagamento. Titolo enormemente sopravvalutato