Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
12-12-2017

Unicredit, Ancora Promesse

E' impressionante quanto la stampa Finanziaria cerchi di confezionare storie di successo per le banche italiane Dividendo-e-cede-npl-generali-e-king-street-080624.shtml?uuid=AEwRgsQD">http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-12-12/unicredit-aumenta-Dividendo-e-cede-npl-generali-e-king-street-080624.shtml?uuid=AEwRgsQD 
Prima considerazione, Unicredit non scende ma scenderà per il 2019 al 20% di partecipazione, condizione a cui è subordinato l'aumento del Dividendo.
Inoltre i conti non tornano: se Uncredit detiene il 49% di un veicolo allora queste sono altre sofferenze perchè il veicolo è detenuto al cinquantun per cento da Fortress e soci, sempre secondo la stampa quindi  Unicredit non cede autonomamente queste sofferenze.
Siamo credo davvero vicini al momento in cui le cose saranno comprese per quello che sono, il mercato seppure pompato dai toni trionfalistci della stampa guarda oramai con sospetto queste sparate, stamane il titolo di Unicredit apre in modesto rialzo nonostante la fanfara
 
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

21-06-2018
Un professore associato e un fedelissimo di Salvini alle due commissioni finanza, entrambe presiedute dalla Lega: posizioni antieuro e ignoranza al potere, che l'Italia non tarderà a pagare sui mercati finanziari, oltre che sull'economia reale. Euro in risalita, preoccupante segnale in questa giornata di una marginalizzazione dell'Italia.
21-06-2018
Oggi il ministro degli interni spinge per una revisione della Fornero entro l'anno, impossibile per coperture.
21-06-2018
Dopo l'acquisizione di Shire il gruppo farmaceutico in assoluto con il maggior potenziale a livello mondiale
20-06-2018
Dalle separazioni delle famiglie di Trump ai censimenti di Salvini, aumenta di conseguenza il consenso della popolazione su politiche economiche autarchiche. Può funzionare per qualche tempo negli Stati Uniti, non funzionerà mai per l'Italia, la scorsa newsletter illustra perché
18-06-2018
Come previsto da alcune settimane l'Arabia propone un incremento della produzione. Conseguenze significative sui mercati di borsa con probabile forte rotazione tra settori. Ora le stime di inflazione si abbasseranno un po' da per tutto. Ragionevole attendersi una caduta del dollaro