Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
19-09-2017

Dollaro, Ora Possibile una Forte Rivalutazione

Scendono i margini sull'operatività per il cambio euro dollaro a tutte le principali case di brokeraggio, che sono certamente in possesso di alcune informazioni non disponibili al pubblico, o altrimenti non sarebbe possibile assitere a movimenti repentini dei principali cambi, in pochi secondi, in assenza di notizie di rilievo.
Salgono invece i margini sulla operatività contro yen, segno che qui l'incertezza è grande, non appena la banca del Giappone sarà costretta ad allinearsi ai partner principal lo yen volerà probabilmente sotto la soglia di cento contro dollaro.
Domani la Fed, con la consueta cripticità, dovrà dare segnali di cambio di passo. E ci sono più di due settimane prima che Draghi, anch'egli costretto, si esprima sulla riduzione dei programmi di acquisto.
Ci sembra ci siano gli elementi per un forte rimbazo.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

20-04-2018
Tassi verso il tre per cento di nuovo sul decennale e dati molto deboli dall'Europa
13-04-2018
Ieri le preoccupazioni di esponenti della Bce sull'euro forte hanno avuto, come al solito effetto moderatamente contrario, area euro senza leadership e fuori dai grandi giochi
28-03-2018
Il costo di approvvigionarsi di dollari all'estero mai così alto dal 2011
22-03-2018
Mercati dei cambi impazziti dopo la Fed ieri sera ma nessuno ha notato i dati deboli e le dichiarazioni tiepide in Australia e Nuova Zelanda
20-03-2018
Mentre il mercato azionario scendeva ieri e la domanda di dollari all'estero è la più alta da dieci anni il dollaro si indeboliva. Forse domani la Fed potrebbe essere più aggressiva dl previsto