Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
07-11-2018

Trump, Più una Vittoria che una Sconfitta

Stamattina larga parte della stampa Finanziaria si affretta a decretare che i risultati di stallo, dove gli iter legisltativi vengono rimbalzati da una all'altra Camera (di nuovo controllate da due parti diverse) sono buoni per la borsa, come a dire in sotanza che la finanza vota per l'antipolitica.

Non sono moltissime le cose che Trump ha messo in piedi e che richiedono l'approvazione di entrambe le camere; in più i Repubblicani ora non hanno davvero grandi alternative se non stringersi intorno a Trump che al Senato ha maturato un indubbio successo. I più moderati sedevano alla Camera bassa i più fedeli a Trump. al Senato, sono ancora più forti.

Non crediamo cambi molto alla fine per le borse, a meno che la Fed ora si senta più libera di agire in autonomia. Questo è probabilmente l'evento più importante dei prossimi dieci giorni.
 
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

23-01-2019
Aumenti enormi sul prezzo delle batterie e degli abbonamenti: ma queste non sono merci di prima necessità
22-01-2019
I due titoli Biesse, nel portafoglio europeo (che leveremo) e Prima Industrie hanno fatto rialzi notevoli nonostante la borsa sia di nuovo in ritirata sulle banche. Tutti i titoli che mettiamo nel portafoglio Italia non hanno problemi di indebitamento con le banche
21-01-2019
Invece che favorire l'economia americana hanno rallentato tutte e due; e se continua la paralisi dell'amministrazione americana rallenteranno ancora, soprattutto nei settori legati ai rapporti con la burocrazia. Cina borsa preferita (portafoglio emergenti +21% da inizio anno)
18-01-2019
Ora Trump promette dazi contro l'industria automobilistica; settore da evitare completamente, in particolare sui produttori europei
16-01-2019
Tassi di crescita sotto le aspettative: ma quando mai le aspettative di un politico o d un banchiere centrale si rivelano corrette?