Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
07-11-2018

Trump, Più una Vittoria che una Sconfitta

Stamattina larga parte della stampa Finanziaria si affretta a decretare che i risultati di stallo, dove gli iter legisltativi vengono rimbalzati da una all'altra Camera (di nuovo controllate da due parti diverse) sono buoni per la borsa, come a dire in sotanza che la finanza vota per l'antipolitica.

Non sono moltissime le cose che Trump ha messo in piedi e che richiedono l'approvazione di entrambe le camere; in più i Repubblicani ora non hanno davvero grandi alternative se non stringersi intorno a Trump che al Senato ha maturato un indubbio successo. I più moderati sedevano alla Camera bassa i più fedeli a Trump. al Senato, sono ancora più forti.

Non crediamo cambi molto alla fine per le borse, a meno che la Fed ora si senta più libera di agire in autonomia. Questo è probabilmente l'evento più importante dei prossimi dieci giorni.
 
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

13-11-2018
Nella proposta di Barnier alla Gran Bretagna c'è di tutto, comprese richieste ambientali. Per l'Italia da oggi, giorno della risposta avvolta nel mistero, al ventuno per sapere se verrà attivata la procedura di infrazione. Che sarebbe a questo punto un bene
12-11-2018
Contributo "volontario" delle banche per una obbligazione che dovrebbe essere rimborsata a breve. Unicredit fece lo stesso con Popolare Vicentina, tranne poi ritirarsi. Una ragione in più per uscire con una proposta sensata entro domani nei confronti della UE
09-11-2018
La durezza dei giudizi espressi dalla Commissione sulle prospettive di crescita dell'Italia e della Gran Bretagna totalmente ignorata dai mercati, nell'era della manipolazione. Se le intenzioni di Bruxelles sono serie saranno le grandi banche italiane, da Intesa a Unicredit ad andare sotto pressione
08-11-2018
Sterlina che si rafforza nell'aspettativa di un accordo già nella giornata d oggi. Crediamo nessuna delle parti abbia interesse a raggiungerlo
06-11-2018
Oggi le elezioni Americane, giovedì la decisione della Fed più controversa, martedì prossimo la risposta dell'Italia all'Unione, a breve il punto sulla Brexit. Prendere posizioni sull'azionario in questi prossimi dieci giorni magarI può funzionare ma è come scommettere sul rosso.