Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
01-09-2017

Divise, la Debolezza del Dollaro non E' Finita

Un terzo delle raffinerie chiuse in Texase e effetto che potrebbe esssere sensibile in uno degli stati più ricchi, uniti a un rapporto sui dati di occupazione che oggi sono in parecchi ad attendersi piuttosto debole potrebbero facilmente riportare il dollaro verso 1,20, anche se crediamo che poco sopra vi sia il massimo del ciclo.
Oltre alla economia italiana iniziano a soffrire le banche tedesche,soprattuto quelle esposte ai paesi dell'Europa dell'est che subiscono fortmente gli effetti del cambio.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

08-05-2018
Senza un indebolimento del dollaro la crisi può dilagare su molte divise emergenti
02-05-2018
La scarsa liquidità di ieri ha portato a livelli che crediamo non siano sostenibili. Forse già la Fed stasera a indebolire la divisa americana con nessuna novità sul fronte dei tassi
27-04-2018
Da oggi pomeriggio presumiamo interventi da parte degli Americani
20-04-2018
Tassi verso il tre per cento di nuovo sul decennale e dati molto deboli dall'Europa
13-04-2018
Ieri le preoccupazioni di esponenti della Bce sull'euro forte hanno avuto, come al solito effetto moderatamente contrario, area euro senza leadership e fuori dai grandi giochi