Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
23-01-2019

Tesla, Netflix, Aumentare i Prezzi Non Sistema i Conti

Le due aziende, sebbene in settori che non c'entrano niente si assomigliano molto come approccio al mercato: entrambe da anni bruciano più cassa di quella che producono, con l'idea di farsi una quota di mercato che poi non veda cncorrenti: Tesla ha aumentato il prezzo delle baterie che costano quasi come l'intera automobile quando bisogn cambiarle e generalmente vanno sostituite prima che l'auto diventi veccha; Netflix aumenta il prezzo degli abbonamenti perché in questi anni ha accresciuto la base dei sottoscrittori comprando sempre nuovi contenuti che costano invariabilmente più di quello che rendono.
E in entrambi i settori la concorrenza non manca.
Le due aziende rimangono in cima alla nostra lista di titoli che stutturalmente vendiamo allo Scoperto, anche se i livelli di entrata vanno curati; con tutta la moda che gira intorno a queste due aziende rialzi del dieci per cento o più in un giorno su una singola "notizia" sono senz'altro possibili.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

15-02-2019
La lega sta smontando il reddito di cittadinanza ora sulla privacy per sostenere Tav e ennesimo salvataggio Alitalia. Molta sensibilità per le pulsioni elettorali, meno per gli interessi del paese. Borsa italiana che tranne poche eccezioni continuerà a fare peggio delle altre
14-02-2019
Ritorno negativo sul capitale, con il sistema tedesco di partecipazioni banche impresa, i guai di Bayer con Monsanto, la contrazione dell'industria automobilistica, le scorse vicende di Lufthansa, cadono alcune icone storiche dell'investimento "sicuro"
01-02-2019
oggi i dati di occupazione americana potrebbe confermare un marcato rallentamento
31-01-2019
Facebook e Apple ancora superpotenze (ma aziende mature), il Senato Americano contro un altro"shutdown", Stati Uniti e Cina vicini a un accordo ex Huawei, Brexit sepolta e Conte che spera in un secondo trimestre di crescita
24-01-2019
Dichiarazioni di Conte ieri sera dal "circo" di Davos che non possono che allargare il solco coi paesi nordici; e irrigidire la Banca Centrale