Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
19-12-2017

Dollaro, Mai Cosi' Caro Finanziarsi in Divisa Americana

La cosiddetta "base" per fnanziarsi n dollari non è mai stata cos' cara per un investitore in euro a indicare una carenza di dollari disponibili sul mercato. Le attese sulla riforma fiscale e sul possibile reimpatrio di migliaia di mmilardi di dollari spingono enormemente la domanda per la divisa americana, il cui debito è detenuto in buona parte in Oriente.
Per le ragioni indicate nella newsletter di sabato scorso riteniamo che il reimpatrio di divisa sarà molto più limitato di quanto ora viene stimato ma è possibile che da qui si assita a un forte rimbalzo del dollaro. Nl frattempo la BCE negli scenari possibili inserisce nel fine anno quello di un euro a 1,36 contro dollaro, segno che la banca centrale non ha la più pallida idea di come contenere la rivalutazione dell'euro ch nonostante il dfferenziale di tassi negativi non sia mai stato così alto, non si aspttava quasi nessuno per il 2017.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

08-05-2018
Senza un indebolimento del dollaro la crisi può dilagare su molte divise emergenti
02-05-2018
La scarsa liquidità di ieri ha portato a livelli che crediamo non siano sostenibili. Forse già la Fed stasera a indebolire la divisa americana con nessuna novità sul fronte dei tassi
27-04-2018
Da oggi pomeriggio presumiamo interventi da parte degli Americani
20-04-2018
Tassi verso il tre per cento di nuovo sul decennale e dati molto deboli dall'Europa
13-04-2018
Ieri le preoccupazioni di esponenti della Bce sull'euro forte hanno avuto, come al solito effetto moderatamente contrario, area euro senza leadership e fuori dai grandi giochi