Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
02-11-2016

Dollaro, Possibile Oggi Ben Sopra 1,11

Tutto il mercato degli istituzionali continua a sostenere un forte rafforzamento del dollaro ma i motivi più o meno spendibili che provano a giustificare la tesu stanno un po' tutti svanendo: in Giappone se Abe non caccia Kuroda è quasi impossibile che la politica monetaria diventi ancora più accomodante. Lo stesso vale in Europa dove con gli aumenti di capitale alle porte, non solo in italia e la esigenza di piazzarli nei portafogli dei privati in modo più o mneo nascosto, i bilanci delle banche devono mostrare qualche segno di maggiore redditività invece che essere giocati solo sul piano di accantonamenti più o meno credibili: se i tassi scendono ancora i bilanci delle banche non possono che peggiorare.
Crediamo dunque che i messaggi della Yellen stasera saranno verosimilmente accomodanti, il che depone a favore di un ulteriore indebolimento del dollaro: gli Stati Uniti non possono alzare i tassi se prima Europei e Giapponesi non dichiarino esplicitamente di smettere di tagliarli.
Se poi le vicende sul candidato democratico americano alla presidenza non si chiariscono prima delle elezioni potremmo davvero vedere una forte impennata del cambio euro dollaro. Altra ragione per cui forse sulla borsa americana si può comprare meglio tra un po' di tempo.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

12-04-2019
La estradizione di Assange aumenterà enormemente la popolarità del presidente, Fed sempre più accomodante e dollaro decisamente giù
11-04-2019
Molto più diplomatiche le dichiarazioni di Powell, e forse è un peccato
22-03-2019
Stupisce sempre la reazione ai dati, stamane l'indebolimento dell'euro a dati che se si ragiona con la propria testa invece che leggere i giornali sono sotto gli occhi di tutti. Ora cambio al ribasso la mattina e al rialzo il pomeriggio
21-03-2019
Tutto ora gioca a favore di una forte rivalutazione dell'euro contro dollaro
20-03-2019
Dati un po' migliori dalla Germania e probabile rallentamento nelle aspettative sugli Stati Uniti