Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
12-01-2018

Facebook, più lobby, meno pubblicità

I cambiamenti a Facebook sono sempre presentati in nome di "un modno migliore", ma bisogna sempre leggere tra le righe. Con il nuovo indirizzo è molto più facile indirizzare l'attenzione dell'utente sui contenuti che si vuole legga e fornisce un assist alle ambizioni politche del fondatore.
La pubblicità non ha l'impatto sperato sui conti economici dei social network e continua ad essere dominata da Google. Ci aspetteremmo che la prossima mossa sia quella di puntare fortemente sui sistemi di pagamento, dove Amazon e Google sono più radicati. Ci sembra probabile che il social network stia pensando a come utilizzare la tecnologia delle cripto valute: se Facebook facesse la propria e la gente, come è successo a Kodak la scorsa settimana, ci credesse.... la questione è politicamente sensibile e sarà probabilmente oggetto di negoziazioni anche con esponenti dell'ammnistrazione americana.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

19-01-2018
Con il decennale al 2,63% e i tassi del bund che sono scesi, la risalita del dollaro è frenata solo dalla discussione sul budget americano, che ci attendevamo conclusa per ieri ma lo sarà oggi. Nel fine settimana aggiorniamo tutti i portafogli, con l'ingresso di General Electric, la prossima settimana i risultati. Sempre più lontani dalla borsa italiana, la discussione sulle sofferenze bancarie entra nel vivo.
17-01-2018
Prezzi delle materie prime che scricchiolano e settori chiave che annunciano rallentamenti prima delle trimestrali
17-01-2018
L'unico trionfalistico è Marchionne. Titolo Fca a nostro parere molto a rischio
16-01-2018
Per la seconda volta in un anno il titolo sale molto su voci diffuse dalla stampa finanziaria; per la seconda volta Fca costretta a smentire. Ma perché sale il titolo?
11-01-2018
I tassi probabilmente saliranno anche n assenza di inflazione